19°

30°

Arte-Cultura

New York vista senza veli

New York vista senza veli
Ricevi gratis le news
0

Edda Lavezzini Stagno

Un’occasione per conoscere la Pelanda, il vecchio mattatoio di Testaccio a Roma trasformato in una struttura di oltre 500 mq, che ospita eventi e esposizioni legate al Macro, nuovo Museo di arte contemporanea della Capitale.  L’occasione me l’ha data la bellissima mostra «Nude City» di Bernardo Siciliano (fino al 25 luglio). Siciliano è un quarantenne, che comincia a dipingere da ragazzo, che espone da presto nelle migliori gallerie. I pastelli su carta in mostra per la prima volta nel 1986 sono accompagnati da una testimonianza «poetica» di Attilio Bertolucci: «le terre della cromia mediterranea, leggera come la polvere perduta dalle ali delle farfalle»; nella serie di paesaggi romani esposti nel '91 alla Galleria Il Gabbiano, è Roberto Tassi che interviene nel catalogo, sottolineando l’adesione di Siciliano alla pittura di realtà, sostenuta dalla materia «tesa, lavorata, sincera».
Roberto Tassi ha creduto molto nella pittura del giovane Bernardo. Ha avuto ragione, e sarebbe contento di vedere il suo indiscusso successo, un consenso internazionale. Siciliano, sente l’attrazione per il paesaggio urbano che esprime nei quadri dedicati a Roma. Ma il fascino esercitato su di lui da New York lo spinge, nel 1996, a traferircisi decidendo di vivere nel cuore dell’esperienza americana, per scoprire la città vera, le sue luci, le forme, gli spazi. Comincia a dipingere la città d’adozione, i volumi severi delle sue periferie, il tempo scandito delle strade vuote, i parcheggi immobili, i chiaroscuri disegnati da raggi radenti. Ma veniamo alla mostra in corso, che accoglie subito il visitatore con otto nudi femminili di grandi dimensioni, otto donne fiere, che non vogliono essere erotiche, che non vogliono essere provocanti, ma provocare, questo sì: lo sguardo penetrante, difficile da sostenere, mette in difficoltà chi le guarda, suscitando sensi di colpa per i tanti tipi di violenza subiti. Sguardi che denunciano un controllo del proprio corpo e prevedono un dibattito sul potere, tra il fisico e il culturale. Nella seconda sala della Pelanda una ventina di quadri piccoli propongono visioni della città in cui vive l’artista romano. Una città particolare New York, costretta dai confini naturali a svilupparsi in altezza, e Siciliano proprio dall’alto la guarda esplorandola senza invadenza, e usando, dalla sua tavolozza, i blu, i grigi tenui un po' lividi delle visioni notturne, accanto ai gialli e arancioni delle giornate solari. Tutto con gesti rapidi, pennellate decise. I suoi dipinti mettono a fuoco i dettagli, dando chiarezza anche alle immagini più lontane. Bernardo attraversa la città diventando parte dei palazzi, dei mattoni, dell’acqua, dei ponti, del traffico.  Oggi, con «Nude City», l’artista racconta quello che è sempre stato il filo conduttore del suo lavoro. Ama rappresentare una New York più nascosta, diversa da quella turistica e famosa, ma autentico specchio degli Stati Uniti. «In “Nude City” ho voluto anche dipingere, oltre la “città nuda”, alcune figure femminili - sottolinea l’artista - raccontandole attraverso il loro “corpo”, quasi desiderando che questi soggetti e questi nudi potessero “respirare”, grazie a una narrazione niente affatto naturalistica, legata invece a una ispirazione e a un vero e proprio sentimento di classicità». «Nude City, città svelata, denudata, spogliata. In realtà pittura nuda» scrive Lea Mattarella sul catalogo Silvanaeditore.  Perché per Siciliano un frammento di muro o un ginocchio, l’azzurro di un cielo o quello di un iride, una mano, un piede o un ponte sono esattamente la stessa cosa. Nessuna differenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

GOLF: Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Videointervista

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"