17°

Arte-Cultura

Corteo regale da Parma a Vienna

Corteo regale da Parma a Vienna
Ricevi gratis le news
0

 Nel piccolo quanto interessante museo di Villabassa in val Pusteria c'è per i parmigiani una piacevolissima sorpresa: il ricordo del passaggio e della sosta di Isabella di Borbone, figlia del duca di Parma don Filippo, che stava recandosi a Vienna per sposare l’arciduca Giuseppe d’Asburgo Lorena, futuro imperatore del Sacro Romano Impero.

 Era il 22 settembre 1760 e gli abitanti di Niederdorff (in italiano Villabassa) assistevano stupefatti all’arrivo del regale corteggio, partito da Parma sabato 13 e composto da ben 180 persone. A testimonianza dell’evento sono rimasti tre dipinti: i ritratti della diciannovenne Isabella e del suo sposo coetaneo e un’immagine della sfarzosa carrozza in legno intagliato e dorato nella quale sedevano l’Infanta e la sua Maggiordoma Maggiore, Contessa vedova di Erdodi, scortata da  eleganti paggi con spada e picca. 
Il ritratto della nuova Arciduchessa d’Austria è una copia di quello, ufficiale, eseguito nel 1758 da Jean Marc Nattier, oggi conservato a Vienna.Isabella Maria Luisa Antonietta Giuseppina Giovanna Domenica Ferdinanda Saveria era nata a Madrid il 31 dicembre 1741, figlia del ventunenne principe spagnolo Filippo e della quattordicenne principessa Luisa Elisabetta, primogenita di Luigi XV. La rigidissima etichetta che vigeva nella corte spagnola, dove dominava la regina Elisabetta Farnese moglie di Filippo V, spegneva presto la vivacità di Luisa Elisabetta che riversava tutto il suo affetto sulla figlia Isabella; e il legame tra loro resterà sempre strettissimo, anche perché il rapporto matrimoniale dei genitori era piuttosto faticato e gelido e forse questa situazione influirà sulla concezione negativa che Isabella aveva degli uomini.
 In un libro scritto dopo il matrimonio osserva: «L'uomo è un animale inutile, non sa far altro che il male, spazientirsi, imbrogliare le cose più lineari. Gli uomini sono solo capaci di amare se stessi». Nel 1748 in seguito al Trattato di Aquisgrana il ducato di Parma, Piacenza e Guastalla veniva assegnato a don Filippo di Borbone, secondogenito di Elisabetta Farnese, che giungeva a Parma con molti artisti e artigiani francesi. La moglie e la figlia lasciavano Madrid per raggiungere Parma e durante il viaggio si fermavano alcuni mesi a Versailles alla Corte di Luigi XV dove si respirava un’atmosfera diversa rispetto a Madrid, più colta e ricercata, che lasciava il segno sulla giovane Isabella. 
La cultura francese avrà un ruolo importante nella corte parmense in quanto come istitutori di don Ferdinando venivano chiamati Condillac e Keralio della cui lezione approfitterà Isabella che a 17 anni scriveva un libro di oltre 500 pagine intitolato «Commentari politici e militari».Alta, sinuosa, con una carnagione bianchissima, gli occhi neri e pungenti, le mani affusolate, la sua bellezza incantava coloro che l’avvicinavano e scoprivano pure le altre sue doti culturali, la profonda conoscenza della filosofia e della teologia, l’amore per la musica (suonava il violino) e la pittura: allieva del Baldrighi, nel 1759 donava all’Accademia il suo dipinto «La carità romana» (oggi nella Galleria Nazionale) e la giovane che aiuta il padre ha i suoi stessi occhi neri e penetranti.
 Nel 1759 moriva la madre, recatasi a Versailles, e questo la prostrava profondamente, acuendo la sua tendenza alla malinconia, che il matrimonio non alleviava nonostante le premurose attenzioni del marito, della suocera e di tutta la corte, colpita dalle sue qualità. Lo sposalizio con l’arciduca Giuseppe, come era usanza, veniva celebrato in due tempi: prima le nozze per procura a Parma e poi la cerimonia ufficiale a Vienna.
 Nella capitale del ducato mercoledì 3 settembre giungeva, accolto coi massimi onori, il Principe di Lichtenstein quale rappresentante dello sposo, e alla sera nel Reale Teatro si rappresentava «Le Feste d’Imeneo», scritta appositamente dal Frugoni e musicata dal Traetta. Domenica 7 nel Duomo riccamente addobbato veniva celebrata la solenne cerimonia. Il sabato seguente, salutata dai colpi di cannone, partiva la «Nostra Reale Arciduchessa» che giungeva a Vienna il 6 ottobre come ci informa la «Relazione» stampata a Parma nella Stamperia di Filippo Carmignani.
 Il serenissimo sposo dava la mano a Sua Altezza Reale l’Arciduchessa quando scendeva dalla carrozza ed entravano insieme nella chiesa dei padri Agostiniani Scalzi accolti dal Nunzio Pontificio che dava la benedizione nuziale. A Palazzo si teneva un sontuoso banchetto con un nuovo vasellame d’oro. Nozze splendide quanto sfortunate. Isabella brillava a corte per bellezza e intelligenza ma dai suoi scritti emerge il suo pessimismo e solo con la cognata Maria Cristina riusciva a sciogliere il suo animo, i suoi sentimenti. Nel 1762 nasceva la prima figlia Maria Teresa (che morirà a 8 anni) seguita nel '63 da Maria Cristina, morta durante il parto; pochi giorni dopo, il 27 novembre, anche Isabella, appena ventiduenne, si spegneva, colpita dal vaiolo. 
Un colpo terribile per il marito che non la dimenticherà mai; visiterà Parma nel giugno del '69 per l’annuncio delle nozze di sua sorella Maria Amalia col duca don Ferdinando. In ricordo della visita in piazza Garibaldi veniva eretta la Colonna dell’amicizia, disegnata dal Petitot.
PIER PAOLO MENDOGNI
 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gli amici di Santa Maria del Piano alla "Vecchia volpe": ecco chi c'era - Foto

feste pgn

Gli amici di Santa Maria del Piano alla "Vecchia volpe"  Ecco chi c'era: foto

Elisa Adorni correrà nel deserto israeliano

Elisa Adorni e le sue compagne di avventura Arianna Bianchini, Eleonora Suizzo, Francesca Valassi, Federica Verdoya insieme al direttore di Donna Moderna Annalisa Monfreda

SPORT

Elisa Adorni correrà per 80 chilometri nel deserto israeliano Foto

Grande Fratello: Benedetta Mazza e Stefano Sala sempre più vicini nella "Casa" - Foto e video

GRANDE FRATELLO

Nella Casa e in piscina, Benedetta Mazza e Stefano sempre più vicini Foto Video

Notiziepiùlette

Bomba d’acqua a Roma, strade allagate Video
gazzareporter in... trasferta

Bomba d’acqua a Roma, strade allagate Video

Ultime notizie

Trattoria Mussi, semplicemente la buona cucina di montagna

CHICHIBIO

Trattoria Mussi, semplicemente la buona cucina di montagna

Lealtrenotizie

Auto si ribalta a Tortiano, perde la vita una 16enne di Traversetolo

Schianto

Auto si ribalta a Tortiano, perde la vita una 16enne di Traversetolo

PARMA

Caso Pesci: iniziato l'incidente probatorio, sarà sentita anche la ragazza

Lutto

Olga, morta improvvisamente a soli 39 anni

TIZZANO

Fatte brillare le tre bombe a mano trovate in una casa: il video dell'esplosione

VIA EMILIA EST

Giovane colpito da infarto salvato da un passante

12 TG PARMA

Finge di cercare lavoro e tenta di derubare una coppia di anziani Video

PARMA

Tifoso laziale trovato senza vita: sarà effettuata l'autopsia Video

12 TG PARMA

Indice di criminalità: Parma tredicesima in Italia Video

PARMA

Via Garibaldi, cade mentre arriva il bus: paura per un anziano

PARMA

Accordo fra Università e Fondazione Cariparma: un milione di euro per la ricerca

SISSA

Lite fra due anziani per il diserbante finisce a badilate

BASSA

Cade da una scala: negoziante ferito in via Gramsci a Sorbolo

FONTANELLATO

Addio a Luisa, docente di francese e di vita

Tep

Un pulmino per gli orfani bielorussi di Babici: viaggio di due parmigiani del gruppo "Moto Tep"

Il nuovo mezzo consentirà ai bambini di sottoporsi alle cure mediche

Carabinieri

Uomini violenti contro le ex, quattro denunce e un arresto

LAGRIMONE

Addio a Maria, la negoziante che aiutava tutti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quanto durerà il consenso al governo giallo-verde

di Michele Brambilla

8commenti

"PACE FISCALE"

Nuovo condono: "saldo e stralcio" e sanatorie. Tutto quello che c'è da sapere (per ora)

di Corrado Chiominto

ITALIA/MONDO

Bologna

Sequestrato un piccolissimo cellulare destinato a un detenuto: era nascosto in un paio di scarpe

ELEZIONI

Alto Adige: Lega primo partito nella città di Bolzano, Svp al 41,9% in provincia

SPORT

SERIE A

Il Parma tiene. Ma solo per 80'

1commento

FORMULA 1

Trionfa Raikkonen. Hamilton rimanda la festa. Quarto Vettel

SOCIETA'

POLEMICHE

Nella pubblicità non si vedono Paola Egonu e Miriam Sylla: proteste sui social contro Uliveto

PARMA

Terranova a passeggio dal Parco Ducale a piazza Duomo: le foto del raduno

1commento

MOTORI

MOTORI

Ford, la Focus «migliore di sempre»? Questione di connettività e sicurezza

ANTEPRIMA

X7, il Suv di lusso di Bmw Fotogallery