16°

28°

Arte-Cultura

Manifesto della Razza, Guareschi non aderì

Manifesto della Razza, Guareschi non aderì
Ricevi gratis le news
0

Egidio Bandini

Navigando nell’infinito oceano della rete telematica, magari anche solo per svago, accade, a volte, di fare scoperte sorprendenti. È ciò che può accadere digitando su un qualsiasi motore di ricerca la frase manifesto della razza. Immediatamente si aprono decine di link, che conducono a siti i più svariati, uno dei quali è il sito enciclopedico «fai da te» più famoso. Ebbene, accanto al testo del cosiddetto «Manifesto della Razza», quasi sempre riportato con precisione, compaiono due serie di nomi: la prima è quella di dieci firmatari del documento, la seconda, molto più nutrita, è quella degli oltre trecento aderenti al manifesto.
Così, fidandosi di ciò che trovano scritto su uno di questi siti, non solo molti altri siti, ma anche numerosi giornali, non fanno altro che applicare l’arcinoto metodo «copia-incolla» e riportano pedissequamente gli stessi nomi, gli stessi elenchi, addirittura gli stessi commenti. Ebbene, a parte il testo del «Manifesto» (lo chiamiamo così per comodità, ma neppure s’intitolava «Manifesto della Razza») poco o nulla di ciò che viene riportato sui siti internet e anche sui giornali a proposito dei firmatari e degli aderenti risponde al vero. Per capirne di più, cominciamo dai fatti: il 14 luglio 1938 il «Giornale d’Italia» pubblica, senza alcuna firma, quello che sarebbe stato chiamato, in seguito, «Manifesto della Razza». In realtà lo scritto in questione è un vero e proprio «decalogo del razzista italiano» appunto perché costituito da 10 articoli che trattano diversi principi sulla concezione delle distinzioni razziali da parte del Pnf e s’intitola «Il Fascismo e la Razza». Pochi giorni dopo il testo viene pubblicato da «La difesa della Razza» (Anno I, numero I, pag. 2 del 5 agosto 1938): il Segretario del Pnf Achille Starace, recita il periodico, «ha ricevuto, il 26 luglio XVI, un gruppo di studiosi fascisti, docenti nelle Università italiane, che hanno, sotto l’egida del Ministero della Cultura Popolare, (ovvero del presentissimo Ministro Dino Alfieri) redatto o aderito, alle proposizioni che fissano le basi del razzismo fascista». A redigere materialmente il testo, in realtà, è il solo Guido Landra, assistente di antropologia alla Regia Università di Roma, con il fattivo contributo, stando a ciò che riporta Galeazzo Ciano nel suo diario il 14 luglio 1938, dello stesso Benito Mussolini.
In realtà non esiste alcun documento firmato, stando alle ricerche compiute dal professor Tommaso Dell’Era, docente di Teorie Politiche Contemporanee all’Università della Tuscia.
Non è vero neppure che ci siano dei firmatari. Meno ancora è vero che circa 180 scienziati e 140 personalità, fra politici, giornalisti ed intellettuali sottoscrivano il «Manifesto»: è da escludere nel modo più assoluto, emerge dagli studi del professor Dell’Era, che esistano anche semplici sostenitori a vario titolo del documento. Risultano quindi totalmente falsi gli elenchi di questi presunti sottoscrittori. Nella lista, però, figurano nomi eccellenti. Accanto a Giovannino Guareschi, ci sono anche Giorgio Bocca, Gino Boccasile, Amintore Fanfani, Padre Agostino Gemelli, Giovanni Gentile, Mario Missiroli, Walter Molino e Giovanni Papini, solo per citare quelli che balzano subito agli occhi. Quindi, chi si incarica di compilare questi siti internet, dovrebbe tener presente ciò che lo stesso Guareschi raccomandava anche a sé stesso: «A volte, quando mi alzo al mattino e ripenso a ciò che ho scritto il giorno prima, corro subito a guardarmi allo specchio: occhio alla terza narice!»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani "

Harvey Weinstein in una foto d'archivio

Molestie

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani"

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oggi nuovo esame di scienze: che voto ti darebbe Piero Angela?

GAZZAFUN

Esame di cultura nerd: scopri se Sheldon ti promuoverebbe!

Lealtrenotizie

Bimbi maltrattati alla materna di Colorno, le indagini continuano

BASSA

Bimbi maltrattati a Colorno, le indagini continuano: genitori dai carabinieri Video

1commento

MAESTRE ARRESTATE

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa» Video-choc

9commenti

triplice "salto"

Domenica festA al Tardini per la promozione del Parma: il programma

meteo

Le piogge si fermano: arrivano l'anticiclone e il grande caldo

Tra domenica e lunedì aumenta instabilità, a partire dal Nord

anteprima gazzetta

Il nome del figlio? Benito (Mussolini). Interviene il Tribunale Video

1commento

Sviluppo sostenibile

Sabato, prove di isola pedonale tra via Garibaldi e strada Repubblica Video

1commento

ufficiale

Insulti per il rigore sbagliato contro il Parma: Gilardino lascia lo Spezia

1commento

PARMA

Nella sua casa di via Buffolara teneva cocaina per 8mila euro: arrestato 22enne

Denunciato anche il coinquilino: aveva 10 grammi di hashish

3commenti

Calcio e sorrisi

Parma in A: la colonna sonora della cavalcata cantata da giocatori e... Video

1commento

venerdì in edicola

Pablo e Montanara in festa: Gazzaweekend in pillole

Sanità

Visite Ausl "bucate", in arrivo sanzioni

4commenti

PARMA

Furto alla scuola Pezzani: rubati 3 pc, sfondate porte e finestre

Danni ingenti dopo il "colpo" avvenuto nella notte. Indaga la polizia

4commenti

GAZZAREPORTER

Ancora parcheggio selvaggio in via Montebello

CARABINIERI

Vende i biglietti per Juventus-Real Madrid ma è una truffa: denunciato 38enne

Tre studenti di Parma volevano vedere la partita di Champions allo stadio ma sono incappati in un truffatore

1commento

PARMA

Deruba donna al telefono in auto: inchiodato dalle telecamere

I carabinieri hanno riconosciuto l'auto del malvivente e lo hanno denunciato: si tratta di un 47enne napoletano

PARMA CALCIO

Tante feste nel week-end per celebrare la promozione Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un nuovo premier e tante incognite

di Domenico Cacopardo

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

carabinieri di cavriago

Auto di lusso a prezzi bassissimi: ma è una truffa. 5 arresti

il caso

Femminicidio, il paese di Tenno non è unito: il sindaco si dimette

SPORT

Foruma Uno

"Libere" a Montecarlo, attacco tedesco: "Ferrari irregolare"

Bufera

In ginocchio durante l'inno per protesta. Bufera Nfl

SOCIETA'

Stati Uniti

Trump concede la grazia postuma al grande Jack Johnson

Cina

I vicini sono spider man e salvano il bimbo

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv