14°

27°

Arte-Cultura

Mondo consumato

Mondo consumato
Ricevi gratis le news
0

di Mariagrazia Villa

Conserva in vista dell’ignoto, non consuma per paura della morte: è un inno alla vita, la mostra fotografica di Stefano Vaja, «Rifiuti Risorse Riciclo», che s’inaugura domani alle 17 alla Galleria San Ludovico a Parma, dove resterà aperta sino al 24 dicembre (orari: 10-19, chiuso il martedì; visite guidate per le scolaresche su prenotazione: tel. 0521.218293). Promossa e curata dagli assessorati all’Ambiente e alla Cultura del Comune di Parma, in collaborazione con Iren Emilia, l’esposizione racconta la gestione dei rifiuti nella nostra provincia, dalla raccolta differenziata porta a porta al recupero dei materiali riciclabili nelle ditte specializzate. Una selezione di settanta immagini, alcune di grande dimensione, scattate da Vaja per farci conoscere come vengono raccolte, trattate e smaltite le oltre 250.000 tonnellate di rifiuti che annualmente vengono prodotte nel nostro territorio. «Questo percorso visivo – racconta il fotografo parmigiano – può essere uno stimolo per rendere più consapevoli i cittadini dell’importanza strategica della raccolta differenziata che, da un lato, riduce l’inquinamento e l’impoverimento delle risorse naturali del pianeta, dall’altro, diventa una risorsa conveniente, non solo sotto l’aspetto ambientale, ma anche economico». Seguire le tracce dei nostri rifiuti oltre il bidone in cui li perdiamo di vista e scoprire che dove vanno a finire in realtà iniziano, tramutandosi in una miniera di materie prime seconde per produrre nuovi oggetti e nuovi materiali d’uso, fortifica la nostra sensibilità ecologica. L’alluminio, per esempio, pensiamoci la prossima volta in cui berremo una bibita e butteremo il contenitore, è recuperabile al 100 per cento: bastano 3 lattine per fare una caffettiera, 70 per una pentola, 800 per una bicicletta. «Capire cosa accade ai nostri rifiuti è anche un modo per iniziare a parlarne in modo sereno, senza esserne spaventati: li abbiamo prodotti, ora li dobbiamo anche smaltire». Ha la limpidezza del reporter, Vaja. E, in senso strettamente stilistico, il suo è un reportage. Soltanto entrando più dentro le foto, si comprende quanto cuore batta in un dato di fatto. «Dal mio punto di vista, era interessante, da un lato, restituire l’idea della complessità organizzativa e tecnologica di questa macchina gigantesca che lavora continuamente, 365 giorni l’anno, feste comprese, per gestire e trattare i nostri rifiuti; dall’altro, far conoscere il personale impiegato nelle aziende preposte al trattamento dei rifiuti: per la maggior parte, extracomunitari che lavorano in ambienti difficili e poco piacevoli». L’immondizia è un tabù in questa società patinata, e «nel rimosso c’è una considerevole presenza di immigrati che accettano di svolgere lavori che noi italiani non faremmo più». Proprio per avvicinarsi al disagio di queste condizioni di lavoro, lo stesso Vaja ha scelto di fotografare in situazioni a zero confort. Spesso in giorni di pioggia battente, di neve accecante o di violenta afa. «Ho cercato di sporcare le foto, quindi a volte ci sono le gocce di pioggia o i riflessi del sole, andando verso una drammatizzazione, un’accentuazione della forza dell’immagine, per evitare scatti levigati, che falsassero la realtà». A valle, dunque, la nostra spazzatura può emozionare, non solo informare, consentendo una riflessione più articolata e coinvolgente sul riciclo. E torna alla mente la «Venere degli Stracci» di Pistoletto, splendida nel suo regnare su un cumulo di cenci, in queste scure divinità risalenti montagne multicolore di bottiglie di vetro, buste di plastica, barattolame o fogli di giornale. L’accadere lento di un sorriso nell’addetto alla pressatura dei metalli, il mimetismo involontario di chi si occupa della resa della carta illustrata, la dolcezza perplessa dell’incaricato alla cernita delle plastiche grossolane. Sbucano potenti dal racconto fotografico. Custodi di un’umanità che, pur ammassata di scorie, può tornare a respirare a piena vita.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ambulanza

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Due incidenti mortali in provincia: sulla Gazzetta il ritratto delle vittime

Le vittime sono Federico Miodini, che lascia due bimbi piccoli, e Luigi Bertolotti

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

2commenti

viale pasini

Parcheggio conteso: medico impugna spadino contro infermiere

3commenti

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

2commenti

SORBOLO

Abbandona rifiuti: 50enne multato

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

1commento

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

3commenti

gazzareporter

Tutti di corsa a... Langhirun Foto

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

GIAPPONE

Morta la donna più longeva. Ora la seconda più anziana è in Toscana: ha 115 anni

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

TENNIS

Nadal trionfa a Montecarlo: è l'undicesima volta!

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover