18°

28°

Arte-Cultura

"La Rabbia" dei figli di Guareschi: chieste e ottenute le dimissioni di Bertolucci

"La Rabbia" dei figli di Guareschi: chieste e ottenute le dimissioni di Bertolucci
Ricevi gratis le news
1

I figli di Giovannino Guareschi, Alberto e Carlotta, Guareschi, con una lettera al presidente del Comitato nazionale per il centenario di Giovannino Guareschi, Vincenzo Bernazzoli, chiedono le dimissioni dallo stesso organismo di Giuseppe Bertolucci.
Sotto accusa le frasi del regista riportate dalla "Gazzetta di Parma" (in un articolo che pubblichiamo in fondo a questo) che riguardano il lungometraggio "La Rabbia", prodotto nel 1963 da Gastone Ferranti e realizzato per metà da Pier Paolo Pasolini e per metà da Guareschi. Interpellato sulla parte di Guareschi, Bertolucci risponde che «Guareschi è un autore che ha avuto i suoi meriti. Ma qui il suo testo è insostenibile, addirittura razzista. Una delle sue cose peggiori. Gli abbiamo fatto un piacere a non recuperarlo». Il regista ha invece curato la ricostruzione della versione originale della parte realizzata da Pasolini, che è stata presentata ieri a Venezia e sarà nei cinema il 5 settembre.
«Lei capirà benissimo – scrivono Alberto e Carlotta Guareschi riportando le frasi della Gazzetta – che non possiamo, pur rispettando l’opinione del Maestro Bertolucci, accettare che da un autorevole esponente del Comitato d’Onore per Giovannino Guareschi escano affermazioni di questo tenore, soprattutto considerando la circostanza del centenario. Così saremmo del parere che, in qualità di Presidente del Comitato d’Onore, Lei invitasse il Maestro a rassegnare le proprie dimissioni, per permetterci di non trovarci in assoluto imbarazzo a rimanere all’interno di un Comitato dove, evidentemente, c'è chi pensa che Guareschi sia tutto fuorchè un autore da celebrare».

Anche la parte de "La rabbia" firmata da Guareschi, comunque, sarà recuperata. «A suo tempo – ha detto ieri a Venezia il presidente dell’Istituto Luce, Luciano Sovena – La rabbia era stata un’operazione mal riuscita, che aveva messo insieme due caratteri così diversi come quelli di Pasolini e Guareschi: l’intenzione era di dare agli spettatori una visione 'da sinistrà e una 'da destrà, come si usava dire allora. Il risultato – ha proseguito - è che ad entrambi i film era stato amputato un pezzo. Adesso, completato il lavoro su Pasolini, stiamo facendo una ricerca, perchè abbiamo intenzione di fare la stessa cosa per ridare dignità dell’opera di Guareschi, andando a riprendere quello che anche lì era stato eliminato».
A livello produttivo si farà un accordo con la Cineteca di Bologna, analogo a quello che ha portato alla ricostruzione della parte del film realizzata da Pasolini.

ORE 18: BERTOLUCCI SI DIMETTE

Il presidente della Cineteca di Bologna, Giuseppe Bertolucci, si è dimesso dal Comitato nazionale per il centenario della nascita di Giovannino Guareschi.
Le dimissioni erano state chieste da Alberto e Carlotta Guareschi, figli dello scrittore emiliano, per le critiche espresse da Bertolucci al testo guareschiano de 'La rabbià, il film realizzato per metà da Pier Paolo Pasolini e per metà da Guareschi. «Consapevole che le mie affermazioni possano aver irritato o amareggiato Alberto e Carlotta – scrive Bertolucci – ritengo assolutamente legittima la loro richiesta di mie dimissioni che rassegno nelle mani del presidente Bernazzoli, riaffermando il mio rispetto e la mia stima per un autore così significativo di una fase importante della nostra storia».
Il presidente della Cineteca bolognese, tuttavia, ribadisce il giudizio fortemente critico rispetto a un testo che considera «tra i suoi meno felici». «Tale giudizio, che riguarda un aspetto particolare dell’opera di Guareschi – sottolinea – non mi ha impedito di partecipare alle celebrazioni del suo centenario, promuovendo, come presidente della Cineteca, il restauro della versione edita di quel film, e producendo una bella esposizione di fotografie e di documenti dedicati soprattutto alla saga di Don Camillo».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio Vecchi

    31 Agosto @ 13.49

    Bertolucci ci ha dato una lezione di onestà intellettuale. Da tempo “subiamo” le celebrazioni di Guareschi, maestro di banalizzazione e machismo da bassa padana, senza che nessuno metta in discussione la sua opera. Ma adesso è cosi, si entra nel coro e si bela con gli altri. Bertolucci, questa volta, ha deciso di “parlare”. Niente di trascendentale, giusto forse, po’ di verità. Bravo Giuseppe. Giorgio Vecchi

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

5commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

4commenti

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

1commento

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

1commento

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design