16°

29°

Arte-Cultura

Quei 45 giorni che Parma visse in «fiduciosa attesa»

Quei 45 giorni che Parma visse in «fiduciosa attesa»
Ricevi gratis le news
0

Il periodo tra il 25 luglio e l’8 settembre 1943, ricordato come il governo dei 45 giorni, cambiò il destino del nostro Paese nella Seconda guerra mondiale. In quel mese e mezzo, che coincise con la fine del regime fascista, la popolazione italiana poteva soltanto coltivare sentimenti di speranza e di attesa verso un futuro più roseo. S'intitola proprio «La “fiduciosa attesa”» il volume di Fiorenzo Sicuri che, attraverso una visione imparziale, ricostruisce quel che accadde a Parma in quei 45 giorni cruciali che vanno dalla caduta di Mussolini alla firma dell’armistizio. Il titolo scelto dall’autore, proviene da una frase - tratta da un articolo apparso sulla «Gazzetta di Parma» il 1° agosto 1943 - che cercava di esprimere lo stato d'animo dei parmigiani di fronte governo presieduto dal maresciallo d’Italia Pietro Badoglio. Il volume - edito da Uni.Nova - è stato presentato nella sala ragazzi della Biblioteca Ilaria Alpi. «Questa - precisa l'autore - è la prima ricostruzione di quei 45 giorni che viene realizzata nella nostra città, seguendo principalmente un metodo analitico: la mia visione della storia di Parma cerca di essere il più possibile oggettiva, senza menzogne e senza omissioni. Da questo punto di vista la storiografia locale parmense soffre in generale, con le lodevoli eccezioni del caso, di numerose imperfezioni per ciò che riguarda lo studio del Novecento e, in particolare del fascismo, dell’antifascismo e del periodo tra il 1943 e il '45, dove generiche esposizioni si alternano o si intrecciano con descrizioni lacunose e approssimative, talvolta fallaci». Tanti personaggi, tanti aneddoti. Come quello dell'impiegato del Consorzio Agrario, Gislamerio Pegoraro: il giorno dopo la caduta del regime, cominciò a rimuovere tutti i simboli del fascismo che si trovavano nel suo ufficio, pronunciando invettive contro il duce e i fascisti: «Ci vorrebbe Alberto Sordi per descrivere al meglio la scena», annota Sicuri. Il volume, nelle intenzioni dell’autore, dovrebbe essere il preludio di un lavoro più ampio: «Spero di aver messo le premesse - per cominciare ad indagare in maniera più sistematica su ciò che è avvenuto dopo l’8 settembre, perché a differenza di altre realtà, la provincia di Parma non ha mai prodotto una storia della guerra civile che abbia una sua compiutezza». Storico Fiorenzo Sicuri ripercorre il periodo del governo Badoglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Trovato a terra sulla pista da motocross: è gravissimo

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

10commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

3commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

paura

Fuori da Buckingham Palace con un taser, arrestato

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

SPORT

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse