16°

28°

Arte-Cultura

"Quando a indagare è la Forestale"

"Quando a indagare è la Forestale"
Ricevi gratis le news
1

 Chiara Cabassi

Torna con un poliziesco di foresta la coppia del giallista bolognese Loriano Machiavelli e del cantautore e scrittore Francesco Guccini.  Il loro avatar, l’ex maresciallo campano Benedetto Santovito, partigiano e poi esule volontario tra quei monti che gli sono entrati nella pelle, fin qui ha fatto i conti con delitti sepolti dal dopoguerra, le epopee dei nostri migranti verso la Francia, e la tensione dei controversi anni’70. Il romanzo «Malastagione» segna un cambio di  registro. Scorrevole, con pochi rimandi di memoria,  il il libro ha un plot da fiction televisiva, ed è ambientato sempre a cavallo tra Toscana e Emilia, nel buen retiro dei due autori, in quell’«intermezzo» d’Appennino che è la loro radice atavica, e che rimarca forte lo scarto tra chi vive la montagna sul serio e chi ci arriva solo per due settimane in case d’affitto. 
Salto nell’oggi e salto d’anagrafe, anche per il nuovo giovane eroe. Il protagonista ha  un soprannome da rapace di bosco e spazi aperti: Poiana. «Cambiamento doveroso -  dice Guccini -. Santovito, se facciamo i conti, avrebbe più di cent’anni, le sue prime indagini sono del '39. Dovendo inventare c’è arrivata anche l’idea della Forestale, novità assoluta nei polizieschi, ma coerente, perché al verificarsi di delitti, ha  compiti di indagine tali e quali a quelli dell’Arma dei carabinieri». Macchiavelli conferma: «Era arrivato il momento di chiudere con la montagna del come eravamo, di dare voce ad un progressivo mutamento che si chiama massacro edilizio. Un problema che non riguarda solo le vette. Tanto per fare un esempio di pianura, possiamo considerare Vignola, dove è quasi scomparsa la ciliegia da mora. Al posto dei frutteti ci sono gli insediamenti. E’ un grido d’allarme che parte dalla montagna, ma riguarda un po’ tutti». Poiana è giovane, ma «senza averne l’aria», tutto sigarette e utopia di ripopolare di gamberi i ruscelli delle sue parti. «Ma è Adùmas la maschera dietro cui si nascondono gli autori. Non fosse altro per quel rimando letterario ai tre moschettieri. Una passione che ha spinto l’Adùmas-padre verso quell’omaggio all’autore poco rispettoso di punteggiatura e maiuscole. Lui, non hanno dovuto inventarlo, dice Guccini: «L’ho conosciuto. Unico abitante con la moglie e la figlia di Chiapporato. Sentieri bestiali su, fino al monte e lunghi fino al primo paese. La nipotina per andare a scuola se la caricava sulle spalle, andata e ritorno. Un’altra vita, altre fatiche». Proprio Adùmas, in mimetica e fiaschetta di grappa mentre fa la posta al cinghiale è il primo testimone di una catena di delitti, di «una cosa che proprio non aveva mai visto»: un piede umano tra le fauci del suide. 
Oltre al proprietario del piede e al vecchio bracconiere, ci sono due vedove barricate in un casolare senza luce e acqua corrente «sa, a noi piacciono le nostre comodità», i cattivi aridi e incravattati, le maestranze extracomunitarie nel bar e nei cantieri, una mamma hippy e naturalmente un amore. Una Francesca di città, ma abbastanza sanguigna da essere in bilico tra il tornare e il restare. Alla fine decisive e particolari due prove: lingerie di pizzo e un flacone di Acqua di Parma. «Non vorrei dire perché proprio l’acqua di Parma rappresenti il lusso, la femminilità prepotente, il peccato. C’è qualcosa di personale»  dice Macchiavelli. 
Poiana continuerà a dividersi tra il lavoro di forestale e quello di investigatore? «Spero di sì. Ma spero più ancora che qualcuno voglia vederli questi boschi aspri. Magari prendendo uno di quei treni lenti sulla Pistoiese. Dal finestrino si vedono tante Casedisopra, frazioni arrampicate e castagni». E Guccini pronto: «Quello, tra l’altro, è stato il primo tratto ferroviario che ha unito l’Italia del nord a quella del centro, un’opera di ingegneria notevole, con mosse ardite, gallerie lunghissime, salti tra dislivelli e tornanti, nel versante pistoiese le svolte sembrano buttare il treno nel vuoto prima che un’altra galleria ti prenda». Allora rumore di treno, mosaico di crinali e una canzone nell’aria: «vorrei conoscer l’odore del tuo paese, incontrare le pietre, le strade, gli usci, i ciuffi di parietaria attaccati ai muri…». 
Malastagione
Mondadori, pag. 305, 18,00
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pagno

    18 Febbraio @ 15.20

    ...troppo bella la canzone citata nel finale... E ricordiamoci che il 14 aprile Guccini viene a cantare a Parma!!!!!!! Imperdibile!!!!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

2commenti

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

4commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ASTI

Il pick-up del padre lo investe: muore un bimbo di tre anni

brescia

Carabiniere dà fuoco ai peluches della figlia e la chiude nella casa in fiamme

SPORT

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

Tour Championship

Il ritorno della tigre: tutti pazzi per Tiger Woods Video

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"