19°

Arte-Cultura

"La verità? Esiste, ma bisogna cercarla"

"La verità? Esiste, ma bisogna cercarla"
Ricevi gratis le news
0

di Francesco Napoli

Ogni rivista porta con sé il segno di chi la guida, ancor più se allo scoccare dei cinquant'anni si scopre che questa è diretta da tempo con mano sicura e marchio personale da un critico letterario come Cesare Cavalleri, spirito battagliero al quale non dispiace di certo il nome Ares - acronimo di Associazione Ricerche e Studi ma con più soddisfazione nome greco per Marte - per chi edita il mensile. Siamo parlando di  «Studi cattolic», una delle più importanti riviste culturali europee. «Ci collaboravo già, come critico letterario, dalla metà degli anni Sessanta - dice Cavalleri, al quale rivolgiamo alcune domande - , a coordinarla era Monsignor Canals. Ha avuto una evoluzione rapida, trasformandosi rapidamente da trimestrale a mensile, intensificando così la sua presenza e diventando rivista di studi e attualità da rivista di teologia pratica.

Come è nata l’idea anni della rivista?
In ambito romano e curiale. A promuoverla, personalità come Monsignor Violardo e dell’Opus Dei, come Salvatore Canals e Michelangelo Peláez. Obiettivo era la formazione culturale del laicato, e siamo in età preconciliare, per una promozione e formazione ecclesiale del laicato, e l’Opus Dei è da sempre molto sensibile a questo aspetto, basti pensare al concetto di santificazione del lavoro.

Qual è il rapporto con il lettore?
La nostra identità precisa, non confessionale ma con una testata così confessionale, viene apprezzata tanto dai lettori, ancor più da quelli non cattolici. È un segno di chiarezza che consente di dialogare molto meglio.

Che cosa si attende dall’attività di Studi Cattolici?
Abbiamo un obiettivo preciso: far circolare le idee in un dialogo che possa riflettere un’effervescenza che ancora si coglie.

Ma questa effervescenza c'è davvero?
La parte più sana è proprio quella cattolica, strenua a difendere la ragione, così come l’idea d’Europa: da Giovanni Paolo II a Benedetto XVI abbiamo due eccellenti esempi a riguardo. In altre culture, c'è tanta sfiducia nella ragione, un relativismo e un pensiero debole per cui la ragione e la verità non esistono più. Eppure la verità esiste, casomai è faticoso andarla a cercare ma non bisogna arrendersi.

Momento più alto e momento più basso della rivista?
Se parliamo male di Umberto Eco, le agenzie ci riprendono con alcuni lanci; ma sulle cose più serie restiamo tra il nostro pubblico senza clamori. La risonanza mediatica vellica solo la vanità. Momenti alti son state le nostre battaglie condotte, anche in nome della vita, su divorzio e aborto. Mi beccai una querela da Pannella, Faccio e Bonino perché li avevo chiamati assassini in quanto complici morali dell’aborto. Fui assolto con formula piena. E sulla diffusione, vero tallone d’Achille delle riviste come «Studi cattolici», sto lavorando a una sorta di allargamento del passaparola, coinvolgendo opinion leader in grado di aprirci altre porte. C'è molto caos comunicativo con internet e dintorni. Credo che la rivista cartacea avrà sempre una funzione precisa, e qui ha ragione Eco. Tutti questi nuovi mezzi servono per consultare, ma, per capire e studiare, la carta sarà sempre insostituibile. Il problema vero è l’eccesso di informazione: siamo bombardati da continue notizie ma ci manca la griglia per discernerle e comprenderle. Con «Studi cattolici» vogliamo offrire uno strumento critico, una griglia per capire di più quello di cui siamo già informati. Le troppe informazioni accrescono il senso di impotenza e riusciamo meno a intervenire sui fatti.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Via Europa, il cantiere provoca il caos

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

All'Esselunga di via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno