-0°

12°

cultura

Inaugurato Ape Parma Museo: il nuovo centro di Fondazione Monteparma

Inaugurato Ape Parma Museo: il nuovo centro culturale ed espositivo di Fondazione Monteparma
Ricevi gratis le news
0

È stato inaugurato ieri, alle ore 16, APE Parma Museo, il centro culturale ed espositivo ideato e realizzato da Fondazione Monteparma nella sua nuova sede di via Farini, 32/a.
Dopo il consueto taglio del nastro da parte dell’Assessore alla Cultura del Comune di Parma, Michele Guerra, affiancato dal Presidente di Fondazione Monteparma Roberto Delsignore e dal Presidente dell’ACRI e di Fondazione Cariplo Giuseppe Guzzetti, ha avuto luogo la benedizione dei locali da parte del Vescovo di Parma mons. Enrico Solmi.
Il momento inaugurale ha registrato la presenza di numerose autorità e di un folto pubblico, che hanno preso posto nel prestigioso Auditorium, cuore del nuovo centro, per assistere al saluto del Presidente Delsignore, il quale ha ricordato l’impegnativo percorso della Fondazione nella ricerca, progettazione e realizzazione di una sede capace di accogliere le proprie attività culturali, a partire da quelle espositive ed editoriali.
Dopo un restauro durato due anni, la Fondazione ha infatti restituito alla città un ampio palazzo situato nel centro storico di Parma, da tempo chiuso, dando vita ad un innovativo luogo di promozione delle varie espressioni artistiche e delle più disparate conoscenze. APE Parma Museo infatti rivela già nel nome l’intento di accogliere Arti, Performance ed Eventi con un approccio dinamico, relazionale, dialogante e aperto alle “contaminazioni”.
Delsignore ha infine sottolineato come questa importante sfida si sia potuta superare grazie alla coesione manifestata dai componenti gli Organi della Fondazione e dal suo Personale, che non hanno mai fatto mancare il loro contributo di idee e proposte di miglioramento.
L’Assessore Guerra ha poi evidenziato come da oggi Parma si sia arricchita di un nuovo punto di riferimento per la vita culturale della città, che ha comportato l’ideazione di un luogo complesso al fine di una riqualificazione giunta ad investire oltre allo spazio anche il concetto di tempo, del tempo che si trascorrerà al suo interno tra bellezza, approfondimenti e socialità.
L’Assessore ha rimarcato il ruolo fondamentale che APE Parma Museo rivestirà nell’ambito della programmazione per Parma Capitale italiana della Cultura 2020 con un progetto sviluppato dallo CSAC dell’Università di Parma, manifestando la convinzione che Fondazione Monteparma saprà non solo produrre, ma anche aggregare cultura.
Il Presidente Guzzetti, rifacendosi ai due interventi che lo hanno preceduto, ha sottolineato la valenza sociale della cultura, ricordando la centralità delle Fondazioni bancarie nella conservazione e valorizzazione delle opere d’arte. Non a caso uno degli obiettivi più importanti conseguiti dall’ACRI è la fruibilità on line delle numerose collezioni d’arte delle Fondazioni tramite il progetto R’accolte, fortemente voluto dal prof. Marco Cammelli, Presidente della Commissione per le attività e i beni culturali dell’Associazione.
Nel suo intervento di ampio respiro Giuseppe Guzzetti ha affrontato argomenti di grande attualità, spaziando dalle origini delle Fondazioni bancarie alle tematiche del credito, fino a problematiche forti dei nostri tempi che hanno trovato riscontro in iniziative di carattere nazionale quali, tra le altre, il “Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile”. Infine ha avuto parole di grande stima per il Presidente Delsignore che nel corso del suo mandato ha saputo gestire in modo eccellente diverse fasi di vita e di cambiamento della Fondazione Monteparma.
Al termine dei discorsi inaugurali, è seguita la visita alle esposizioni “88 – IN BELLA MOSTRA. Segrete emozioni dalle raccolte d’arte delle Fondazioni bancarie italiane” e “I COLORI DEGLI AFFETTI. Ritratti familiari nelle Collezioni Amedeo Bocchi e Renato Vernizzi della Fondazione Monteparma”.
La prima, curata da Stefano Spagnoli e aperta fino al 31 dicembre 2018, offre un suggestivo percorso attraverso lo straordinario patrimonio artistico delle Fondazioni, evidenziandone la ricchezza, la varietà e la caratterizzazione territoriale, con un approccio che supera cronologie, schemi stilistici e geografie instabili, invitando il visitatore ad affidarsi alle emozioni suscitate dalle opere. A fianco di artisti di grande notorietà quali Luca Signorelli, Annibale e Agostino Carracci, Gaetano Lapis, Fortunato Depero, Umberto Boccioni, Giacomo Balla, Le Courbusier, Giorgio e Alberto De Chirico, Giorgio Morandi, Alberto Burri, Fausto Melotti, Ubaldo Oppi, Vassilij Kandinskji, la mostra invita anche alla scoperta di artisti meno noti ma capaci di sorprendere.
L’altra mostra si propone di valorizzare il ricco e variegato patrimonio artistico della Fondazione Monteparma, focalizzandosi in questa prima occasione sulle due importanti collezioni d’arte detenute da quest’ultima e riferite ai pittori di origine parmigiana Amedeo Bocchi (Parma 1983 – Roma 1976) e Renato Vernizzi (Parma 1904 – Milano 1972).
Il filo conduttore dell’esposizione, aperta fino al 30 giugno 2019, è quello dei ritratti familiari, soggetto prediletto da entrambi gli artisti che, con approcci tecnici ed esperenziali differenti, hanno dato vita ad opere delicate ed emozionanti.
È infine visibile un primo allestimento di una sezione antologica, finalizzata a far conoscere le opere più significative del patrimonio artistico della Fondazione.
Fino a domenica 10 giugno le mostre sono visitabili gratuitamente, dalle ore 10.30 alle ore 17.30 (ultimo ingresso alle ore 17.00).

Per informazioni: tel. 0521 2034, e-mail info@fondazionemonteparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La passerella per le spose di Asa T. da Bertinelli: foto

PGN

La passerella per le spose di Asa T. da Bertinelli Foto

Benedetta Mazza saluta i fan con una foto su Instagram: "Esperienza fantastica, grazie di cuore"

Grande Fratello

Benedetta saluta i fan: "Esperienza fantastica, grazie di cuore" Foto Video

Grande Fratello Vip: vince Walter Nudo

Walter Nudo

televisione

Grande Fratello Vip, eliminata Benedetta Mazza, vince Walter Nudo (15 anni dopo)

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Necessario un giro di vite verso i ciclisti indisciplinati

EDITORIALE

Ciclisti indisciplinati: serve un giro di vite

di Domenico Cacopardo

17commenti

Lealtrenotizie

Il bilancio 2019 della Regione: 12 milioni per l'aeroporto Verdi e più finanziamenti per Parma 2020

EMILIA-ROMAGNA

Il bilancio della Regione: 12 milioni per l'aeroporto Verdi e più finanziamenti per Parma 2020

Previsti investimenti per un miliardo di euro: tutti i dettagli

1commento

Legambiente

Pendolari, la Parma-Brescia resta tra le dieci tratte ferroviarie peggiori in Italia

carabinieri

52enne di Montechiarugolo arrestato per maltrattamenti in famiglia (dopo 5 denunce)

2commenti

Carabinieri di Colorno

La vicina "è insopportabile", minacce e dispetti: 57enne ai domiciliari Video

1commento

CASA DELLA SALUTE

Un pezzo di soffitto crolla sulla sala d'attesa

3commenti

in mattinata

Incidente in tangenziale sud all'altezza di via Montanara: coda

LUTTO

È morto Renzo Fornari, fondatore della Scic

PARMA

Nuova installazione luminosa in borgo del Parmigianino

economia

Intervista esclusiva a Vincenzo Boccia. "La manovra non funziona e la Tav è necessaria

NOCETO

La strage dei visoni. Molti dei mille liberati sono morti

Rapina

Oltre alla cassa derubato anche un cliente

sport

Glorie rossonere nuove e antiche: parate di stella al gala del Cus Le foto

Premiati i campioni 2018. Oltre al socio onorario Corrado Cavazzini, il premio Ambasciatore Cus Parma nel mondo a Zorzi

bedonia

Ciclista ferito: intervento del soccorso alpino a Borio

GAZZAREPORTER

"Scende la sera su Parma con vista Appennino": la foto del lettore Massimo Mari

SAN POLO D'ENZA

Entrava nei conti correnti online e faceva bonifici a suo favore: denunciato hacker 23enne

I carabinieri reggiani sono risaliti al giovane napoletano dopo la denuncia di un 20enne che si è ritrovato appena 7 euro sul conto

LUTTO

Addio a Ercole Marvisi, una vita per le scarpe

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Manovra, il tempo è poco ma non è ancora scaduto

di Aldo Tagliaferro

WORLD CAT

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

ITALIA/MONDO

Appello

Era sieropositivo e contagiò 32 donne: condannato a 22 anni

russia

L'iPhone cade nella vasca da bagno, campionessa di arti marziali muore folgorata

SPORT

sport

Nuoto, mondiali in corta: Detti di bronzo nei 400, Pellegrini quarta

Football americano

Leggendaria giocata dei Dolphins a 7" dalla fine per la vittoria contro i Patriots Video

SOCIETA'

premio

Time sceglie come persone dell'anno i giornalisti, "guardiani" della verità

PARMA

Quando i reggiani "rubarono" il pigiama di Guareschi... Dietro le quinte del Mondo Piccolo Video

MOTORI

motori

Skoda manda in pensione Rapid: è l'ora di Scala

SUV

Renault Kadjar: restyling dopo tre anni