17°

28°

Arte-Cultura

Bianco e nero drammatico

Bianco e nero drammatico
Ricevi gratis le news
0

 Stefania Provinciali

Una silicon valley dove la natura artificiale sembra avere il dominio. Una natura resa «arida» come metallo, una natura che grida dei soprusi subiti ma che si apre a nuove speranze. E’ la «Silicon Valley» di Giovanni Sala in cui, l’artista sabbionetano di nascita ma che da molto tempo vive a Parma, delinea gli aspetti di un percorso creativo avviato già da alcuni anni e sfociato in una installazione sull'acqua realizzata in occasione della scorsa edizione della Biennale di Venezia, nella mostra «Aphrodite». Là, i suoi alberi ormai ridotti a sterili forme apparivano come dolmen di un tempo passato, proiettati in un futuro dove il materiale si fa sintetico e la luminosità è resa da nuove formule fluorescenti. 
Oggi il percorso di Sala si è aperto idealmente a nuova positività, nella mostra aperta fino al 30 aprile, a Milano, all’Officina Coviello, di via Tadino. Esposte tredici opere rigorosamente in bianco e nero, composte di resine intercalate dalla forza dei metalli, rame e ottone, dove la drammaticità della natura e la forza delle origini si integrano con una fede rinata nell’uomo, prima, «figura» solo immaginabile, oggi silenziosa presenza, fra strutture, foglie, combinazioni di materia. Le sculture e le installazioni prendono forza nel colore opposto, così come il rapporto uomo natura inteso come unica fonte di salvezza, quasi un incontro-scontro tra il bene e il male che dominano l’esistenza e dunque le azioni. Ecco allora farsi strada l’enigma irrisolto di antiche presenze rievocanti riti e miti, nella certezza di una nuova presa di coscienza, forte della sacralità della vita che nella natura trova origine e nelle origini stesse il bisogno di continuare un cammino. Così la natura che pare artefatta mostra di crescere al ritmo del pensiero, fra le pieghe dell’invenzione della materia, del volume, del colore, fino a divenire una natura nuova che trova la sua ragione d’essere nel luogo dei pensieri, nella bellezza delle mani o di un volto, quegli elementi cioè dell’uomo che si ergono a testimoniarne la presenza che pensa ed agisce. Le forme pur semplici nella loro complessità ideale si combinano in sempre nuove allusioni, in un minimalismo riflessivo che si base sull'essenzialità delle «cose» sia là dove coglie l’aspetto più naturalistico che nella rielaborazione del pensiero. Giovanni Sala ha conseguito il diploma di maestro d’arte all’Istituto Toschi di Parma. Ha lavorato come grafico alla rivista di moda Vogue. Dalla metà degli anni settanta insegna per un decennio al Toschi. Nello stesso periodo inizia ad esporre. Fra le ultime mostre ha partecipato alla quarta edizione della biennale «Stemperando» nella Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino e poi a Roma. La sua formazione artistica lo ha portato nel tempo ad integrare grafica, design, pittura e scultura fino alle scelte attuali dove domina la tridimensionalità della composizione. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

1commento

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"