19°

30°

Arte-Cultura

Il racconto della domenica - Tra le rughe della memoria

Ricevi gratis le news
0

Marta Silvi Bergamaschi

Ore otto. Non ricordava esattamente quale giorno di maggio fosse: non importa, pensò Manuela. Infilò uno dei suoi borghi preferiti e prese a camminare. Le case allineate basse, le persiane antiche spalancate, i davanzali fioriti di colori accesi, le severe porte chiuse le procuravano un senso di pace. Nessuna stravaganza edilizia aveva disturbato la semplice austera bellezza delle vetuste case. Per fortuna! Ma dove era diretta Manuela? «Si deve utilizzare il tempo giacché rapidi fuggono i giorni». Parole di Ovidio. Ha perfettamente ragione. «Utendum est aetate… ecc». Manuela s’inceppa: pazienza! Innamorata del primo mattino, percorreva i borghi dove ancora esistevano piccoli negozi amici a quell’ora non aperti. L’estate imminente già si dondolava lieve nell’aria, come una neonata farfalla. Ed ecco uscire da un portone spalancato, cupo e solitario, un intenso, secco odore di polvere misto a un languore dolce, lontanissimo e così vicino che le salì in gola. Un rigurgito del passato che non riusciva a razionalizzare? Sentì dentro se stessa un minuscolo sorcio che cercava di afferrare un dono prezioso: frugava e incontrava nei fluidi cieli della memoria vaghi ghirigori, dorate fantasie.
Manuela udì improvvisa la voce di sua madre: la bella, limpida voce, giovane e armoniosa. «Ti raccomando le bambine - diceva a una cugina più grande di lei e di sua sorella, la cugina anziana, la chiamavano: aveva forse vent’anni _ il bagno sia corto, cortissimo. E’ maggio, ancora non è estate, lo sai bene». Andavano al fiume, un chilometro circa fuori paese. Le biciclette erano pronte, cariche di borse gonfie di salviette e di merende. Quale dono prezioso! Il fiume splendido e misterioso scorreva limpido tra bianchi sassi e cespugli di fiori selvatici. E i boschi, dove profumavano lunghi grappoli di gaggie e crescevano piante di amarene e more e uva spina (gratuiti regali dell’intonsa natura) pareva lo volessero proteggere da voci e presenze. Il fiume! L’amico più caro, luogo di giochi, di libertà e di gioia. Appena fuori paese aspettava Filiberto, l’amico di Rosa «la cugina anziana». Filiberto mostrava, con dignitosa spavalderia, una nuova bicicletta a motore. Toccava uno strano «arnese» e … via , la bicicletta andava senza bisogno di pedalare. Filiberto diceva: «Ecco, vi presento il mio motorino». Si esibiva in brevi corse, in frenate improvvise: loro guardavano ammirate sulla strada di polvere, che s’alzava da terra soffice come borotalco con l’odore secco, arso che preannunciava l’estate. Il grano era già alto, le spighe gonfie, con un lento ondeggiar delle reste , evocavano il candido, gonfio pane che si faceva in casa: e il forno di Ovidio lo cuoceva. Manuela era felice, così felice di vivere che prese a cantare. La sua voce volò sui prati, lungo la strada stupita: brani di canzoni erano sospesi nell’aria come bolle di sapone. Quindi si fermò e riprendendo a cantare, chiese a Filiberto: «Me – lo – fai – provare – il – tuo – motorino?» – Calò un attimo di silenzio. Si fermarono lungo l’argine, sotto un sole alto e rosso come un’arancia matura. La sorellina di Manuela, Clio, scrollava la testa, le lunghe trecce dondolavano come due serpentelli, i grandi occhi castani s’incupirono. Clio era preoccupata. Filiberto e Rosa decisero che Manuela sarebbe salita sul motorino. Infatti ci salì e dopo pochi metri, cadde, proprio davanti agli enormi zoccoli di un paio di buoi che trainavano un carro, un urlo tagliò l’intatto silenzio. Filiberto corse, la rialzò, i capelli e il viso bianchi di polvere, un ginocchio malamente ferito. Addio fantastico fiume!
Tornarono a casa. La mamma le fece il bagno, la disinfettò; un’alta fascia bianca le ornò il ginocchio. Lei ne era fiera. Non aveva pianto. Mi sono fatta male, pensò. Ne era contenta. Era, di colpo, diventata grande! Ora che una vita era trascorsa Manuela si chiese: perché ero contenta? Nessuna risposta. Concluse: i bambini sono imprevedibili. E, tra le rughe della memoria, i ricordi diventano sprazzi luminosi, fiumi d’immaginazione, sogni bellissimi e strazianti. L’accompagnarono lungo il borgo quel mattino di maggio così celeste e intenso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

ESAME

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

La Polonia ha perso, ma le sue tifose (sugli spalti) hanno vinto Gallery

Bellezze...mondiali

La Polonia ha perso, ma le sue tifose (sugli spalti) hanno vinto Gallery

Filippo Magnini e Giorgia Palmas: «Ci sposiamo, il matrimonio sarà sulla spiaggia in Sardegna»

gossip

Filippo Magnini e Giorgia Palmas si sposano: «Cerimonia in spiaggia in Sardegna»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Turismo gastronomico: domani lo speciale

NOSTRE INIZIATIVE

Turismo gastronomico: oggi lo speciale con la Gazzetta

Lealtrenotizie

Parma, "tentato illecito". Serie A a rischio

CALCIO

Parma: "tentato illecito", serie A a rischio. La società: "Accusa sconcertante"

Si riaprono le porte della massima serie al Palermo? - Il Parma Calcio 1913 sottolinea di non aver ricevuto comunicazioni e rassicura i tifosi

22commenti

PARMA

Incidente in via Burla: muore un motociclista 49enne

La vittima dell'incidente è Paolo Superchi

ANIMALI

Nella riserva Lipu di Torrile è stato osservato il rarissimo Falaropo beccolargo

L’eccezionale evento, registrato nei giorni scorsi, conferma ancora una volta l’importanza di questa zona umida nella nostra Bassa

12 tg parma

Maturità a Parma, primo scritto fra tensione e scaramanzia: parlano i ragazzi Video

VOLANTI

Spaventa e minaccia i passanti con un bastone chiodato: denunciato 21enne nigeriano

L'africano è accusato anche di ricettazione: aveva due carte di credito rubate a una donna di Bologna

6commenti

PARMA

Auto esce di strada e prende fuoco: un ferito grave in tangenziale

ECONOMIA

Bonatti, commessa di oltre mezzo miliardo per un gasdotto in Canada

Incarico ottenuto da TransCanada Corporation per la costruzione di una parte della pipeline Coastal Gaslink

PARMA

Zone 30 e interventi per la sicurezza: le novità nei quartieri Pablo e San Leonardo Foto Video

TRAVERSETOLO

«Nitro» e il suo fiuto infallibile: ritrovata la pistola della rapina in villa

MEDESANO

Moto contro capriolo: grave 50enne nocetano

PARMA

Da Borgotaro al concorso al Palacassa con il bimbo da allattare

Sotheby's

All'asta i gioielli dei Borbone Parma

1° LUGLIO

Bomba inesplosa a Borgotaro: tutto pronto per l'evacuazione del paese

ROCCABIANCA

Sventata la truffa del falso resto. Coppia allontanata

NOMINE

Quella mail che inguaia Pizzarotti: il sindaco indagato per abuso d'ufficio

8commenti

Regioni

Carlotta Marù eletta difensore civico Emilia-Romagna

Passa la candidata del centrodestra. M5s attacca, non ha requisiti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dazi, i pericoli di una guerra commerciale globale

di Paolo Ferrandi

CHICHIBIO

«Trattoria Armanda» una gita per la tradizione della Liguria

ITALIA/MONDO

BERGAMO

Professoressa delle medie fa sesso con un alunno: 40enne arrestata

1commento

SALUTE

Il ministero della Salute ritira un lotto contaminato di una nota acqua minerale

1commento

SPORT

MONDIALI

All'Egitto non basta Salah: la Russia vince e vola

lutto

E' morto Sergio Gonella, arbitrò la finale mondiale del '78

SOCIETA'

MODENA

L'Osteria Francescana di Massimo Bottura è ancora il ristorante migliore del mondo

SOS ANIMALI

Gattini in cerca di casa Foto

MOTORI

IL TEST

Guida autonoma? Non proprio, per ora è meglio Nissan ProPilot

PROVA SU STRADA

Peugeot 3008 1.6 BlueHDi, al volante del Suv del Leone

2commenti