18°

28°

Arte-Cultura

Le colonne del maestro

Le colonne del maestro
Ricevi gratis le news
0

Da via Tommaso Gulli e i ragazzi dell’Oltretorrente a Bilbao, al fianco di Philippe Starck, uno dei più grandi designer del mondo. Passando per il cinema e nomi come Monicelli, Risi, i Taviani, Troisi e il suo «Postino».
E’ una storia di successo tutta particolare quella di Lorenzo Baraldi, parmigiano del Sasso, scenografo del grande cinema italiano, scelto per far brillare l’ultimo capolavoro della città delle archistar. L’AlhóndigaBilbao, centro culturale e sportivo firmato dal designer francese, è diventato centro di attrazione proprio grazie al lavoro di Baraldi: 43 enormi colonne negli stili e materiali più vari che sorreggono i 40.000 modernissimi metri quadrati del centro. Come a dire, il design più puro e avanzato sostenuto da tutti gli stili del mondo. Una bizzarria architettonica degna di quell’istrione di Starck, che sta già facendo notizia. E un’opera di grande virtuosismo ideativo e artigianale. Stupefacente per i visitatori, normale amministrazione per uno che ha ricostruito qualunque cosa sui set di mezzo mondo. «Anche sui set si fa design - spiega Baraldi –. In un film può capitare di ricostruire o arredare più di cento ambienti».
Sarà per questo che la rivista «Interni» dedica questo mese un ampio articolo alla sua collaborazione con Starck.
Come ho detto a loro, Ponti, Sottsass, Magistretti, Castiglioni sono stati riferimenti importanti nella mia formazione, insieme a mille altri, i più diversi. Il cinema ti costringe a essere onnivoro, su ogni set devi saper immaginare qualcosa di diverso.
Una capacità che deve essere stata utile a Bilbao. Le 43 colonne sono diversissime per stili, materiali, manifattura.
Sì, per realizzarle ho messo al lavoro artigiani di mezza Italia, dagli scultori di pietra leccese a quelli del marmo di Carrara, e poi gli artigiani della ceramica, della terracotta invetriata, del legno, dell’acciaio, del bronzo… Gli stili vanno dall’egiziano, all’assiro-babilonese, greco, romano, medievale, rinascimentale, Deco, modernista… Per 43 colonne ho realizzato più di 800 disegni.
E per tutte ha seguito il processo completo, dall’ideazione, al disegno, ai modelli, alla realizzazione.
Sì, il cinema ti abitua a questo, a creare l’ambiente finito dal niente, trovando anche i materiali, seguendo gli artigiani, fino a dar corpo alle idee del regista, in questo caso, del progettista.
Il bel documentario «43 colonne in scena a Bilbao» di Eleonora Sarasin e Leonardo Baraldi, suo figlio, illustra passo per passo la genesi di quest’opera atipica, la stretta collaborazione con Starck, la sua soddisfazione per il risultato che restituisce onore alle professionalità creative italiane. Il filmato è stato anche invitato e applaudito al Tribeca Film Festival di New York. Pensava di arrivare fin qua?
Non ci ho mai pensato. Ho sempre lavorato per seguire la mia passione, senza pensare al punto di arrivo. Sapevo disegnare e volevo fare il cinema. Dal Toschi sono andato a Brera, poi a Roma. Ho cominciato nel ’66 con gli spaghetti western e da lì ho sempre lavorato tantissimo. Allora il cinema italiano era diverso, si facevano 300 film all’anno. Film di guerra, gialli, Ciccio e Ingrassia e Totò, la commedia all’italiana, i grandi autori. Ripensandoci qualcuno sarebbe contento di tutto questo. Mio padre Odino, allenatore della boxe Parma, che non avrebbe mai previsto per suo figlio questa carriera. E un grande amico, scomparso troppo presto, Maurizio Schiaretti, giornalista della Gazzetta di Parma. Cominciò scrivendo di boxe ma aveva la passione del teatro. Mio padre gli disse di me e cominciammo a lavorare insieme a piccole rappresentazioni qui in città, all’ex Enal, ora Teatro Due. Poi io andai a Roma, lui divenne uno storico critico cinematografico della Gazzetta. Sì, oggi Maurizio sarebbe contento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

5commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

4commenti

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

1commento

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

1commento

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design