19°

Arte-Cultura

La cupola del Duomo vista con gli occhi del Correggio

La cupola del Duomo vista con gli occhi del Correggio
Ricevi gratis le news
0

di Andrea Violi

(Guarda il filmato in Mediagallery)

Tanti piccoli angeli, con il volto da bambino, stanno attorno a Maria Vergine. La guardano, la accompagnano verso Dio, mentre lei si protende verso l'alto. A un livello più basso, tutto intorno i profeti osservano, in adorazione. È la scena dell'Assunzione, dipinta nella cupola del Duomo poco meno di cinque secoli fa da Antonio Allegri, il Correggio.
È uno dei dipinti più belli del Correggio a Parma: è stato realizzato in quattro anni a partire dal 1522, dopo che nel 1518-1519 (in virtù di una committenza privata) Allegri si occupa della Camera di San Paolo.
Dal 20 settembre questo affresco sarà quasi «a portata di mano». In occasione della grande mostra dedicata al Correggio, infatti, grazie a speciali impalcature per la prima volta dal 1980 si potrà salire per vedere da vicino la cupola. Lo stesso vale per la chiesa di San Giovanni e la Camera di San Paolo. Con il Duomo, racchiudono i capolavori dell'Allegri a Parma.

Gazzettadiparma.it ha visto e filmato in anteprima ciò che i visitatori potranno vedere nei prossimi mesi. L'accesso è ai lati dell'altare: si può salire lungo scale metalliche montate ad hoc per la mostra, ma ci sono anche speciali ascensori. In questo modo, davvero tutti possono avere l'opportunità di stare sotto alla cupola e ammirare le opere dalla stessa prospettiva che aveva il Correggio. Si sale a 25 metri di altezza (il punto più alto della cupola dista 30 metri da terra). Da vicino i personaggi sono enormi, d'altronde è normale: la scena è fatta per essere comprensibile dai fedeli a terra. La prospettiva e la luce hanno un qualcosa di unico. Il modo con il quale questo artista sa usare i chiaroscuri è considerato un "punto di non ritorno", cioè la tecnica del Correggio rappresentava l'apice, dal punto di vista artistico, per la pittura rinascimentale. Dopo, ci sarebbe stato il manierismo.
Se lo stile espresso nella Camera di San Paolo hanno influenze lombarde (uno stile in parte più «naturalistico»), col tempo il Correggio subìsce influenze degli artisti toscani. E alla fine supererà anche quelle, dando seguito a uno stile unico. Allegri riesce a produrre una particolare armonia nelle sue opere principali: si nota una sinuosità delle figure, più fluida rispetto alla pittura precedente.
Non sempre i contemporanei comprendevano il genio del Correggio, tanto che dopo la sua morte, avvenuta nel 1534 (all'età presunta di 45 anni), qualcuno avrebbe voluto ricoprire l'Assunzione di Parma.

CURIOSITA'. Preparando il percorso sotto alla cupola, per non creare ombre e non «distorcere» la visualizzazione dell'opera sono state montate delle luci artificiali speciali, fatte in Germania, che proiettano dal basso e garantiscono una curvatura naturale. Lo spiega Luca Sommi, delegato del sindaco per l'Agenzia eventi speciali (guarda l'intervista).
L'affresco è stato oggetto di un restauro conservativo durato tre mesi: c'erano diversi punti da ripristinare. Il restauro ha riportato alla luce anche un particolare curioso. Da dietro una nuvola spunta un braccio, ma non si sa di quale personaggio sia. In effetti il Correggio voleva disegnare un angelo, poi ci ripensò e coprì tutto con una nuvola. Un'altra curiosità: fra i numerosi personaggi che popolano la scena dell'Assunzione, si pensa che ci sia Allegri stesso. In pratica, si pensa che l'autore abbia inserito un autoritratto.

LE IMPALCATURE IN SAN GIOVANNI. In San Giovanni i visitatori saliranno per altri 18 metri, per ritrovarsi sotto a una cupola più piccola di quella del Duomo. Ma l'opera è ugualmente un capolavoro. Si vede un Giovanni anziano, con l'aquila (simbolo dell'apostolo) mentre, occhi al cielo, contempla Cristo che viene per portare in cielo il santo. Il Correggio dipinse infatti (fra il 1520 e il 1521) la visione che Giovanni ebbe a Patmos. Anche in questo caso l'affresco si distingue per l'assenza di sbalzi nelle luci e la potenza espressiva delle contorte figure. Si nota un'influenza toscana sull'arte del Correggio.

Oggi in edicola con la Gazzetta di Parma un inserto di 16 pagine sulla mostra del Correggio: guarda l'articolo di approfondimento

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno