16°

28°

Arte-Cultura

Bevilacqua trionfa con Branciaroli

Bevilacqua trionfa con Branciaroli
Ricevi gratis le news
0

Laura Ugolotti
«La poesia dà forma alle sensitività segrete che servono alla gente per andare avanti nella vita e che senza la poesia si disperderebbero. Il ParmaPoesia Festival è un tentativo di rendere evidente che non si vive senza emozioni, non ci si deve arrendere, non prima di aver escogitato un modo per esprimerle».
E’ con queste parole di Alberto Bevilacqua che si è concluso con grande successo, domenica sera nell’anfiteatro di piazza Shakespeare, l’incontro dedicato al poeta parmigiano, uno degli appuntamenti conclusivi dell’edizione 2011 del Parma Poesia Festival. Un incontro che ha avuto come perno centrale l’ultima raccolta di poesia pubblicata da Bevilacqua per Einaudi, «La camera segreta», i cui versi sono stati recitati da Franco Branciaroli e commentati da Nicola Crocetti, Giuseppe Marchetti, Davide Rondoni e dall’assessore Luca Sommi. «La raccolta di Bevilacqua - ha commentato proprio Sommi - è considerata un punto d’arrivo della sua della sua carriera, ma è anche il punto di partenza: la poesia è la sua grammatica fondativa». «Bevilacqua - ha aggiunto - è la dimostrazione che la poesia richiede umiltà d’approccio, specie in un’epoca in cui, anche grazie a internet, tutti pensano di poter scrivere poesie».
Per Crocetti «La camera segreta» è una sorta di «congedo» del poeta dalla propria storia.
«La morte, le figure dei genitori, specie quella della madre - spiega - sono costanti che lo conducono in un viaggio a ritroso della propria esistenza. Bevilacqua unisce le tessere di una vertigine esistenziale, che non ha paura di affrontare, nodi psicanalitici ed edipici». «E’ l’incesto che ci troviamo graffito», scrive il poeta. A segnare l’ultima produzione poetica di Bevilacqua è soprattutto la perdita della madre.
«Sono “piccole questioni di eternità”, quelle affrontate da Bevilacqua - aggiunge Marchetti citando un titolo del poeta -, che emergono dalla contemplazione di quel cratere di vuoto generato dalla perdita. E la contemplazione si fa poesia».
«Il compito della poesia è proprio questo - aggiunge -: fissare in una forma assoluta, destinata a durare in eterno, lo sfinimento della vita. E nell’assolutezza della contemplazione di Bevilacqua c’è un’estrema pietà, un estremo amore per la vita».
«Nella poesia di Bevilacqua - ha aggiunto Davide Rondoni - ritrovo quello che a me, e ai poeti della mia generazione, interessa della poesia, il motivo per cui vale la pena di lasciarsi attraversare e trasportare da essa: quella la scarnificazione dell’io che conduce alla conoscenza di sé e del mondo. La poesia allora diventa non un modo per, per agghindarsi, ma l’accettazione della propria nudità, nel tentativo di sciogliere nodi personalissimi e tuttavia non solo autoreferenziali». «Bevilacqua - continua - definisce la vita una “bambina disabile per l’eterno”, catturando la sua dimensione di irrisolvibilità. Una dimensione che porta al grande dilemma: se per questo la via sia da odiare o tanto più da amare. E io, nei versi di Bevilacqua, trovo questo tanto più amore». Egregia la lettura di Branciaroli, «magnifica e fantasmagorica», secondo Marchetti; a tratti alleggerita da alcune scherzose e applaudite variazioni: «Dopo un po' mi viene a noia la mia voce: posso leggere questa poesia “alla Gassman”?  Posso leggera quest'altra ''alla Carmelo Bene''?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

2commenti

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

4commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ASTI

Il pick-up del padre lo investe: muore un bimbo di tre anni

brescia

Carabiniere dà fuoco ai peluches della figlia e la chiude nella casa in fiamme

SPORT

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

Tour Championship

Il ritorno della tigre: tutti pazzi per Tiger Woods Video

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"