17°

28°

Arte-Cultura

Il racconto della domenica - Torno a prendere il cappuccio

Ricevi gratis le news
0

Felice Modica

Ricordo bene quando la comprai, in un negozio di Milano.
Costava uno sproposito, per un articolo dedicato al tempo libero, e soprattutto per le mie finanze. Ma era bella, e aveva l’aria di essere molto comoda. Quel che si dice un indumento “tecnico”: leggero e resistente, caldo e di scarso ingombro. La comprai, senza pensarci troppo. C’ho girato il mondo. Lapponia svedese, Norvegia, Finlandia, Danimarca, Georgia, Albania, Balcani, Est Europa, Sud America: la vecchia giacca mi ha accompagnato fedele e discreta, proteggendomi dalla neve, dall’acqua, dal vento. Ogni viaggio, su di lei - come su di me - uno sbrego, un segno del tempo portato con la dignità di chi si è sempre sforzato di vivere. Ed anche quando, per forza di cose, è stata rimpiazzata da altri modelli nuovi, in un angolo della valigia, ho sempre lasciato un posto anche per lei. Un portafortuna capace – giuro! – di cambiare il corso negativo degli eventi.
La mia giacca è verde bosco ed ha un cappuccio agganciato al colletto con alcuni “bottoni automatici”. Non lo uso mai, perché porto il berretto (anche lui ne avrebbe, di storie da raccontare…). L’avrò indossato un paio di volte, in circostanze davvero eccezionali. L’ultima è stata un mese fa, nel Sud dell’Argentina, a caccia di acquatici. Nascosto in una buca scavata nel terreno, aspettavo l’alba in una fredda notte stellata, quando il termometro segnava una temperatura di – 7° C. e il pampero, il vento freddo che soffia dalla Patagonia sferzava la campagna, foriero di palmipedi e anseriformi. Forti emozioni, che per forza dovevo condividere con la vecchia cacciatora, protetto dal suo cappuccio. Che è stato straordinario. Poi, dato che quella alle anatre non è la mia caccia, ho smesso nelle prime ore del mattino. Il cane aspetta – mi sono detto – c’è ancora da inseguire le pernici. Finché il fiato e la salute resistono… E’ però accaduto un fatto increscioso, almeno per me. Ora, chi conosce la pampa argentina, sa bene che è tutta un susseguirsi di appezzamenti recintati, con paletti di legno e fil di ferro. Si tratta dell’unica interferenza umana nella pratica di allevamento del bestiame allo stato brado. I bovini sono raggruppati per sesso ed età all’interno di questi stazzi, che a volte sono elettrificati, con una semplice batteria d’auto: una scossa dolorosa, ma non letale, costituisce un valido deterrente per gli sconfinamenti. Lo apprendono prestissimo i cani che girano per la pampa; impara presto anche il cacciatore, che sta attento a scavalcare i fili abbassandoli prima con gli stivali di gomma. Ebbene, quella volta, mentre superavo una recinzione, qualcosa mi ha strattonato la giacca. Compresi che doveva trattarsi di filo spinato, una giuntura maligna e inappropriata messa lì dal Destino. Controllai, è vero, la mia vecchia giacca, e fui sorpreso di non trovarvi uno squarcio. A posteriori, dico che mi allontanai dal luogo quasi con un oscuro presentimento. Ma il sole era già tramontato, il cane si trascinava per la stanchezza e presto ci attendeva entrambi lo stress di un lungo volo intercontinentale. La vecchia cacciatora si era “difesa”, ancora una volta. All’apparenza non aggiungeva altre “ferite”, al suo carnet di “medaglie al valore”. Ma era priva del cappuccio, l’accessorio di cui solo poche ore prima avevo scoperto la straordinaria funzionalità.
Adesso, che sono veramente in trincea, ogni tanto apro l’armadio delle cose di caccia e vedo la mia giacca gloriosa, con gli attacchi dei bottoni automatici ormai inutili. Sembra “guardarmi” con espressione di muto rimprovero. Lo so, la letteratura e la vita sono piene di gente che ha detto alla moglie: “cara, vado a comprare le sigarette”, e poi magari neppure fumava…
Ma io ho scolpito nella mente il luogo in cui è rimasto il cappuccio. Ne conosco le coordinate. Forse, in questo momento, un armadillo lo sta utilizzando come caldo rifugio. Oppure è rimasto a terra, a farsi imbiancare dalla neve. Un giorno di questi, giuro, lo faccio. Dirò ai miei: “Esco. Torno a prendere il cappuccio…”.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

1commento

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"