13°

23°

Arte-Cultura

Il West nel Bel Paese

Il West nel Bel Paese
Ricevi gratis le news
0

Christian Stocchi

Il mito di Buffalo Bill e le suggestioni del West hanno segnato non solo la fine dell’Ottocento, ma anche buona parte del secolo scorso. William Frederick Cody (1846 - 1917),  l’uomo che ha incarnato questa leggenda, fu un personaggio versatile, pienamente figlio del suo tempo: cacciatore di bisonti, ma anche corriere del Pony Express, scout dell’esercito, eroe delle guerre indiane insignito della medaglia d’onore del Congresso americano, uccisore di indiani ma poi loro amico, guida turistica di nobili europei. Fu, tra l’altro, attore teatrale «di scarso successo» e impresario teatrale e cinematografico.
La sua vita, insomma, è un mosaico complesso, non privo di un notevole fascino dalle sfumature romantiche. Alla sua di figura (e alla sua fortuna) il giornalista parmigiano Mario Bussoni dedica «Buffalo Bill in Italia. L’epopea del Wild West Show» (Mattioli 1885), un libro documentato, fornito di illustrazioni d’epoca e dotato anche di una bibliografia essenziale che permette di avere alcuni punti di riferimento in un panorama molto ampio e articolato.
 L’esistenza di Buffalo Bill fu ricca di avventure. Nato da una famiglia ispano-irlandese a LeClaire, nella contea di Scott (Iowa), nel 1846, William Frederick Cody, rimase presto orfano di padre (1857) e apprese da giovane la dura legge della sopravvivenza che segnava la vita di frontiera.
L’«incontro fatale», come sottolinea l’autore, fu quello con Zane Carrol Judson, conosciuto anche con lo pseudonimo di Ned Buntline, giornalista e scrittore sempre in giro per il West in cerca di storie, che scrisse prima un romanzo («Buffalo Bill. Il re degli uomini della frontiera») e poi un melodramma premiato da positivi riscontri. L’esistenza di Cody non fu semplice: sposò una giovane di origine alsaziana, Margaret Louise Frederici, ed ebbe «una vita familiare travagliata». Nel suo saggio Bussoni offre numerosi approfondimenti relativi a temi che aiutano a comprendere meglio il fenomeno, il contesto che l’ha generato e alcuni elementi strettamente collegabili. Ad esempio, una scheda è dedicata al circo Barnum, che ispirò il Wild West Show, la chiave d’accesso di Buffalo Bill all’immaginario della cultura europea di fine Ottocento e di inizio Novecento, quando l’epopea del western al cinema era naturalmente ancora lontana. Tra le varie voci e leggende, l’autore non dimentica di riferire quella che vorrebbe Buffalo Bill di origini parmensi, nello specifico nativo di Colorno ed emigrato in America a due anni con la famiglia.
Il Wild West Show, la cui prima assoluta (ma il nome allora era Rocky Mountains and Prairie exibition) andò in scena in Nebraska nel 1883, presentava scene di vita dei cowboys, dei pellerossa, dei soldati.
C’erano scontri, attacchi improvvisi, agguati. Nel tempo lo spettacolo si modificò e si arricchì. Il momento di maggiore successo si registrò alla Fiera Universale di Chicago, di fronte a circa 18mila persone. Quindi, lo show approdò anche in Europa (Cody sbarcò a Londra il 12 maggio 1887) e in Italia: prima nel 1890 (la prima esibizione si tenne a Napoli il 26 gennaio), quindi ancora nel 1906. Lo spettacolo fu seguito anche da cronisti d’eccezione, come Emilio Salgari a Verona. Anche Parma non fu immune dal fascino del Wild West Show. Il 31 marzo 1906 i Saveriani della nostra città scrivevano sul loro giornale: «Una delle ragioni che ha favorito la popolarità ed il successo permanente dello spettacolo del Wild West è che esso costituisce una meravigliosa lezione di cose, facendo conoscere de visu i primi tempi nelle praterie dell’ovest del continente americano». Insomma, il sogno finì per contagiare generazioni di giovani e di adulti anche nel nostro Paese. E fu un sogno che produsse film di successo, ispirò compositori come Giacomo Puccini e cantautori come Francesco de Gregori, offrì lo spunto per fumetti, album illustrati, raccolte di figurine e molto altro ancora. Insomma, piaccia o no, la figura di Buffalo Bill dalla storia è passata di diritto alla leggenda.
Buffalo Bill in Italia - Mattioli 1885, pag. 128 euro 15,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

8commenti

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Chiuso per un giorno il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno