18°

Arte-Cultura

Adesso tutta Italia sogna il tesoro dei bizantini

Adesso tutta Italia sogna il tesoro dei bizantini
Ricevi gratis le news
0

Luca Pelagatti


Verrebbe da citare Peppino de Filippo e la sua celebre commedia: «Non è vero ma ci credo». Chè, almeno per quanto riguarda la stampa nazionale, sembra proprio che funzioni così. E' bastato infatti che la «Gazzetta» raccontasse la curiosa storia di un misterioso tesoro che sarebbe nascosto tra il Petitot e lo stadio Tardini per vedere alcune prestigiose testate precipitarsi a Parma per scoprire tutto sulla caccia all'oro dei bizantini. Che, certamente, sarà anche una bufala. Ma è bello pensare che ci sia.
La storia è semplice: da qualche tempo una serie di lettere firmate da uno stranamente ben informato «strajè» parmigiano trapiantato a New York hanno fatto balenare che nella nostra città,  sottoterra nella zona di via Torelli, stanno seppelliti dal lontano anno 567 i forzieri  del tesoriere dell'imperatore di Bisanzio. Una  fortuna straordinaria sulle cui tracce si muoverebbero pure dei circospetti figuri di origine araba che, armati di metal detector, frugano in tutta segretezza tra le zolle di casa nostra.  In cerca di oro e preziosi.
A confermare questa diceria i contenuti di un libro, scritto da un autore iraniano, che addirittura restringerebbe il campo delle ricerche al giardino di una villetta a due passi dal Tardini.
Leggende metropolitane? Sarebbe strano il contrario. Ma  la febbre dell'oro, si sa,  è contagiosa assai. E così  l'articolo della «Gazzetta» è stato prontamente  ripreso prima dal «Giornale» e poi da «Canale 5» che, rispettivamente,  in un ampio articolo nelle pagine delle cronache nazionali e in un servizio nel tg di ieri  hanno ricostruito la vicenda. Magari romanzandola un filo tanto da fare  balenare che molti parmigiani abbiano per davvero impugnato la pala per conquistarsi una fetta del tesoro del mitico Esarca bizantino.
Ora, che nessuno per il momento sia sceso in strada con piccone e detector per metalli è certo. Ma che la notizia di questi bauli di mitiche ricchezze da qualche giorno stia rimbalzando in città è altrettanto vero. In qualche locale addirittura la lettera del misterioso «strajè» newyorchese è stata esposta in bella vista e molti hanno sghignazzato sulla storia. Immaginando cosa fare di quel mitico tesoro. Un malloppo che, come detto, viene citato in un tomo ponderoso e apparentemente ben documentato, scritto da un autore mediorientale, che parte da una ricerca genealogica sui testimoni della morte di Maometto per arrivare a raccontare alcuni secoli di storie e leggende. Tra cui, appunto quella della fortuna celata vicino ad «un albero a duemila e duecento passi da porta Pidocchiosa». 
L'albero, è ovvio, non c'è più. Ma lo scrittore spiega - e almeno  questo non è leggenda ma storia -  quello era il nome in epoca medievale della porta posta dove ora si trova barriera Farini. Partendo da li il calcolo è facile: e conduce appunto dalle parti del Petitot.  
L'autore della lettera diffusa a pioggia in città consiglia al Comune di crederci e iniziare  scavare e l'attenzione della stampa nazionale sembrerebbe spingere in questa direzione. Probabilmente però aveva davvero ragione De Filippo: Non è vero ma preferisco pensare che lo sia. Anche se poi non ho nessuna intenzione di cercare conferme.
In fondo è molto più bello continuare a sognare.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osè erano rubate"

decisione

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osé erano rubate"

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

La copertina del libro

NOSTRE INIZIATIVE

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

università

UniRankings 2019: l'ateneo di Parma 501esimo nella classifica mondiale

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

12 TG PARMA

Rifugiati: il Ciac lancia una petizione sul web contro il decreto Salvini Video

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I «like», la morte e il valore della vita

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

mafia

Aemilia, il procuratore generale di Bologna: "Usare l'aula bunker anche per l'appello"

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

SPORT

procura

Moto, Fenati ora è indagato per violenza privata

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

4commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel