19°

30°

Arte-Cultura

Il vademecum delle Penne nere

Il vademecum delle Penne nere
Ricevi gratis le news
0

Giovanni Lugaresi
All’apparenza potrebbe sembrare un libro-album per bambini; invece, sfogliando e leggendo, si propone come testo adatto per tutte le età, nel senso che a spizzichi e bocconi, per così dire, anzi, dalla A alla Z, più propriamente, racconta una bella storia.
In «A come Alpini» (Curcu & Genovese editori, Trento; pag. 96 9,00), Ettore Frangipane, già soldato con quel cappello con la penna nera,  scrive di vita militare e… «dintorni». Dalla storia del Corpo e dalla sua esperienza personale, vien fuori un quadro esemplificato ma non per questo meno esauriente. E proprio ricorrendo alle lettere dell’alfabeto  il racconto ha un suo andamento scorrevole, lieve, che spesso fa sorridere per un senso dell’umorismo fine (che si trasferisce anche alle tavole), caratteristica dell’autore. Il quale non è soltanto accattivante narratore, ma pure abile e originale disegnatore.
Ad ogni capitolo-lettera dell’alfabeto corrispondono infatti una pagina scritta e una disegnata. Alla lettera R, per esempio, e quindi R come Rancio, «il pasto del soldato, che una volta rispecchiava la povertà di un’Italia contadina dal ‘menù’ elementare», giusta l’osservazione dell’autore, corrisponde la figura di un alpino seduto a una tavola imbandita: gavetta, posate, tovagliolo, bicchieri, candela accesa, un fiore e un secchiello con dentro una bottiglia. Certo, oggi in caserma non si mangia più nella gavetta, ma alla lettera G, come Gavetta, appunto, l’autore la descrive  perfettamente, l’uso che se ne faceva nelle sue due parti: «un contenitore che può fungere da pentolino e un coperchio che può fungere da piatto». Per cui pasta o minestra venivano servite nel contenitore; il secondo con contorno, nel coperchio. C’era poi anche il gamellino (la gavetta si chiamava anche gamella), per le bevande: al mattino, il caffelatte; ai pasti, il vino. Un libro anche didattico, dunque, perché, per fare un altro esempio, alla lettera N, come Naja, l’autore chiarisce subito: «La naja era il servizio di leva obbligatorio, che vigeva prima dell’ultima riforma delle nostre Forze Armate. Si partiva per il servizio militare, ossia si andava a far la naja. Da cosa deriva questo termine? C’è chi lo fa derivare da noia, chi dal veneto tenaja, ossia tenaglia, un qualcosa che strappava i giovani dalle loro famiglie e li portava lontano, per periodi più o meno lunghi. La mia naja, per esempio, durò 18 mesi. Ma è probabile che nessuna delle due interpretazioni sia quella esatta…».
Naturalmente, Frangipane non manca di avvertire che alpini lo si è sempre, anche dopo aver concluso la naja. Ecco allora, che Alpini in armi e in congedo corrono quando c’è una Emergenza! Lettera E: come emergenza, appunto. «Quando c’è un’emergenza, gli Alpini corrono. Non solo quelli che lo fanno per motivi istituzionali, come al tempo della distruzione di Longarone. Ma, soprattutto gli Alpini in congedo, tutti volontari. Si mettono il cappello in testa, si attrezzano, si raggruppano (tutto è praticamente predisposto e previsto), si associano alla Protezione Civile e partono, organizzati in gruppi autossuficienti. C’è un’alluvione? Arrivano gli Alpini. C’è un terremoto? Arrivano gli Alpini. Quando arrivano gli Alpini la gente si rincuora, perché sa che quegli ex-soldati dalla penna nera danno fondo ai mestieri che conoscono e fanno di tutto, con precisione militare e in più con il cuore in mano».
Ma torniamo alla naja. Un tempo, con gli Alpini c’erano anche i muli e Frangipane non poteva ignorare questa straordinaria realtà delle Penne Nere. Eccoci dunque alla lettera M, come mulo.
«I Muli venivano arruolati né più né meno come gli Alpini. Servivano a trasportare di tutto, ma soprattutto i cannoni, smontati nei loro singoli componenti». E a proposito di questi quadrupedi che hanno sempre dato un grande contributo, l’autore cita anche un passo di «Centomila gavette di ghiaccio» di Giulio Bedeschi, emblematico della funzione svolta dai muli nella campagna di Russia, specialmente durante il ripiegamento.
Adesso, di muli nell’esercito non ce ne sono più: «i tempi sono cambiati, la loro epoca è finita. Ma ai tanti Muli che soffrirono e perirono con i nostri Artiglieri, sottolinea Frangipane, va riconosciuto del rispetto». Ed è per questo che scrive con la «M» maiuscola! Trattandosi di uomini della montagna, non poteva mancare alla lettera P, come Polenta, la polenta stessa, piatto tipico, sottolinea l’autore, delle Penne Nere. Ultimo, ma non ultimo, il cantare alpino. Ecco allora le voci Coro e Capitano, sì, il «Capitan della compagnia che l’è ferito e sta per morir». L’autore avverte di una probabile realtà del passato. Si dice infatti che nel 1528, un tale testamento spirituale fosse stato lasciato dal Marchese di Salusso, Michele Antonio. Ma, per saperne di più, non resta che scorrere le pagine di questo originale «vademecum» che incomincia con la lettera A (come Alpino) e finisce ovviamente con la lettera Z (come zaino).
A come Alpini
Curcu&Genovese, pag. 969,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

ESAME

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

La Polonia ha perso, ma le sue tifose (sugli spalti) hanno vinto Gallery

Bellezze...mondiali

La Polonia ha perso, ma le sue tifose (sugli spalti) hanno vinto Gallery

Filippo Magnini e Giorgia Palmas: «Ci sposiamo, il matrimonio sarà sulla spiaggia in Sardegna»

gossip

Filippo Magnini e Giorgia Palmas si sposano: «Cerimonia in spiaggia in Sardegna»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Turismo gastronomico: domani lo speciale

NOSTRE INIZIATIVE

Turismo gastronomico: oggi lo speciale con la Gazzetta

Lealtrenotizie

Parma, "tentato illecito". Serie A a rischio

CALCIO

Parma: "tentato illecito", serie A a rischio. La società: "Accusa sconcertante"

Si riaprono le porte della massima serie al Palermo? - Il Parma Calcio 1913 sottolinea di non aver ricevuto comunicazioni e rassicura i tifosi

23commenti

PARMA

Incidente in via Burla: muore un motociclista 49enne

La vittima dell'incidente è Paolo Superchi

ANIMALI

Nella riserva Lipu di Torrile è stato osservato il rarissimo Falaropo beccolargo

L’eccezionale evento, registrato nei giorni scorsi, conferma ancora una volta l’importanza di questa zona umida nella nostra Bassa

12 tg parma

Maturità a Parma, primo scritto fra tensione e scaramanzia: parlano i ragazzi Video

VOLANTI

Spaventa e minaccia i passanti con un bastone chiodato: denunciato 21enne nigeriano

L'africano è accusato anche di ricettazione: aveva due carte di credito rubate a una donna di Bologna

6commenti

PARMA

Auto esce di strada e prende fuoco: un ferito grave in tangenziale

ECONOMIA

Bonatti, commessa di oltre mezzo miliardo per un gasdotto in Canada

Incarico ottenuto da TransCanada Corporation per la costruzione di una parte della pipeline Coastal Gaslink

PARMA

Zone 30 e interventi per la sicurezza: le novità nei quartieri Pablo e San Leonardo Foto Video

TRAVERSETOLO

«Nitro» e il suo fiuto infallibile: ritrovata la pistola della rapina in villa

MEDESANO

Moto contro capriolo: grave 50enne nocetano

PARMA

Da Borgotaro al concorso al Palacassa con il bimbo da allattare

Sotheby's

All'asta i gioielli dei Borbone Parma

1° LUGLIO

Bomba inesplosa a Borgotaro: tutto pronto per l'evacuazione del paese

ROCCABIANCA

Sventata la truffa del falso resto. Coppia allontanata

NOMINE

Quella mail che inguaia Pizzarotti: il sindaco indagato per abuso d'ufficio

8commenti

Regioni

Carlotta Marù eletta difensore civico Emilia-Romagna

Passa la candidata del centrodestra. M5s attacca, non ha requisiti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dazi, i pericoli di una guerra commerciale globale

di Paolo Ferrandi

CHICHIBIO

«Trattoria Armanda» una gita per la tradizione della Liguria

ITALIA/MONDO

BERGAMO

Professoressa delle medie fa sesso con un alunno: 40enne arrestata

1commento

SALUTE

Il ministero della Salute ritira un lotto contaminato di una nota acqua minerale

1commento

SPORT

MONDIALI

All'Egitto non basta Salah: la Russia vince e vola

lutto

E' morto Sergio Gonella, arbitrò la finale mondiale del '78

SOCIETA'

MODENA

L'Osteria Francescana di Massimo Bottura è ancora il ristorante migliore del mondo

SOS ANIMALI

Gattini in cerca di casa Foto

MOTORI

IL TEST

Guida autonoma? Non proprio, per ora è meglio Nissan ProPilot

PROVA SU STRADA

Peugeot 3008 1.6 BlueHDi, al volante del Suv del Leone

2commenti