16°

28°

Arte-Cultura

Sguardi d'autore sulla femminilità

Sguardi d'autore sulla femminilità
Ricevi gratis le news
0

di Stefania Provinciali

«Pelle di donna»: già il titolo della mostra visibile alla Triennale di Milano, fino al 19 febbraio, riporta ad una tematica di grande attualità poiché sceglie la pelle per comporre un vero e proprio manifesto di individualità, appartenenza sociale e artificialità.
Ampio spazio è dato dai curatori, Pietro Bellasi e Martina Mazzotta, ai diversi linguaggi, dalla pittura alla scultura e all’installazione, dal concettuale alle nuove tecnologie, dalla fotografia ai video, al cinema sperimentale, fino agli interventi site specific lungo un percorso che coinvolge arte moderna e contemporanea, suddiviso in sezioni per dar forma ai singoli racconti visivi. In questo contesto si intrecciano visioni diverse di bellezza nel tempo, tensioni dell’arte che traduce sulla pelle le emozioni del momento ma anche l’«estetica del brutto» secondo Rosenkranz, il problema dell’identità, dell’ironia, del sogno. 
Così la prima sezione «La scoperta della pelle» presenta le rarissime cere settecentesche della scultrice e anatomista Anna Morandi, le miniature delle farmacie antiche di Ettore Sobrero, primi luoghi deputati anche alla cura della pelle.
 In linea con questo approccio il «Paradiso dell’igiene» è messo in contrapposizione all’«Inferno della pudicizia» fra sale da bagno e «marchingegni d’igiene» di ieri e di oggi, provenienti da musei aziendali e collezionisti. Si accompagnano opere di Sam Shaw, Mel Ramos e John Kacere. 
Il «tunnel di mostri», video realizzato in collaborazione con la Fondazione Cineteca Italiana di Milano, presenta un montaggio di sequenze di film dove la pelle è protagonista nelle sue modificazioni terrificanti. Dal «bello» al «brutto» la pelle racconta tante cose anche se, la visione di bellezza del gesso da Canova e delle donne di Alfons Mucha nel grande paravento dal titolo «Le quattro Stagioni», in perfetto stile Art Nouveau, avvicina più che mai alla bellezza classica. 
Una bellezza «ideale» che si misura poi nelle visioni metaforiche, oniriche dei ritratti del pittore francese Odilon Redon, di Alberto Martini, di Adriana Bisi Fabbri. 
Tra gli esempi sublimi emergono gli incarnati e la bellezza algida delle donne-icone immortalate da Man Ray, con le sue fotografie in bianco e nero databili dagli anni Venti agli anni Quaranta, tra cui «Noire et blanche» (1926), «Natasha» (1931) e i ritratti di «Juliet» (1945) per arrivare alla epidermide e alla bellezza iconica di «Marilyn» (1967) e «Ladies and Gentlemen» di Andy Warhol, nonché alla preziosa «Maquette for Monica in the Bedroom» di Tom Wesselmann (1986). 
Da ricordare, in un percorso ricco di sfaccettature e nomi di richiamo, le opere di Giuliana Cunéaz, con l’imponente installazione «Corpus in Fabula» (1996) alta cm 230, e di Abel Herrero che ci riporta ad un mito moderno, metafora della contemporaneità col suo «sguardo tattile» alla ricerca di un avatar della bellezza. 
Il binomio «Pelle e identità» si esplica grazie al contributo del Museo del Tatuaggio di Milano, con particolare attenzione al tatuaggio femminile, inteso come complemento all’identità della persona, in diversi contesti ed epoche storiche, cui si aggiunge una selezione di fotografie di Lazhar Mansouri. 
Questo ed altro offre la rassegna, nata da un progetto della Fondazione Antonio Mazzotta assieme a Boots Laboratories, marchio-icona del benessere, che chiude il percorso con un laboratorio scientifico interattivo e in una stanza polisensoriale. 
Qui è possibile ammirare opere di Bruno Munari, Karl Prantl, Pietro Pirelli e Giuseppe Penone, nonché il «Manifesto del Tattilismo» di Filippo Tommaso Marinetti, oltre a importanti oggetti provenienti dall’Istituto dei ciechi di Milano e dal Museo tattile Anteros di Bologna. Su questa via il cammino prosegue e non si può dimenticare l’olio su tela di Alberto Savinio con la sua ineccepibile Penelope o l’Attesa di Lucio Fontana a ricordarci che la bellezza sta dentro di noi e, quindi, sta a noi una lettura consapevole. 
 
 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani "

Harvey Weinstein in una foto d'archivio

Molestie

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani"

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oggi nuovo esame di scienze: che voto ti darebbe Piero Angela?

GAZZAFUN

Esame di cultura nerd: scopri se Sheldon ti promuoverebbe!

Lealtrenotizie

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore»

COLORNO

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore»

COLORNO

Quel bimbo imboccato a forza fino a fargli rigurgitare tutto

Pronto soccorso

La vita in «trincea» di medici e infermieri

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Busseto

Straziante addio alla piccola Carla

Fidenza

Senza tesserino niente acqua gratis

La storia

I coniugi Mussolini chiamano il figlio Benito, ma il tribunale dice no

Ex Eridania

Allarme: tartarughe in agonia nelle vasche del parco

BASSA

Bimbi maltrattati a Colorno, le indagini continuano: genitori dai carabinieri Video

1commento

MAESTRE ARRESTATE

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa» Video-choc

9commenti

triplice "salto"

Domenica festA al Tardini per la promozione del Parma: il programma

meteo

Le piogge si fermano: arrivano l'anticiclone e il grande caldo

Tra domenica e lunedì aumenta instabilità, a partire dal Nord

anteprima gazzetta

Il nome del figlio? Benito (Mussolini). Interviene il Tribunale Video

1commento

Sviluppo sostenibile

Sabato, prove di isola pedonale tra via Garibaldi e strada Repubblica Video

1commento

ufficiale

Insulti per il rigore sbagliato contro il Parma: Gilardino lascia lo Spezia

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un nuovo premier e tante incognite

di Domenico Cacopardo

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

carabinieri di cavriago

Auto di lusso a prezzi bassissimi: ma è una truffa. 5 arresti

il caso

Femminicidio, il paese di Tenno non è unito: il sindaco si dimette

SPORT

Foruma Uno

"Libere" a Montecarlo, attacco tedesco: "Ferrari irregolare"

Bufera

In ginocchio durante l'inno per protesta. Bufera Nfl

SOCIETA'

Stati Uniti

Trump concede la grazia postuma al grande Jack Johnson

Cina

I vicini sono spider man e salvano il bimbo

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv