14°

27°

Arte-Cultura

E' morto il poeta Elio Pagliarani

E' morto il poeta Elio Pagliarani
Ricevi gratis le news
0

(di Mauretta Capuano - agenzia Ansa).

ROMA, 8 MAR - E' morto stasera in una clinica romana il poeta Elio Pagliarani. Era nato a Viserba (Rimini) il 25 maggio 1927. Lo ha reso noto Walter Pedullà. Pagliarani ha fatto parte del Gruppo 63. Tra i suoi scritti, molti nell’antologia "I Novissimi" del 1961, c'è il poemetto sperimentale "La ragazza Carla", pubblicato nel '62.

CHI ERA ELIO PAGLIARANI. Padre dello sperimentalismo e della neoavanguardia italiana, Elio Pagliarani,è il poeta de "La ragazza Carla", il poemetto narrativo che iniziò a scrivere nel 1954, dalla storia editoriale piuttosto travagliata e che ancora oggi resta di assoluta modernità.
«Ricordo che inizia a scrivere, a mano, durante un compito in classe di italiano che avevo assegnato alla scolaresca, di terza media, mi pare. E l’inizio del poemetto è rimasto proprio quell'inizio: "Di là dal ponte della ferrovia una traversa di viale Ripamonti / c'è la casa di Carla..".
Poeta del Gruppo '63 e nell’antologia de "I Novissimi" con Nanni Balestrini, Edoardo Sanguineti, Alfredo Giuliani e Antonio Porta, Pagliarani ha rappresentato come pochi altri la realtà della nostra vita di tutti i giorni, ha saputo togliere liricità alla lingua poetica dandole una forza tutta nuova affrontando temi realistici come il lavoro, le difficoltà delle classi subalterne fino a fare del testo poetico un racconto polifonico e corale.

Pagliarani, nato a Viserba di Rimini il 25 maggio 1927 da una famiglia operaia, ha vissuto a Milano dagli anni Quaranta fino al 1960, per poi trasferirsi a Roma dove ha vissuto fino alla fine. Poeta naturalmente sperimentale, sentiva come un peso il trasferimento delle vicende personali nella sua poesia tanto da definirla «tirannia dell’io». E proprio per questo aveva «deciso di comporre un poemetto narrativo, con la sua brava terza persona, che si occupasse di vicende contemporanee che non mi riguardassero troppo direttamente» aveva raccontato. Nacque così 'La ragazza Carlà uscito, dopo la pubblicazione di alcuni frammenti, nella versione definitiva nel 1960 sul "Menabò", un anno dopo nell’antologia "I Novissimi" a cura di Alfredo Giuliani e nel 1962 per le edizioni Mondadori con l’unica variante di un verso. La protagonista è la diciasettenne Carla Dondi che vive nella periferia di Milano con la madre vedova, e frequenta le scuole serali. All’inizio degli anni '60, Pagliarani si dedica al suo secondo romanzo in versi "La ballata di Rudi" di cui si avrà l’edizione completa nel 1995, con cui vinse il Premio Viareggio e che si chiude con uno spiraglio di ottimismo: «Ma dobbiamo continuare/ come se/ non avesse sensopensare/ che s'appassisca il mare.

Collaboratore delle più importanti riviste d’avanguardia del secondo Novecento, tra le quali Officina, Quindici, Il Verri, Nuovi argomenti, Il Menabò, Pagliarani nel 1971 ha fondato la rivista Periodo Ipotetico di cui è stato direttore e ha fatto parte della redazione di Nuova Corrente. Negli anni Ottanta ha fondato e diretto con Alessandra Briganti la rivista di Letterature Ritmica. Negli anni Cinquanta è stato redattore dell’Avanti e nel 1968 è diventato critico teatrale per Paese Sera.

Tutti i libri dall’autore, tranne quelli destinati alla messa in scena teatrale, fra i quali - oltre ai famosi poemetti in versi - Cronache e altre poesie (1954), Inventario privato (1959), Lezione di fisica e Fecaloro (1968), Esercizi platonici (1985) ed Epigrammi (2001), oltre a più di cinquanta pagine di testi dispersi, scritti fra il 1946 e il 2005, sono stati raccolti in "Tutte le poesie (1946-2005)" da Garzanti, a cura di Andrea Cortellessa, in occasione degli 80 anni del poeta. Pagliarani ha ricevuto alcuni fra i più importanti riconoscimenti italiani fra cui i premi Napoli, Palmi, Betocchi e l’Orient Express.

Nel 2011 aveva esordito nella narrativa con "Memorie" (Marsilio), dedicato alla figlia Lia, nata nel '77, con la prefazione di Walter Pedullà. «Ho ripreso queste memorie una ventina di anni dopo la stesura della prima parte, la quale prima parte era infiorata dalla meraviglia di mia figlia bambina: duplice o triplice meraviglia: di lei che scopriva il mondo, di me che scoprivo lei e con lei infante riscoprivo la mia infanzia: che con le foglioline verdi di bosso arrotolate senza spezzarle si potessero trarre suoni di flauto, o quasi, chi se lo ricordava?» scriveva Pagliarani e forse tornare ai ricordi dell’infanzia è il miglior modo per andarsene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ambulanza

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Due incidenti mortali in provincia: sulla Gazzetta il ritratto delle vittime

Le vittime sono Federico Miodini, che lascia due bimbi piccoli, e Luigi Bertolotti

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

2commenti

viale pasini

Parcheggio conteso: medico impugna spadino contro infermiere

3commenti

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

2commenti

SORBOLO

Abbandona rifiuti: 50enne multato

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

1commento

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

3commenti

gazzareporter

Tutti di corsa a... Langhirun Foto

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

GIAPPONE

Morta la donna più longeva. Ora la seconda più anziana è in Toscana: ha 115 anni

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

TENNIS

Nadal trionfa a Montecarlo: è l'undicesima volta!

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover