10°

23°

Arte-Cultura

Artisti in aiuto dell'Emilia ferita

Artisti in aiuto dell'Emilia ferita
Ricevi gratis le news
1

di Manuela Bartolotti
Sono quasi 800 le opere e gli artisti mobilitati da «Artquake,  l’arte della solidarietà» per una mostra unica, messa in piedi in circa un mese da una serie di istituzioni e forze culturali (Zonta Club International di Reggio Emilia, Accademia di Belle Arti di Bologna, in collaborazione con il Comune di Reggio – Musei Civici, con il patrocinio di Federnotai Emilia Romagna e della Banca Popolare dell’Emilia Romagna) per aiutare le popolazioni dell’Emilia sconvolte dal terremoto (in particolare le località di Rolo, Quistello e Cavezzo). Fino  al 5 settembre sarà possibile  vederla nei chiostri di San  Domenico a Reggio Emilia e acquistare da un prezzo minimo d’offerta indicato, oppure prendere i biglietti della lotteria a 50 euro sperando di aggiudicarsi una delle opere rimaste invendute. Ad un tam tam diffuso soprattutto via internet e Facebook (www. artquake.com) dal critico Alberto Agazzani e dal sito equilibriarte.net, hanno fatto seguito le donazioni provenienti da tutta Italia, di dilettanti, ma anche di artisti famosi quali Omar Galliani, Carlo Guarienti, Antonio Possenti, Fulvio di Piazza. Da segnalare la significativa presenza dei parmigiani in varie discipline: la pittura di Paolo Bazoni, di Rosalba Busani, di Maria Grazia Passini con le sue montagne, il disegno della russa naturalizzata parmigiana Ludmila Kazinkina, la scultura del nocetano Maurizio Catellani, la fotografia di Caterina Orzi e – last but not least – il geniale Enrico Robusti con due pastelli piccoli, seppur sconvolgenti concentrati della sua poetica. Vanno segnalati, anche se non propriamente parmigiani, ma che a Parma sono già ben noti, anche il piacentino Aureliano Lanzoni (recentemente ha esposto a Sala Baganza) e il mantovano Dario Rossi – noto per il suo murale di Colorno che ha sollevato curiosità e polemiche - con uno dei suoi paesaggi concitati e vorticosi di colore e materia.
La mostra presenta tutti i pregi e i difetti delle iniziative sorte rapidamente sull’onda dell’entusiasmo e della spinta solidaristica. Non si è voluta fare una selezione e questo comporta la presenza di opere eterogenee, non solo per tipologia – e questo va bene, anche perché si sono abilmente cercate di riunire poi a livello stilistico e tematico – ma anche per qualità. Quindi si può trovare davvero di tutto e si rischia di perdersi se non si è culturalmente e criticamente attrezzati. Tanto più che non è raro trovare pezzi importanti a cifre base molto basse (circa un terzo del loro valore di mercato), mentre altri autori sconosciuti- seppur talentuosi – hanno tenuto l’asticella troppo alta. Questo uno dei motivi forse che ha spinto infine ad optare per una lotteria piuttosto che per un’asta. Non si deve infatti perdere di vista la finalità: raccogliere il più possibile con il minimo di spesa e in tempi abbastanza rapidi. L’ideatore Alberto Agazzani ha poi fatto di necessità virtù cosicché quello che sarebbe potuto essere un gran mercatone confuso, si è – nei limiti del possibile – ricomposto nell’apparente disordine di una quadreria, con una organizzazione che ha diviso astratti da figurativi, rappresentazione della figura umana e paesaggio, stampa e fotografia. Si ha così anche un’idea dell’attuale andamento artistico, notando in generale una maggioranza di stesure piatte, controllate, molte citazioni – per non dire imitazioni – e invece poca attrazione per la matericità e gli spessori.
La scelta è ampia, un’interessante panoramica sullo stato dell’arte, ma per fare belle scoperte – e sarebbe l’occasione – bisogna ripassare attentamente o lasciarsi catturare istintivamente per poi approfondire. Potrebbe essere anche un addestramento all’analisi estetica per semplici appassionati. Non ci sono nomi ma numeri, da ricercare poi in uno snello catalogo di riferimento. Alcuni artisti, per la loro intrinseca forza, emergono prepotentemente, altri però si fanno scoprire. Ma tutti, donatori e acquirenti, si ritrovano nel medesimo scopo. Tutti per aiutare: un’opera in cambio di un gesto di generosità. E’ la vittoria della creatività sulla distruzione del terremoto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Carlo

    24 Luglio @ 23.39

    Articolo lungo, con i nomi dei soliti "pittori" già citati troppe volte in precedenti comunicati stampa a discapito di altri assai talentuosi.

    Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

A Fidenza i party cult Foto

PGN FESTE

A Fidenza i party cult Foto: ecco chi c'era 

Lisa Ginzburg a Radio Parma

LIBRI

Lisa Ginzburg e il suo libro su pagine intonse: l'intervista di Radio Parma Ascolta

Mita Medici/Michela Murgia, ore 17.30 alla Casa della Musica

casa della musica

Mita Medici/Michela Murgia: conversazione sull'emancipazione femminile

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Auto si ribalta in via Montebello, ferita una donna di 72 anni

PARMA

Auto si ribalta in via Montebello: ferita una 72enne Video

Polemica

Parco del Dono, abitanti contro migranti

17commenti

DISASTRO COLPOSO

Alluvione, chiesto il rinvio a giudizio di Pizzarotti

10commenti

L'INCHIESTA

Maxi frode, via agli interrogatori di garanzia

PARMA

Trovata una bicicletta: di chi è?

La polizia municipale pubblica la foto su Twitter

PROGETTO

Esselunga, formazione per nuove assunzioni

tg parma

Scontro auto-scooter in viale Pasini: un ferito, disagi al traffico Video

L'incidente si è verificato attorno alle 11

mezzani

Rems più sicura: dopo la fuga di Solomon saranno alzate le recinzioni

2commenti

SERIE B

Parma: stop anche per Dezi

3commenti

Varese Ligure

Comune vs parroco: la "guerra" di don Sandro, podista per protesta

Montecchio

«Nuvola», morta la maestra paladina della natura

Sala

Colpi a raffica: rubati soldi, gioielli e una banana

droga

Cocaina per oltre 1500 euro nascosta nelle scarpe: arrestato un 23enne

10commenti

PROSCIUTTO

Inchiesta sulle Dop, sospesi i certificatori. Il Consorzio: "Produttori parte lesa"

Decisione del ministero: stop per 6 mesi e impegno a correzioni

2commenti

FINANZA

Maxi frode dei malati immaginari, ecco tutti i nomi e le accuse Video

11commenti

sorbolo

Incastrato per il furto al bar. Ma nello zaino aveva anche altri bottini: di chi sono?

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Guerre, sete, matrimoni e calci di rigore

di Michele Brambilla

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

ITALIA/MONDO

PALERMO

Messina Denaro: scoperta la rete dei "pizzini". I boss al telefono: "E' come Padre Pio"

1commento

GENOVA

Le foto sexy della fidanzatina 13enne diventano virali

SPORT

Calcio

E Simy fa Ronaldo

Calciomercato

Morata, ecco il bomber di ritorno

SOCIETA'

SALUTE

Dall'analisi del sangue la diagnosi precoce per il tumore al polmone

l'intervista

Isabella Rossellini: "Io stuprata, ma è tardi per denunciare"

1commento

MOTORI

MOTORI

Mahindra KUV100, il city Suv che non ti aspetti

AUTO

Scaduto l’obbligo di pneumatici invernali: è ora del cambio stagionale