-1°

Arte-Cultura

Tutto Lanfranchi su Wikipedia

Tutto Lanfranchi su Wikipedia
Ricevi gratis le news
0

Valeria Ottolenghi
Regista d’opera, di teatro, di televisione, di cinema... collezionista d’arte... autore di Caroselli... La figura di Mario Lanfranchi è molto nota a Parma, e parlando ciascuno aggiunge nuove informazioni, una vita che pare raccogliere un’infinità di esperienze, e tutte d’eccellenza. Alla nascita della televisione, importanti regie cinematografiche, creatore di eventi straordinari, produttore... e ancora e ancora: tutto vero. E di più! Intorno a lui un alone speciale di fascino aristocratico e limpida intelligenza, di raffinato gusto e brillante ironia. Quindi altri racconti: Anna Moffo, il soprano che lo stesso Lanfranchi aveva reso star in un’unica sera, lei interprete della «Butterfly» su piccolo schermo, divenuta quindi sua moglie, molti anni insieme... la villa di Santa Maria... le feste estive...  Qualcuno poi ricorda El Tenor, il levriero massimo vincitore di corse ad ostacoli, la passione per il biliardo e il tiro a volo. Le informazioni si moltiplicano: i cavalli, il ciclismo, le tante collezioni... E cosa ancora? C'è davvero molto da scoprire, frammenti di vita di cui stupirsi.


Ma: come saperne di più?  Fino a non molto tempo fa se si scriveva il nome di Mario Lanfranchi su Google apparivano sì migliaia di link e, già tra i primi, per le immagini «relative a...», qualche sua foto, ma si rimaneva poi delusi leggendo Wikipedia, l’enciclopedia a cui siamo ormai abituati a guardare per avere maggiori notizie in ogni campo del sapere. Tutto qui? era la reazione immediata leggendo di Mario Lanfranchi. Ma non c'è scritto che... e poi: non si fa neppure cenno a... Wikipedia ha delle regole ferree, e se a volte anche capita di inciampare in qualche errore, si deve riconoscere che le informazioni tendono ad essere rigorose, messe a punto da specialisti. Tra i preziosi confini di chi stende i vari testi la necessità di riferirsi a precisa documentazione. E per lo più quindi - se non vengono riprese, ben virgolettate, particolari citazioni capaci di offrire partecipazione - è dominante il tono distaccato, oggettivo, della pura trasmissione del sapere. Ma cliccate ora http://it.wikipedia.org/wiki/Mario_Lanfranchi, oppure, più semplicemente, scrivete il nome di Mario Lanfranchi su Google e scegliete Wikipedia: avrete da incuriosirvi, divertirvi, imparando a conoscere la persona e le sue avventure culturali ed umane meravigliosamente intrecciate, con una scrittura capace di fondere l’indispensabile rigore, con note, titoli e date, e lieto coinvolgimento.
 Come è stato possibile questo? Semplice: la persona che ha scelto - assai liberamente e del tutto disinteressatamente - di completare la voce Mario Lanfranchi su Wikipedia ha deciso di conoscerlo di persona! Inevitabile il magico contagio. Ed è un vero piacere ora scorrere le molte pagine che raccontano, in una narrazione densa e sciolta, i primi incontri importanti, come Santuccio e la Brignone, e, appena venticinquenne, Mario Lanfranchi invitato all’incoronazione di Elisabetta II, a seguito del vasto successo della National Italian Opera Company. L’avventura della televisione, con la sua citazione: «eravamo convinti di cambiare il mondo, e forse, ahimè, è stato così». Le prime regie liriche in diretta Tv, Lanfranchi soprannominato «l'inauguratore» per le molte occasioni d’avvio di tante nuove esperienze produttive e culturali. Molti i meriti come talent scout. Si legge: «lui affidò la sigla della prima serie di Anna Moffo Show a Luigi Tenco, con lui Lucio Dalla debuttò in tv, Caterina Caselli presentò il futuro tormentone 'Nessuno mi può giudicare’». Ma chi vuole leggere anche del «realismo visionario» (dal Corriere della Sera) di Lanfranchi, del meritatissimo Primo Premio Internazionale Luigi Illica, dei film-opera per il grande schermo, degli slogan pubblicitari, ma anche dei suoi legami sentimentali (alcuni!) e delle sue diverse residenze, tanti gli anni trascorsi a Londra, deve proprio andare su Wikipedia: impossibile riassumere qui una narrazione ampiamente documentata, almeno venti volte più vasta di questo articolo.
 Importante l’amicizia con Federico Zeri, mirabile l’accanito studio nel diventare esperto d’arte, creando «una delle più importanti collezioni d’arte del dopoguerra». E si legge anche dell’intima necessità di cambiare, lasciare mondi alle spalle: così per esempio per la lirica, il cinema, la televisione. Esposti ora nei più grandi musei molti dei suoi quadri. Il titolo di uno dei paragrafi di Wikipedia è intitolato «L'uomo: ironia, culto dell’effimero e cupio dissolvi». Ma molte passioni proseguono, vecchie e nuove. Speciale la capacità di Lanfranchi di valorizzare le competenze delle persone intorno a lui, lasciando spesso in sospeso il confine tra artigianato ed arte. Avendo preziosa cura della sua villa cinquecentesca dove convivono audacemente memoria storica e oggetti dell’assoluta contemporaneità. Con il coraggio della bellezza nello sguardo che sa scegliere.
 In Wikipedia si legge ancora dell’«unica dichiarazione di sapore nostalgico» strappata a Lanfranchi, per aver rinunciato a fare l’attore, apparire sul palcoscenico, ricevere l’applauso. Ma s'immagina, tra tante vite, che sia stato solo per mancanza di tempo, perché lo si ricorda davvero magnifico nell’incontro/ spettacolo «Da Shakespeare a Pezzani attraverso Verdi» quando, abbastanza di recente, con memoria prodigiosa e superba cura nei ritmi della voce, nei gesti scanditi, aveva affrontato il monologo di Bruto e quello di Antonio, ma divenendo poi anche Iago e Falstaff... Maestro sempre Mario Lanfranchi: anche nella recitazione. Davvero molteplici i motivi di stupore e d’assoluta ammirazione: http://it.wikipedia.org/wiki/Mario_Lanfranchi.     
   
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola deifamosi

Ghezzal quando giocava nel Parma (foto d'archivio)

Canale 5

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola dei famosi

Ecco le nomination per gli Oscar 2019: dieci per La Favorita e Roma.

Cinema

Ecco le nomination per gli Oscar 2019: dieci per La Favorita e Roma

Quasi 6 mln e 21.9% per 1/a parte Adrian

ASCOLTI TV

Quando c'è il Molleggiato in scena quasi 6 milioni di spettatori per "Adrian"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nino Frassica a Roccabianca, Amanda Sandrelli a Fidenza, aspettando Flashdance al Regio

VELLUTO ROSSO

Attesa per Flashdance al Regio

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Nasce la figlia e lui diventa violento: condannato

MALTRATTAMENTI

Nasce la figlia e lui diventa violento: condannato

SPACCIO

Due anni e mezzo allo studente che teneva in casa quasi 2 chili di marijuana

incidente

Eia, tamponamento nella notte: due feriti

Romagnosi

«La mia civetta? Un simbolo dell'antica Grecia»

BALI LAWAL

Da top model a mediatrice culturale: «Insegno ai giovani ad essere liberi»

Borgotaro

È morto Marco Terroni, il prof cercatore di funghi

BERCETO

Addio al consigliere comunale Roberto Ablondi

LUTTO

Maria Gorreri, stroncata da una malattia rarissima a 60 anni

Teatro Due

RezzaMastrella, l'adrenalina in scena

immigrazione

"Caso Cara", Pizzarotti: "Pagina nera del governo"

bedonia

Scopre il ladro in casa, lo insegue e lo riconosce: arrestato un giovane del paese Video

Parma

Minacce, insulti e tensione alla biglietteria della stazione: denunciata una 25enne

legambiente

Brescia, Lodi e Monza le città più inquinate. Parma seconda in Emilia: "Si respira smog un giorno su tre"

2commenti

sentenza

Tecnici rapiti in Libia: condannati 3 manager della Bonatti, "Pronti all'appello"

La società: «Pur non condividendo l’esito del giudizio, siamo vicini alle famiglie dei dipendenti deceduti nei tragici fatti».

Udinese-Parma

Parma-San Daniele, dal campo alla tavola lo sfottò è...affettato Video

La storia

Linda Vukaj, dalla fuga in barcone ai viaggi da fotografa senza confini-Gli scatti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Da Cagliari è salpato il partito del non voto

di Vittorio Testa

2commenti

LA BACHECA

Ecco 78 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

sindacato

Cgil, Landini segretario generale. Lo sfidante Colla sarà il vice

Mantova

Lo chef stellato Tamani rapinato e sequestrato per 1 ora nel suo ristorante

SPORT

calciomercato

E' fatta, Piatek va al Milan (per 40 milioni)

arbitri

Nicchi: "Var, i tifosi tranne pochi scemi sono meglio di addetti ai lavori"

SOCIETA'

WASHINGTON

Le cascate del Niagara ghiacciate Video

ristoranti stellati

Chef italiano festeggia la terza stella Michelin in Francia

MOTORI

ANTEPRIMA

Toyota, il nuovo Rav4 arriva a marzo

MOTORI

Citroën: ecco C3 Uptown, l'auto «pour homme»