17°

28°

Arte-Cultura

Impalpabile come la verità

Ricevi gratis le news
0

Giancarlo Baroni
   La parola «leggerezza» è carica di energia, la sua forza attrattiva e magnetica produce campi semantici in cui, attorno a questa parola-chiave, si dispongono sinonimi e termini somiglianti e affini. La leggerezza sa creare relazioni, contatti, collegamenti dinamici ed elastici, lega senza bloccare, genera fluidi e onde che si spingono lontano. Levità non significa inevitabilmente evanescenza, inconsistenza, debolezza e carenza di potere; si tratta però di una potenza tollerante che non prevarica, che non fa terra bruciata attorno a sé ma al contrario rigogliosamente feconda quanto incontra.
Con questo argomento così ricco di valori, implicazioni e sfumature, si confronta il volume, curato da Luciano Curreri e Paolo Lagazzi, intitolato «La leggerezza: modes d’emploi». In copertina una ragazza si dondola agilmente sull’altalena, il corpo asseconda il movimento e le trecce ondeggiano nell’aria. I dieci saggi che compongono il libro esplorano, da angolazioni e prospettive differenti, una regione e un’area del variegato mondo della leggerezza; ogni autore (Pietro Benzoni, Luciano Curreri, Massimo Dell’Utri, Anna Dolfi, Maria Giulia Dondero, Alessandro Faccioli, Gian Paolo Giudicetti, Paolo Lagazzi, Gian Ruggero Manzoni e Giuseppe Traina) offre ai lettori le proprie particolari e parziali «istruzioni per l’uso». Per dare l’idea della pluralità degli approcci e dei punti di vista basta citare alcuni titoli: «Levitas versus gravitas», «Semiotica della leggerezza in immagine»; «Due parole sulla leggerezza». Dei dieci contributi, otto sono scritti da docenti universitari.
Gli autori dei saggi che compongono il libro non puntano diretti al cuore del problema e, anche quando lo fanno, si muovono con cautela, a passi felpati. Preferiscono visitarne i margini e le zone periferiche oppure ragionare su casi concreti e significativi.
La leggerezza si mostra refrattaria a definizioni rigide, schemi costrittivi, griglie e corazze concettuali, teorie preconcette e spiegazioni esaustive; se assediata si ritrae e si sottrae, diventa impalpabile e inafferrabile, svanisce, si sposta prodigiosamente altrove, vola via. Parole quali rapidità, scioltezza, brevità, chiarezza, agilità, naturalezza, fluidità, delicatezza, giocosità, freschezza, contribuiscono a delinearne l’identità, il volto e l’espressione che rimangono tuttavia sfuggenti, ambigui e sfumati, simili a un ritratto leonardesco. La levità paradossalmente riceve una luce obliqua e laterale, la quale dà profondità ed esalta i chiaroscuri, anche dal suo contrario: la pesantezza, la gravità. Scrive nel saggio «Leggerezza, esattezza, rapidità» Anna Dolfi: «E' necessaria la pesantezza perché la leggerezza possa sussistere».
Paolo Lagazzi in «Frammenti di un discorso leggero» aggiunge: «Non è possibile intendere la leggerezza separata dalla pesantezza. Come le due facce della stessa medaglia, esse si richiamano e si respingono, dialogano e si sfuggono, si alternano e si incontrano in un’altalena che è la stessa – pendolare, cardiaca – dell’universo».
La sottrazione e la perdita di peso, l’alleggerimento, non scadono in frivolezza e fatuità; l’autentica leggerezza non evita e anzi si confronta con le esperienze più dolorose della vita, si apre alla totalità proteiforme del mondo, ci fornisce le lenti per guardarlo (percepirlo e parlarne) con occhi liberi e limpidi.  Il critico parmigiano Paolo Lagazzi, da tempo sostenitore delle «forme della leggerezza», scrive: «Forse mai come oggi l’irrealtà dominante attraverso i media, e il loro moltiplicare all’infinito... i riflessi di immagini che rimandano ad altre immagini..., ha creato e sta sempre più creando quello che è stato definito un mondo liquido, entro cui è ogni giorno più arduo opporre argini di verità ai vortici travolgenti, psicotici dell’irrilevanza, del superfluo... L’esperienza attuale della leggerezza, però, non è solo questa. Per fortuna c’è ancora chi sente il bisogno di una leggerezza diversa, cioè di orizzonti nutriti di freschezza intima, capaci da dare ali all’anima, di riaprirla alla grande danza della poesia, al mistero della bellezza... liberandola dall’assedio dei luoghi comuni, dalla gabbia luccicante del cinismo frivolo e bolso».
La leggerezza: modes d’emploi - Nerosubianco, pag. 123, euro 15,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Sicurezza, stamane incontro al Viminale tra Pizzarotti, Casa e il sottosegretario Molteni

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

2commenti

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

38 anni dopo

Strage di Bologna: ultimo sopralluogo sulle macerie, poi l’analisi dei frammenti a Parma

CORCAGNANO

Piazza Indipendenza off limits, scattano le proteste

ROCCABIANCA

Profughi, soluzione alternativa a via Verdi

1commento

Fidenza

La carica dei 300 scolaretti dalla Collodi all'ex Agraria

CONSIGLIO COMUNALE

Un semaforo pedonale in viale Fratti

Sarà all’altezza del polo pediatrico

1commento

Fidenza

36enne apre conti bancari (veri) con documenti falsi: scoperta, denunciata e arrestata

tar

(Chiusura) Open shop di via Bixio, Comune condannato al risarcimento

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Pietro Barilla, storia di un padre

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

OLIMPIADI 2026

Il Governo: "La candidatura a tre è morta qui"

SPORT

serie d

Audace Reggio - S.Marino al Tardini? Pare improbabile...

USA

Giovane promessa del golf trovata morta sul campo in Iowa

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

NAPOLI

Il set di Gomorra al centro di una protesta degli inquilini

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design