18°

28°

Arte-Cultura

Una risata bella come un gol

Una risata bella come un gol
Ricevi gratis le news
0

Vanni Buttasi

Ironico, graffiante, esilarante e soprattutto unico. Gene Gnocchi, calciatore dai piedi buoni e dal cervello fino, comico, cantante e scrittore. Tante professioni unite da un solo filo conduttore: divertire. Così arriva in libreria «Il Gene dello Sport» (Bompiani, pagine 192, 15 euro, a cura di Silvia Guerriero) che contiene un baule di perle che l'artista fidentino propone su «Sport Week», il settimanale della Gazzetta dello Sport. Una raffica di domande, prima sul calcio e poi sugli altri sport, in cui Gnocchi si dimostra veramente geniale. Risposte che pescano nel suo passato di calciatore, a livello dilettantistico, nelle squadre della Bassa, con riferimenti a improbabili sfide, che hanno l'unico scopo di far divertire il lettore. Un libro che, come capita raramente, si legge tutto d'un fiato perché si ha voglia di scoprire dove possa arrivare la fantasia di Gnocchi. Così si vanno a «rileggere», in modo decisamente alternativo, termini entrati nell'uso comune dei commentatori sportivi. Conosciamo perché il tacito accordo tra due squadre si chiama «biscotto»: «C'è chi dice che l'accordo tra due squadre per aggiustare un risultato si chiami biscotto perché al termine del primo Ambrosiana-Novara del 1929 le due squadre, contente, si mangiarono un pacchetto di Ringo Boys». O perché si decide di battere  un rigore a cucchiaio: «Il rigore a cucchiaio è conveniente perché il portiere non può pensare che uno sia così cretino da tirare un rigore a cucchiaio nella finale mondiale all'ultimo rigore». 
Ma ci si diverte anche  su quali siano le doti principali per diventare procuratore di calcio: «Essere stato pizzaiolo, avere una calcolatrice se non sai fare di conto da solo, riuscire a fare le bolle di sapone giganti, avere esperienza ventennale nel gioco delle tre tavolette, vantare almeno duecento apparizioni a Calciomercato di Sportitalia, azzeccare meno congiuntivi di Cassano e avere fatto incazzare almeno una volta Zamparini per avergli rifilato un bidone peruviano. Se ti riconosci in queste caratteristiche, sei degno erede di Mino Raiola». Nella prima parte del libro, dedicato al calcio, il comico fidentino si prende gioco di tutti: dagli arbitri di porta («Sono favorevole perché aumenta il numero delle mogli degli arbitri libere la domenica, senza il marito a casa»), a Maradona («Come ha fatto a dimagrire così tanto? Con Chilocalo giorno e notte»), alle veline («Le veline fanno i calendari perché così i calciatori possono usarli come catalogo»), al calcio a cinque («Penso che nel calcio a cinque sia difficile sostenere che il pubblico è il dodicesimo uomo in campo»). Come detto non mancano i ricordi personali del Gene calciatore nei campionati dilettantistici, come quando fece da paciere con i tifosi («Durante un Guastalla-Sammartinese, eravamo in lotta per non retrocedere e stavamo perdendo per 6-0 in casa quando i tifosi ci costrinsero non solo a toglierci la maglia, ma a disegnarne una nuova seguendo le indicazioni di un cartamodello del mensile Rakam») o truccava le partite («Ne ho truccate talmente tante che ero soprannominato il Diego Dalla Palma della Bassa Padana»), o peggio ancora quando diede una testata in un Guastalla-Suzzara d'antan. Se il calcio è il «pane» per Gene, è negli altri sport che si scatena la sua vena creativa. Automobilismo, ciclismo, tennis ma anche cricket, golf e rugby finiscono nel  mirino e il lettore non può fare altro che sbizzarrirsi alla ricerca della «perla» più preziosa. Definizioni sagge e mai scontate. Ecco alcuni esempi. Che cosa sono le ripetute nel ciclismo? «Nel ciclismo le ripetute sono le corse reiterate che i Nas devono fare per circondare l'albergo dove alloggiano i ciclisti». La prossima sfida di Giovanni Soldini? «Sarà quella che tutti noi da anni speriamo che vinca definitivamente, e cioè convincere suo fratello Silvio a non fare più film». Che cosa ne dici della nuova Ferrari? «Considerando che è stata disegnata dai tecnici della McLaren, devo dire che non è venuta neanche tanto male». In sostanza, per chi è a digiuno di qualsiasi nozione sportiva «Il Gene dello Sport» è il «bignamino» ideale per avere una conoscenza minima delle diverse discipline: va usato, comunque, in piccole dosi, perché altrimenti il divertimento potrebbe prendere il sopravvento sulla conoscenza fine a se stessa. Infine, voglio chiudere con un'ultima chicca che dà la giusta dimensione del nostro Paese. Che cosa fa un arbitro quando si accorge di aver sbagliato? «Be', fa quello che fanno in Italia tutte le persone oneste e di buon senso quando si accorgono che il proprio operato ha recato un danno e non è stato di aiuto alcuno alla crescita del Paese e allo sviluppo collettivo, quando si impone una decisione che lasci da parte l'amor proprio e l'interesse personale per far posto al beneficio comune: non si dimette». 
Il Gene dello Sport - Bompiani, pag. 192, 15,00
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

SERIE A

Parma, che tour de force

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design