18°

28°

Arte-Cultura

1981, la svolta "scientifica"

1981, la svolta "scientifica"
Ricevi gratis le news
0

 Paolo Briganti

Era da dirsi che la poesia di Bacchini avrebbe provocato qualcosa di oggettivamente, tangibilmente significativo come un «Oscar Poesia»: qualcosa – sul piano editoriale – come una medaglia al valore, per intenderci; o anche proprio (come da insegna della collana) un Oscar, appunto, ovviamente alla carriera. Eh, dico, non càpita mica a molti: ma a lui non doveva, non poteva ormai mancare. Ci vogliono, certo, varie contingenze favorevoli perché un’operazione editoriale di questo genere prenda corpo, un incrocio anche, perché no?, di stelle benigne, tutto quel che volete: ma i requisiti primari – senza i quali non c’è verso – sono una produzione seria e di lunga gittata, e il rilievo critico acquisito, in certo qual modo indiscutibilmente, dall’opera del poeta. E noi, da un po’, di queste due condizioni della poesia di Bacchini eravamo convinti. Anzi: da un bel po’. Mi ripeto infatti quando dico che la sua terza raccolta, «Distanze fioriture», dell’81, apparve sùbito libro d’una novità intrinseca sconvolgente: «decisiva» (etimologicamente) quella sua terza uscita, perché senza affinità o quasi con le due precedenti (del 1954 e 1968). E aggiungo: isolata nel panorama della poesia italiana del Novecento. In quella sua terza raccolta emergeva sia un nuovo stile individuale (di sequenze lunghe, infrenabili, di versi anomali, ipermetri e spezzati), sia una vincente originalità tematica che faceva del mondo minerale e vegetale il quadro privilegiato della sua specola di poeta-scienziato. Nessun idillio nei suoi testi, ma constatazioni, meravigliate, nello scoprire la vita a partire dal sasso, dal minerale, dal geoide. Chi, come lui, mai? La serie successiva delle sue raccolte, tra l’altro in significativa frequenza di uscite – «Visi e foglie» (1993), «Scritture vegetali» (1999), «Cerchi d’acqua-Haiku» (2003), «Contemplazioni meccaniche e pneumatiche» (2005), «Canti territoriali» (2009) – ha consolidato la sua padronanza nei propri mezzi espressivi, fino alla vera disinvoltura ch’è indizio sicuro del «maestro»: Bacchini, insomma, fa ormai ciò che vuole col verso e con le sequenze, mirabilmente. 
E noi gli riconosciamo appunto un suo personalissimo cursus: la sua scrittura infatti (a parte l’episodio, del resto funzionale e istruttivo, degli haiku) tende a tracciare percorsi d’ampie volute, di passaggi larghi, di largo respiro, di cadenze molteplici; insomma uno straordinario «plasma» tra parlato e vibrato, che caratterizza un po’ tutta la sua produzione poetica. 
Dal 1981 è infatti, sempre più chiaramente, il poeta dell’«ampiezza», della grande distanza, della strofe lunga, della suite, della lassa, di sorprendenti versi dilatati, versi anomali, d’un’ipermetria irriducibile, di corposità variabile, di viluppi-sviluppi addirittura di tipo drammaturgico, da perdercisi dentro: col ragionamento e l’osservazione e, insieme, il tempo per la passione e per l’incanto, e l’altro tempo di un passato che riaffiora a bagliori, a schegge, in sovrapposizioni divaricanti da togliere il fiato… un giardino concluso e il divenire storico del bacino mediterraneo… microcosmi foliari e visioni cosmiche… traguardando la condizione presente ma gravida di passato plurigenerazionale, millenario persino, ed anche volta al futuro, talora con minime domande elementari accanto però magari a vertiginosi interrogativi stellari, coscienziali, umani (sovrumani, forse)… Micro e macro, insomma, in una fascinosa naturalezza, quella che è nelle cose quotidiane e universali. 
Del bellissimo «Oscar» di Bacchini («Poesie 1954-2013») s’apprezza infine l’eccellente cura (Introduzione critica e Notizie sui testi) di uno specialista qual è Alberto Bertoni; e la preziosa bibliografia (di e sul Poeta) di Camillo Bacchini. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

5commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

4commenti

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

1commento

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

1commento

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design