17°

27°

Arte-Cultura

Il racconto della domenica - Il ragazzo con il temperino

Ricevi gratis le news
0

 Marta Silvi Bergamaschi

Una nuvoletta sola, morbida come una mammella, se ne andava lungo il turchino del cielo. –Quale bella visione, esclamò Luciana, è una splendida giornata. Sarà veramente l’inizio dell’estate?- 
-La primavera è quasi finita con tutti i suoi capricciosi giorni, ora caldi, ora freddi, molto spesso piovosi,- rispose Ettore, il marito. Era una domenica mattina: i due anziani sposi, insegnanti in pensione, avevano imboccato il lungotorrente, poco distante da casa loro. –Niente bar, per favore,- mormorò Luciana. –E allora?- rispose Ettore. –Allora ce ne andiamo al parco ducale e stiamo seduti su una panchina, vicino al laghetto, dove certo nuoteranno anatre e cigni.- - Bella idea, rispose Ettore, resti sempre la “mia piccola”, giudiziosa e serena: quanti anni siamo insieme!- -Sei forse stanco, mio dolce poeta? Saresti in contrasto con le tue belle parole stampate.- -Via, non scherziamo, non siamo troppo romantici: non ti sembra un po’ ridicolo?- 
-Affatto,- rispose lei. Giunsero stanchi al parco; gli anni pesavano, le gambe tremavano, i piedi erano pesanti come due ferri da stiro.  – S’invecchia,- disse Luciana. –E’ un obbligo, occorre lasciare posto ad altri- -Ma stai parlando di…- 
-Della ''vergine spenta'': per tutti uguale, poveri e ricchi. “La signora vestita di nulla” dice Gozzano.- 
-Smettila Ettore, non parliamo di morte, per favore. Osserva: un fiore di gaggia mi è caduto sulle mani, bianco, il piumino dorato, senti l’alito quale intenso profumo emana. Questa è la vita.- Sedettero su una panchina: sul lago, lentamente, si muovevano alcune anatre dai colori vivaci. Un cigno, solitario, era immobile: la testolina, decisamente alzata e attenta, sembrava osservasse il cielo turchino. Fu in quell’istante che s’avvicinò  un ragazzetto dal corpo ossuto, vestito di azzurro, un viso pulito che si sforzava di sembrare duro, minaccioso. Rigirava tra le mani un temperino, la minuscola lama fuori dalla custodia di osso. –Che cosa te ne fai di quell’antico arnese: ricorda la mia infanzia,- disse Luciana. –A lei può davvero interessare, rispose il ragazzo con una voce falsamente dura, lei, cara signora, ora mi allunga la sua bella borsetta.- Ettore stava per parlare, Luciana lo zittì. –Ma certo, rispose al ragazzo, avvicinati, guarda pure: contiene fazzoletti di carta, un burrocacao e un rossetto rosa chiaro. Non porto con me niente altro. Esco sempre con mio marito. Soldi non ne ho, mi spiace.- -Lei mente, rispose il ragazzo, i soldi non li ha? E’ elegante, profumata.- -Senti, intervenne Ettore, tu non hai l’aspetto del “ragazzo di vita” insomma, non possiedi affatto l’espressione del mascalzone. Mia moglie ti ha detto la verità.- -Anche lei mente. Non mi dica che non possiede un portafoglio.- -Proprio così, rispose Ettore, ho cinque euro in tasca. Pensavamo di gustarci un caffè.- -Mamma mia, quanto siete poveri: siete come mio padre che ha chiuso la sua modesta azienda: la crisi l’ha distrutta. Distrugge soltanto gli onesti, minuscoli lavoratori. Maledetta crisi. Maledetti coloro che speculano sulla pelle degli altri.- -Ora, disse Luciana, nascondi il temperino. Può essere pericoloso per te, se passa un vigile. Potrebbe scambiarlo per un taglierino. Quello può veramente ferire, ma i tuoi grandi, limpidi occhi mi assicurano che non faresti male a una mosca. Tu vuoi aiutare tuo padre, vero?- -Mi chiamo Luigi,- disse d’un fiato il ragazzo. –Siedi qui, tra di noi, siamo due insegnanti in pensione.- -Veramente?- 
-Veramente.- Luigi disse a Ettore:- Vorrei continuare a studiare: soltanto lo studio può aprirmi una strada…e io potrò aiutare papà. Non posso vederlo piangere. La mamma fa la sarta, ma lavora poco. Ho anche una sorellina di sei anni. Io ne ho tredici. Non si arriva alla fine del mese e nessuno di noi sarà mai capace di rubare.- -Ti aiuteremo. Intanto a studiare. Poi si vedrà. Ora vorremmo conoscere tuo padre e dargli un minimo di speranza. Occorre non dimenticare mai che “l’altro” ci aspetta. Sempre ci aspetta. –Quale meravigliosa domenica è mai questa- esclamò Luigi. I tre si alzarono, come vecchi amici. Un suono argenteo di campane, argenteo e fresco, si diffuse nell’aria. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

SERIE A

Parma, che tour de force

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design