19°

30°

Arte-Cultura

Racconto della domenica - Il cuore della signora Viola

Ricevi gratis le news
0

Marta Silvi Bergamaschi
La signora Viola uscì dalla porta di servizio; affondò le ciabattine azzurre  nella ghiaietta poi fu sul prato brillante di rugiada. Portava sulle spalle lievemente curve uno «scialletto» di anni, consunto: spesso pesava. Eccome pesava! La signora Viola non voleva farci caso: era naturale. Però! La vecchiaia? Sgradevole, soprattutto con i suoi segni esteriori: macchioline scure sulla pelle, occhi rimpiccioliti, rughe profonde, stanchezze e acute malinconie. Capitava a volte che dentro fosse tutto come anni addietro, quando viveva con suo marito: entusiasmi, attese, emozioni. Un dualismo tenero e struggente.
Mentre pensava, la signora Viola ammirò l’incendio del sole oltre la siepe di alloro. Sarà una splendida giornata, disse. Respirava profumi biondi e ramati, piccoli fiori gialli uscivano dall’erba, anche fiori azzurri carezzavano il prato. Una liquida dolcezza l’invase, un profumo intenso di miele calò in gola, un giallo splendente le offuscò lo sguardo. Era giunta, senza accorgersene, presso i grandi vasi dei limoni. Rimase immobile: un profondo stupore le strinse lo stomaco, la fece tossire. Possibile? I limoni erano un’effervescenza espansa, un oro luccicante. Le foglie si erano fatte piccole e lustre, i frutti grandi come teste di bambini. Ovviamente la signora Viola non voleva credere ai propri occhi; s’avvicinò, allungò una mano tremante, accarezzò un limone e lo sentì così bollente che alcune dita le si ustionarono.
 Viveva sola. Vivere soli è una sfida: con il mondo e con se stessi. In quell’istante il cuore le cadde. Sentì il muscolo muoversi, spingere, contorcersi: la signora Viola immobile ascoltava. Udì il cuore scivolare sull’erba con un tonfo molle: percepì esatto il vuoto, un vuoto gelido al posto del cuore. Automaticamente portò le dita secche ai seni cascanti e non udì più il battito. Il cuore lo vide danzare accanto ai vasi dei limoni e seguì la sua veloce trasformazione. Divenne un limone gonfio, turgido, la buccia lustra; emanava un profumo intenso. Aveva l’aspetto di un bel cuore giovane. Cercò di parlargli, ma pareva sordo. Non aveva nessuna voglia di risponderle. Cadde un limone da un ramo, poi ne cadde un altro. Dai cinque vasi caddero cinque limoni. Il limone-cuore era maestoso e ironico, spudoratamente sfacciato. Eccolo lì, il mio cuore, pensò la signora Viola. Viviamo, percorriamo vie di sofferenza e di amore, osserviamo il cielo azzurro o cupo, regaliamo libri e giocattoli ai bambini, facciamo la doccia e annusiamo profumi: un giorno, un normale giorno, perdiamo il cuore come si perde una moneta. Il cuore non esiste più. È diventato un limone. Perché mai il vento si è fatto maligno: la mattina le era parsa splendida, un incendio di sole. Ora il vento fischiava, nuvole correvano sul prato come chirurghi impazziti: recisero rami, amputarono fiori. I limoni seguivano il limone ch’era stato un cuore. Rotolarono sull’erba ammaccandola, calpestarono tenere coccinelle e piccoli ragni intenti a tessere i loro bianchi ricami, ruzzolarono tra le ciabattine della signora Viola, la quale barcollò e, per non cadere s’appoggiò al tronco del fico. I limoni infilarono la porta di casa. Pensiamo che la casa sia nostra e non è vero. Siamo inquilini scomodi. I libri, i mobili, i ninnoli, le pentole: niente di niente è nostro. Neppure i divani sono nostri: non c’è posto per noi.
 Così danzavano i pensieri della signora Viola che entrando furtivamente in casa trovò i limoni adagiati davvero sui divani. Alcuni, seduti a tavola, si erano preparata la colazione: divoravano zollette di zucchero e amaretti mignon. La signora Viola annusava e non sentiva l’odore di casa sua, perché ogni casa possiede un proprio inconfondibile odore. Un sentore aspro, di gabinetto odontoiatrico,  vischioso e subdolo, le ferì l’olfatto. Avrebbe voluto intavolare una conversazione con i limoni, ma questi l’ignoravano, la snobbavano. S’impadronirono di ogni angolo della casa, anche dei letti. Il cuore-limone della signora Viola si comportava in modo così trasgressivo! Ma come! Quale tipo di cuore si era portata in corpo. Non lo aveva mai conosciuto, mai capito? C’era da vergognarsi? Non lo sapeva la signora Viola. Fu presa da una profonda tristezza mista a rimpianto. Di che? Che cosa poteva rimpiangere ormai? Le minute pietre preziose della realtà erano sparite: ogni delicata bellezza se n’era andata. È assurdo, ma è così. La signora Viola osservò la sua casa occupata dai limoni. Buona permanenza, sussurrò. Uscì con la vestaglia a fiori, le ciabattine azzurre e lo scialletto floscio sulle spalle. Prese una strada qualsiasi. Non tornò mai più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

ESAME

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

La Polonia ha perso, ma le sue tifose (sugli spalti) hanno vinto Gallery

Bellezze...mondiali

La Polonia ha perso, ma le sue tifose (sugli spalti) hanno vinto Gallery

Filippo Magnini e Giorgia Palmas: «Ci sposiamo, il matrimonio sarà sulla spiaggia in Sardegna»

gossip

Filippo Magnini e Giorgia Palmas si sposano: «Cerimonia in spiaggia in Sardegna»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Turismo gastronomico: domani lo speciale

NOSTRE INIZIATIVE

Turismo gastronomico: oggi lo speciale con la Gazzetta

Lealtrenotizie

Parma, "tentato illecito". Serie A a rischio

CALCIO

Parma: "tentato illecito", serie A a rischio. La società: "Accusa sconcertante"

Si riaprono le porte della massima serie al Palermo? - Il Parma Calcio 1913 sottolinea di non aver ricevuto comunicazioni e rassicura i tifosi

23commenti

PARMA

Incidente in via Burla: muore un motociclista 49enne

La vittima dell'incidente è Paolo Superchi

ANIMALI

Nella riserva Lipu di Torrile è stato osservato il rarissimo Falaropo beccolargo

L’eccezionale evento, registrato nei giorni scorsi, conferma ancora una volta l’importanza di questa zona umida nella nostra Bassa

12 tg parma

Maturità a Parma, primo scritto fra tensione e scaramanzia: parlano i ragazzi Video

VOLANTI

Spaventa e minaccia i passanti con un bastone chiodato: denunciato 21enne nigeriano

L'africano è accusato anche di ricettazione: aveva due carte di credito rubate a una donna di Bologna

6commenti

PARMA

Auto esce di strada e prende fuoco: un ferito grave in tangenziale

ECONOMIA

Bonatti, commessa di oltre mezzo miliardo per un gasdotto in Canada

Incarico ottenuto da TransCanada Corporation per la costruzione di una parte della pipeline Coastal Gaslink

PARMA

Zone 30 e interventi per la sicurezza: le novità nei quartieri Pablo e San Leonardo Foto Video

TRAVERSETOLO

«Nitro» e il suo fiuto infallibile: ritrovata la pistola della rapina in villa

MEDESANO

Moto contro capriolo: grave 50enne nocetano

PARMA

Da Borgotaro al concorso al Palacassa con il bimbo da allattare

Sotheby's

All'asta i gioielli dei Borbone Parma

1° LUGLIO

Bomba inesplosa a Borgotaro: tutto pronto per l'evacuazione del paese

ROCCABIANCA

Sventata la truffa del falso resto. Coppia allontanata

NOMINE

Quella mail che inguaia Pizzarotti: il sindaco indagato per abuso d'ufficio

8commenti

Regioni

Carlotta Marù eletta difensore civico Emilia-Romagna

Passa la candidata del centrodestra. M5s attacca, non ha requisiti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dazi, i pericoli di una guerra commerciale globale

di Paolo Ferrandi

CHICHIBIO

«Trattoria Armanda» una gita per la tradizione della Liguria

ITALIA/MONDO

BERGAMO

Professoressa delle medie fa sesso con un alunno: 40enne arrestata

1commento

SALUTE

Il ministero della Salute ritira un lotto contaminato di una nota acqua minerale

1commento

SPORT

MONDIALI

All'Egitto non basta Salah: la Russia vince e vola

lutto

E' morto Sergio Gonella, arbitrò la finale mondiale del '78

SOCIETA'

MODENA

L'Osteria Francescana di Massimo Bottura è ancora il ristorante migliore del mondo

SOS ANIMALI

Gattini in cerca di casa Foto

MOTORI

IL TEST

Guida autonoma? Non proprio, per ora è meglio Nissan ProPilot

PROVA SU STRADA

Peugeot 3008 1.6 BlueHDi, al volante del Suv del Leone

2commenti