19°

Arte-Cultura

"La danza di Eva e Lilith": Simonetta Rossi e Rossana Capasso

"La danza di Eva e Lilith": Simonetta Rossi e Rossana Capasso
Ricevi gratis le news
0

Laura Ugolotti

Un viaggio onirico nella complessità dell’animo femminile, tra i suoi infiniti volti e le sue innumerevoli sfaccettature. Un viaggio che parte da un’esperienza intima, personale e poi si fa arte, creazione e visione.
E’ una mostra intensa e molto particolare quella che Rossana Capasso e Simonetta Rossi hanno inaugurato nei giorni scorsi al TCafè di strada al Duomo: una personale che spazia dalla fotografia alla pittura, con opere surrealiste ed emotivamente intense, e che è stata arricchita il giorno dell’inaugurazione dalla performance teatrale di Gabriella Carrozza.
Il titolo scelto, «La danza di Eva e Lilith» racchiude sinteticamente il complesso spirito dell’esposizione, ovvero la rappresentazione dei due archetipi femminili: Eva, la moglie fedele, nata da una costola dell’uomo, e Lilith, per gli antichi ebrei la prima moglie di Adamo, ripudiata perché si rifiutò di obbedire al marito.
Un dualismo insito nella femminilità e apparentemente insanabile, che dà vita però ad una danza armonica in cui le sfumature si alternano, si fondono, si scontrano, si arricchiscono a vicenda.
«La mostra - spiega Simonetta Rossi, fotografa e regista - nasce da un percorso personale, un lavoro molto intimo sulla capacità di portare alla luce il lato oscuro che è in ognuno di noi».
«Sono convinta che fare pace con la propria ombra, lasciarla emergere senza reprimerla sia indispensabile per raggiungere il proprio equilibrio interiore e per evitare che, da energia repressa, degeneri in violenza o aggressività».
Così Simonetta ha iniziato a realizzare alcuni autoscatti, elaborati poi in digitale, per rappresentare la molteplicità, la dualità, e la capacità di queste sfumature dell’animo non solo di convivere ma pure di danzare, in armonia tra di loro.
Quasi per caso, poi, Simonetta Rossi ha cercato anche altri soggetti, si è messa dietro la macchina fotografica e ha ricolto l’obiettivo su altre donne, tra cui Rossana Capasso e Gabriella Carrozza, immortalate nella selvaggia natura dell’isola di Stromboli, ma in realtà fissate in immagini senza tempo e senza spazio.
E’ stata proprio Rossana a convincere la regista a farne una mostra: «Essere rappresentata nelle sue foto è stato un collante. Mi piaceva l’idea di far incontrare le nostre opere, dopo esserci incontrate ed apprezzare reciprocamente come artiste».
Tra le opere pittoriche, alcune rielaborate in digitale e abilmente miscelate con la fotografia, anche alcuni ritratti già esposti in precedenza, come Penelope e Leto. Da tempo, infatti, la pittrice – e illustratrice – lavora sulle sfumature dell’animo delle donne, sugli archetipi femminili, sulle protagoniste della letteratura e della mitologia.
L’incontro con Simonetta era inevitabile.
«Eva e Lilith rappresentano due volti del femminile: la donna creata dalla costola dell’uomo, fedele, che si rimette alla volontà del marito, e la donna ribelle, che vive della sua autonomia. Credo che in ogni donna convivano queste due sfumature, ma è un dualismo che comunque non basta per esaurire la complessità dell’animo femminile».
«Unire pittura e fotografia è stato per me un esperimento, e il tentativo di fondere quelle che sono due mie grandi passioni».
All’arte delle due artiste parmigiane si è aggiunta quella dell’attrice piacentina Gabriella Carrozza, che ha interpretato un piccolo estratto da «Psichosis 4:48», di Sarah Kane.
«E’ il valore aggiunto che abbiamo offerto a chi ha preso parte all’inaugurazione. E’ un testo complesso, ironico e cinico nella sua tragicità, che racconta le tante sfaccettature dell’animo femminile. C’è la donna innamorata, di un sentimento puro, e c’è la donna tradita, furiosa. Si muovono sull’orlo della follia, guidate da una voce esterna che potrebbe essere quella dell’uomo che ama, il suo medico, oppure della sua coscienza; il testo originale non lo specifica e quindi ognuno ne dà una propria interpretazione».
«Mi sembrava il posto giusto dove portare questo personaggio, profondamente autobiografico, ricco di tutte quelle sottili sfumature, che la rendono donna a 360 gradi; una femminilità che lei ha negato morendo poi suicida».
Donne, ritratti: immagini intense che arrivano al cuore e allo stomaco, che bucano ogni difesa e ci guidano dentro noi stessi.
Un percorso per le donne e anche per chi dell’animo femminile, ama andare alla scoperta.
La mostra resterà aperta per tutto il mese di luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno