14°

27°

Arte-Cultura

Gesù nell'arte, l'amore e il dolore

Gesù nell'arte, l'amore e il dolore
Ricevi gratis le news
0

Christian Stocchi

Un viaggio attraverso la storia dell’arte da Giotto a oggi. Con Vittorio Sgarbi. Questa è stata, giovedì sera, la proposta della rassegna «Oltre il giardino», coordinata dal giornalista Luca Sommi. E così nel parco della Reggia di Colorno, un pubblico numeroso si è lasciato coinvolgere dal critico ferrarese. Al centro del dibattito, il suo nuovo libro «Nel nome del Figlio. Natività, fughe e passioni nell’arte», pubblicato da Bompiani. «In questo volume, – ha spiegato Sommi, nell’introdurre l’incontro – la figura di Gesù diventa il motivo attraverso cui vengono svelati i segreti dei grandi maestri, ma anche degli autori minori». E la Cappella degli Scrovegni di Giotto è stato l’argomento da cui è partito Sgarbi, riflettendo innanzitutto sul concetto di modernità. «Spesso – ha osservato – si confonde, equivocando, moderno e contemporaneo. In realtà, moderno ha un significato del tutto differente da contemporaneo: è ciò che introduce una novità nel linguaggio. E in questo senso la Cappella degli Scrovegni si può considerare il primo monumento della modernità, perché parla, nell’arte, il linguaggio del ''volgare'' al posto di quello del ''latino''. Su piani diversi, si può così tracciare un parallelo tra Giotto e Dante». Dopo questa «premessa di metodo», il critico ha notato come spesso accada che i primi anni di un secolo siano quelli in cui gli artisti dimostrano che stanno cambiando i tempi. E la stessa Cappella degli Scrovegni, realizzata agli inizi del Trecento, ne è una dimostrazione. Quanto al nucleo concettuale da cui prende le mosse il suo libro, «Dio Padre – ha sintetizzato Sgarbi, tracciando anche un discorso di ampio respiro su religione, arte e cultura cristiana – crea il mondo, il Figlio, salvandolo, lo cambia». Nel suo percorso, il critico ha spaziato dall’arte trecentesca fino alle espressioni dell’arte contemporanea, per soffermarsi, tra l’altro, sull’accostamento tra il Cristo morto del Mantegna e la fotografia di Che Guevara sul letto di morte. «Mantegna – ha spiegato Sgarbi, mentre proponeva al pubblico le immagini – mostra il senso della sofferenza attraverso un grido compresso. La fotografia di Che Guevara presenta, tra le sue diverse caratteristiche simili, la stessa forza di costrizione. Diversi secoli dopo, la fotografia dà prova, al di là naturalmente delle intenzioni di chi l’ha scattata, della forza di archetipo di questo dipinto, che in ogni epoca ci coinvolge profondamente». Quanto al valore fondamentale dell’arte, «la bellezza, si dice, può salvare il mondo: – ha argutamente osservato Sgarbi – in realtà, oggi, considerate le emergenze in cui versano diverse opere, dobbiamo fare in modo che prima il mondo salvi la bellezza».
Nel suo percorso tra pittura, scultura, lirica, cinema e letteratura, Sgarbi ha anche rilevato come dagli anni Cinquanta le canzoni diano l’impressione di avere preso il posto della poesia nella percezione popolare. Alla fine, una riflessione sulle grandi mostre del Parmigianino e del Correggio, che nell’ultimo decennio hanno portato Parma sotto i riflettori delle cronache nazionali:  «Solo coloro che conoscono bene il sapore del culatello, come le persone che vivono in queste terre, possono capire fino in fondo le forme che danno vita alla grande arte del Correggio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

La doppietta di Barillà riporta il Parma al secondo posto Foto

serie b

La doppietta di Barillà riporta il Parma al secondo posto Foto

I crociati in 10 per infortunio nel finale del secondo tempo

1commento

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

5commenti

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

2commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

parma

Lotta alla zanzara tigre: si parte (con obblighi anche per i privati)

tg parma

Talking teens: quando le statue di Parma prendono voce Video

cosa cambia

Parma-Carpi al Tardini: ecco le modifiche alla viabilità

SALSO

Elezioni, spunta una nuova lista civica: Salso Futura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

stranieri

Giovane pakistana uccisa da padre e fratello in patria. Voleva sposare un italiano

il caso

Testa di maiale nella sede di associazione islamica del Reggiano

1commento

SPORT

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

impresa

Scialpinismo: record italiano alla Patrouille des glaciers

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia