19°

Arte-Cultura

Il pittore ed il collezionista

Il pittore ed il collezionista
Ricevi gratis le news
0

Stefania Provinciali

Chi visita in questi giorni estivi la Fondazione Magnani Rocca e la sua collezione permanente non può non soffermarsi sui dipinti e sulle carte di Filippo de Pisis presenti nella collezione permanente aperta al pubblico. Il pittore di Ferrara, protagonista dell’arte del Novecento, è infatti uno degli artisti ( il secondo dopo Giorgio Morandi) più rappresentati nella raccolta del raffinato collezionista Luigi Magnani. Le opere della collezione, parte della grande mostra su de Pisis che aprirà il 13 settembre, ripercorrono non solo alcuni aspetti della pittura depisisiana ma anche, in una lettura cronologica, l’amicizia che legò quest’ultimo al collezionista musicologo, a partire dal primo incontro romano nel 1941, al Teatro delle Arti, sulle note dell’opera mozartiana Bastiano e Bastiana.Tre sono i dipinti datati 1941 che entrano nella collezione della Villa dei Capolavori, a Mamiano. W Mozart appartiene alla serie di opere realizzate da de Pisis dopo il ritorno da Parigi, avvenuto nel 1939, e l’elezione di Milano a città di residenza e rappresenta non solo l’omaggio al musicista ma anche la nascita di un’amicizia legata da comune passione. Interno dello studio, il secondo dipinto destinato a Magnani nel 1941, coglie il pittore quando, reduce dai successi di Parigi e di Londra, si trasferisce nell’appartamento milanese di via Rugabella; quasi una sorta di rito iniziatico per prendere veramente possesso di qualcosa, fisicamente ed emotivamente. La scena è di gusto teatrale ed emerge la consapevolezza della caducità di ogni cosa creata, sentita o vista che spingeva il sensibilissimo e inquieto artista a cercare di sottrarre col pennello attimi d’incanto al tempo fuggente. Tacchino, il terzo dipinto per Magnani del 1941, mostra un volatile rigido e appeso – quasi un albatro giustiziato - che tanto ricorda gli animali martirizzati di Chaïm Soutine, del quale de Pisis era solito frequentare l’atelier ma anche le composizioni di Rembrandt, simbologie del destino dell’uomo. E proprio Gli albatri del 1945, riportano al senso di illusorietà della vita là dove la luce d’argento che trascolora dal cielo temporalesco evidenzia i corpi degli uccelli riversi sulla spiaggia, La collezione di Magnani di opere depisisiane comprende Pan (Figura con flauto), del 1944 che per atmosfera, soggetto e trattamento pittorico, rimanda all’opera di de Pisis illustratore de I carmi di Catullo. E ancora Tromba sulla spiaggia, eseguito nel 1946, dall’atmosfera metafisica e fantastica, in cui l’inedito rapporto che l’autore instaura tra la tromba e il paesaggio marino si tramuta in capacità di cogliere un respiro universale vicino alla concezione teorica e della pittura di de Chirico. Paesaggio e Ritratto, acquerelli del 1937, appartengono agli anni parigini dell’artista mentre l’acquerello Figura in un interno rientra tra degli infiniti fogli che compongono il corpus dell’impetuosa grafica depisisiana.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno