19°

29°

Arte-Cultura

In bicicletta sotto la pioggia

Ricevi gratis le news
0

 Anna Maria Dadomo

Pioveva a catinelle, lampi squarciavano il cielo, tuonava, faceva buio come di notte tanto le nuvole erano scure e, certo, non era la giornata  migliore per avventurarsi in bicicletta fino all’edicola, lo vedeva anche lei… Ma nessuno in casa doveva ostacolarla ricordandole l’età non proprio giovane per compiere simili imprese, definendo anzi quella sua caparbia ostinazione a compierle, niente più che un capriccio infantile. E a suffragio della sua decisione, aveva portato l’esempio di Scipione Emiliano che in compagnia di Lelio si divertiva a  raccogliere  conchiglie sulla spiaggia e a giocare a rimbalzello… Quindi, infantile o meno, sarebbe andata. E poi era ben protetta, no? La lunga mantella rossa con  cappuccio e visiera, e gli stivaletti di gomma avrebbero fatto al caso. 
Ancora intenta a  tirare fuori dal garage la bicicletta, uno scroscio d’acqua  le si era riversato sulla testa  nuda, ma  anziché farla desistere, si era messa a ridere. Salita finalmente  in sella e iniziato a pedalare - non senza una certa goffaggine dovuta alla mantella larga e ingombrante - quell’allegria, che attingeva a una segreta risorsa di fiducia e d’incoscienza, la spingeva ad affrontare con  «spirito  indomito e avventuroso» - entrandoci dentro di proposito - tutte le pozzanghere che incontrava  lungo lo stradello. Anche gli scarti improvvisi, eseguiti all’ultimo momento per evitare i rami del biancospino che si piegavano sotto la violenza dell’acqua sbarrandole in più punti la strada, suscitavano in lei una spontanea ilarità. Imboccata la pista ciclabile, le sventagliate d’acqua sporca sollevate dalle macchine in transito anziché spingerla a un percorso alternativo e meno  esposto, le facevano  chiudere gli occhi e staccare i piedi dai pedali aumentando così il rischio di finire contro il cassonetto della spazzatura, il cartello stradale, il lampione. Comunque era arrivata all’edicola incolume divertendosi un mondo. Come da bambina. Anzi. Di più. Perché allora, al momento di tornare a casa fradicia e infangata, l’abbandono della  bicicletta nell’androne, il lento salire le scale, l’indugiare sulla soglia della cucina conscia che non l’avrebbe passata liscia - ma quello che temeva maggiormente non erano tanto le sculacciate  quanto il  divieto di andare in bicicletta  per una settimana o più - cancellavano la gioia provata fino a un attimo prima. 
Dopo essersi asciugata il viso e gli occhiali al riparo della tettoia, aveva finto di cercare gli spiccioli nelle tasche dei pantaloni più a lungo di quanto occorresse solo per nascondere il sorriso sbarazzino che aveva sulle labbra non appena smontata dalla bicicletta: la felicità che provava non voleva testimoni: era solo sua. Infilato quindi il giornale in una borsa di plastica, e salita nuovamente in sella, si era avviata sotto la pioggia - tiepida le sembrava - che neppure per un attimo aveva smesso di cadere. Come all’andata, ritrovò gli spruzzi sollevati dalle macchine, gli occhi chiusi, il gioco di lasciare i pedali e, perché no, anche il manubrio, quindi le risate quando evitava per un soffio gli ostacoli improvvisi. Raggiunse il cancello di casa in un battibaleno. Figuriamoci! Proprio adesso che aveva il vento a favore. Lo oltrepassò di slancio. Proseguì fino al Mc Donald’s dove, sotto il tendone di un gazebo, decise di fermarsi a riprendere fiato. Sentì allora i piedi sguazzare negli stivaletti come pesci in un acquario, brividi lungo la schiena… inutile negarselo: era bagnata fino alle ossa. Meglio tornare. Il vento adesso le sbatteva addosso facendo aderire la mantella al corpo, poi gonfiandola d’improvviso come un pallone; raffiche d’acqua le frustavano incessantemente il viso… la pedalata era lenta, faticosa. Prima di spingere il cancello però, prima di entrare, indugiò sotto le larghe foglie della catalpa per godere ancora un po’ del rumore della pioggia ringraziando  in cuor suo Montaigne  che con quell’episodio riportato negli Essais  l’aveva così ben servita. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

3commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

1commento

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

1commento

FONTANELLATO

Brucia la corte dei Boldrocchi: addio al recupero?

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

6commenti

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

cagliari

In attesa del medico impegnato in una consulenza: "Tutta colpa di un negro"

INDIA

Panico in volo: passeggeri, sangue da naso e orecchie

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

sospetto

Test di medicina, picco su Google: "Qualcuno ha barato"

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse