20°

32°

Arte-Cultura

Bodoni - Tutti lo volevano. Ma lui scelse Parma

Bodoni - Tutti lo volevano. Ma lui scelse Parma
Ricevi gratis le news
0

Tutti lo volevano. I re di Napoli, di Spagna. I Borbone, i Murat, i Savoia signori della natia Saluzzo e gli Asburgo. Per gli onori che gli furono attribuiti in vita, Giambattista Bodoni (abile anche nel  marketing, a quanto pare) si confrontò da pari con le corti europee d'allora: lui, «sovrano» della stamperia reale che fece di Parma la capitale culturale d'Europa. Così, tra il Teatro Farnese e la Galleria Nazionale, la mostra - nell'allestimento di Pierluigi Pizzi - si snoda tra le teste coronate d'allora. Busti, dipinti (numerosi tra i 246 pezzi in mostra). Tra questi, prestiti del Museo di Capodimonte, di Goya: il ritratto di Carlo IV di Spagna («che a Bodoni diede una pensione annua» spiega Mariella Utili) e quello di Maria Luisa di Parma, regina di Spagna. Splendido anche il Murat dipinto da François-Pascal-Simon Gerard, a sua volta arrivato da Napoli. Non hanno traslocato, invece, i ritratti di Don Ferdinando e di Maria Amalia d'Asburgo, di Johann Zoffany e già esposti alla Nazionale.

Sangue blu e «inchiostro blu», perché anche il volto di alcuni nobili della letteratura compare in mostra. Tra questi un pensoso Stendhal ritratto da Jean-Louis Ducis e prestato dalla Biblioteca comunale di Milano, mentre la Biblioteca Braidense ha dato il ritratto e lo scrittoio da viaggio di Ugo Foscolo. L'autore dei Sepolcri scrisse a Bodoni nel 1802: «Agli altri nobili ingegni io auguro gloria; ma voi l'avete ormai immortale». Una conferma dell'Apoteosi dedicata a Bodoni da Giuseppe Bossi un paio d'anni prima: un disegno su cartone e carboncino lumeggiato a seppia nel quale il principe dei tipografi veniva incoronato davanti agli autori italiani, greci e latini da lui stampati.
Bodoni non ebbe confini (creò quasi 300 caratteri per  155 lingue, comprese quelle morte come il fenicio), ma fu molto legato a Parma, sua patria d'adozione. Qui si sposò: e di fronte al suo ritratto realizzato da Andrea Appiani è in mostra quello della moglie Margherita Dall'Aglio (di Giuseppe Bossi). E si occupò anche di una delle prime riforme grafiche della Gazzetta di Parma, come appare da una copia datata 4 agosto 1772. Si parte dai caratteri di Bodoni, per approdare al carattere di un'epoca. Un viaggio a più piani, per sfuggire al rischio della noia. «Lo sforzo congiunto tra chi ha lavorato a questa iniziativa - dichiara Luigi Amore, segretario generale di Cariparma, sponsor della mostra  - ha dato un frutto molto virtuoso, che permette di far apprezzare quanto esposto non solo agli addetti ai lavori. Questa iniziativa contribuirà a far acquisire alla città una maggior consapevolezza del valore culturale della sua storia».rob.lon.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giacomo e Serena: matrimonio in Comune con la "benedizione"... di Pupi Avati

PARMA

Giacomo e Serena: matrimonio in Comune con la "benedizione"... di Pupi Avati Foto

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

FESTE PGN

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

Chiara Francini

Chiara Francini

30 GIUGNO

"Mia madre non lo deve sapere": Chiara Francini presenta il suo libro a Parma

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La VIP più bella di Parma? Conduce Benedetta Mazza

GAZZAFUN

Ecco altri VIP parmigiani: li conosci tutti? Scoprilo subito!

Lealtrenotizie

Incidente mortale in A15

Foto d'archivio dal sito di Autocisa

AUTOSTRADE

Incidente mortale in Autocisa: operaio travolto e ucciso da un camion

1commento

caso whatsapp

"Pippein", "cazzein" ecco i tre messaggi di Calaiò. Esperto: "accuse deboli" Video

1commento

caso whatsapp

Ceravolo: "Accuse diffamanti: il Parma non perderà la A per un pippein"

La solidarietà del sindaco Pizzarotti: "Sto con il Parma senza se e senza ma"

6commenti

ASSEMBLEA UPI

Figna: "Economia dinamica, ottimismo per il futuro". Annalisa Sassi alla presidenza

Si svolge l'assemblea degli industriali al «Paganini». Il presidente uscente ricorda Loris Borghi: "Ha dato forte impulso all'attività dell'Ateneo e alla collaborazione con le imprese".

SQUADRA MOBILE

Il market dei pusher in un appartamento di via Buffolara: due arresti, sequestrati 21mila euro Video

3commenti

Schianto

La tragedia di Paolo Superchi e l'attesa struggente della sua Saky

Monticelli

Truffa dello specchietto: nomade denunciato

1commento

CALCIO

Asprilla, in campo per beneficenza, selfie (con Apolloni e Balestrazzi) per amicizia

Lutto

Addio a Lino Morini, imprenditore nell'edilizia

BARDI

Le Poste risarciranno gli eredi dei derubati

1commento

PARMA

Incidente tra via Fleming e via Fermi, disagi al traffico

Auto in un fosso a Bezze di Torrile: un ferito

Disagi

Via Avogadro: dopo i ripetitori, ora anche il rumore

PARMA

Massacro di via San Leonardo: Solomon in tribunale, udienza rinviata a luglio

INTERVISTA

Le Moli e «Molto rumore per nulla»

IL CASO

Sala, piazza Gramsci non cambia nome

CARABINIERI

Traversetolo: «fumo» al parco, ragazzi nei guai

Droga, nuovo giro di vite

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Trump, i pianti dei bambini e il cinismo della politica

di Domenico Cacopardo

SONDAGGIO

Estate, tempo di musica e tormentoni: vota la tua hit Anni '80 preferita

ITALIA/MONDO

CAMPANIA

Lucravano sull'accoglienza dei migranti: 5 arresti a Benevento

6commenti

SALUTE

Il Consiglio superiore della Sanità chiede lo stop alla vendita della "cannabis light"

1commento

SPORT

serie B

Palermo, macchè gol e tifo: la promozione (finale) potrebbe arrivare dal tribunale

CALCIO

Nainggolan è un giocatore dell'Inter: 23,5 milioni più Santon e Zaniolo

SOCIETA'

Social Network

Instagram raggiunge un miliardo di utenti e sfida YouTube

MODENA

L'Osteria Francescana di Massimo Bottura è ancora il ristorante migliore del mondo

2commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Ecco la nuova S60, la prima Volvo costruita negli Usa

RESTYLING

La Mercedes Classe C fa il pieno. Di novità