17°

27°

donne

Piccole storie di grandi parmigiane / 18

Giuditta Bellerio in Sidoli, Maria Semorile in Bensa e Drusilla Zileri

giuditta sidoli
Ricevi gratis le news
0

Piccole storie di donne parmigiane - alcune note, altre no - che hanno fatto un pezzetto della nostra storia. Oggi il diciassettesimo degli appuntamenti settimanali che abbiamo voluto dedicare alle parmigiane di un passato più o meno recente, celebrandole sul nostro sito e raccontandole grazie al prezioso lavoro di Fabrizia Dalcò, che proprio a loro ha dedicato "Il dizionario biografico delle parmigiane", da cui queste schede sono tratte e che è stato voluto dalla Provincia di Parma. Ecco le tre protagoniste della settimana. 

Bellerio Giuditta in Sidoli
Milano 1804 - Torino 28 marzo 1871
Patriota. Figlia di Andrea Bellerio, magistrato nel regno Italico e barone dell’impero. Nel 1820 sposò, a soli sedici anni, a Reggio Emilia Giovanni Sidoli: era iscritto, con il nome Decade, in una delle tante società segrete di carbonari. L’anno successivo è ricercato, e così si recò a San Gallo in Svizzera. Poco dopo aver avuto una figlia, Giuditta lo seguì. Rimasta vedova nel 1828, partecipò ai moti modenesi e fu obbligata a lasciare il ducato di Modena per la Svizzera. Strinse amicizia con il principe Emilio Barbiano di Belgioioso a Lugano e dopo essersi spostata a Ginevra, prese contatti con i rivoluzionari emiliani rifugiati a Marsiglia. Nel 1832 si stabilì in rue de Féréol a Marsiglia: nella sua casa trovarono asilo molti connazionali, come lei cacciati dalla patria, perseguitati dalla polizia d’Europa. Qui conobbe Giuseppe Mazzini: i due s’innamorarono e fondarono la Giovine Italia e Giuditta ne fu la responsabile e contabile. Nel giugno 1833 abbandonò Marsiglia e, insieme a Mazzini, si recò a Ginevra. Altra tappa Firenze, dove diventò amica del console inglese: controllata dalla polizia riuscì a fuggire, ma fu rintracciata alla dogana di Lucca. Espulsa, venne imbarcata per Napoli. Poi si recò a Bologna e a Modena per riabbracciare i figli: venne scovata e riportata alla frontiera. Nel 1836, a Genova, conobbe Maria Drago, la madre di Mazzini: le due partono per Parma e Maria Luigia concesse loro di vivere nel Ducato. Soggiornò a Parma fino al 1852 in una villa a lato della vecchia strada Zanchieri (poi via Sidoli). Francesco IV le accordò il permesso di entrare nel Ducato di Modena per vedere i figli, ma solo per due volte l’anno. A Parma, però, divenne duca Carlo III che inaugurò una caccia spietata contro i rivoluzionari. Così venne rinchiusa nel carcere di San Francesco per tutto il 1852. Dopo la prigionia venne tradotta in Svizzera, poi si trasferì a Torino: qui tenne un famoso salotto, frequentato da intellettuali e artisti. Nel 1868 si ammalò di tifo e non si riprese mai del tutto.
Bibl.: Marcheselli F. e T., Dizionario dei Parmigiani, Benedettina, 1997, p 289.
Sitografia: www.url.it/donnestoria/testi/trame/

Semorile Maria in Bensa
Recco (GE) 14 gennaio 1842 - Busseto 10 novembre 1921
Dama di corte e storiografa. Nata in una facoltosa famiglia genovese, giovanissima, sposò Enrico Bensa, fratello del senatore Paolo e segretario di re Vittorio Emanuele II, che seguì nelle sue missioni alle corti di Napoli, del Bey di Tunisi e di Spagna. L’attività diplomatica del marito e la vita stessa di corte la portarono a interessarsi di politica e a studiare a fondo la storia. Dedicò uno studio alla guerra russo-giapponese, i cui manoscritti andarono perduti. Fu a lungo con il consorte alla corte del re sabaudo: rimasta vedova, si ritirò a Busseto presso la figlia Enrichetta, moglie del generale Ronchini. Qui si dedicò a studi e ricerche storiche locali: fu autrice di una documentata Storia di Busseto pubblicata, nel 1911, a Parma da Egidio Ferrari.
Bibl.: Soresina D., Enciclopedia diocesana fidentina, 1961, p 66.

Zileri Drusilla
Parma 1 agosto 1839 - 3 agosto 1923
Religiosa. Figlia del conte Giulio e Lucrezia dal Verme degli Obizzi. Studiò nel Collegio delle Orsoline dal 1849 al 1851, poi nel collegio delle Figlie del Sacro Cuore di Piacenza, per ritornare nuovamente nel 1855 dalle Orsoline di Parma: qui entrò infine come novizia, prese i voti il 21 novembre 1859 con il nome di Maria Lucrezia. Fu nominata, alla fine del 1871, Direttrice dell’educandato e incaricata dell’insegnamento delle allieve, per cui istituì nel 1876 la Congregazione Mariana. Dopo il passaggio del Collegio, nel 1873, alle dipendenze del governo italiano, conseguì il diploma magistrale presso il Regio Istituto magistrale nel luglio del 1881. Venne eletta Priora generale il 22 aprile 1886 e si spese per ottenere l’autonomia dell’istituto, che riuscì a sottrarre all’ingerenza governativa nel 1898. La Congregazione religiosa, con il nome di Orsoline del Sacro Cuore, fu approvata nel 1898: ne redasse anche nuove regole approvate definitivamente l’8 maggio 1899. Sotto il suo governo la congregazione aprì nuove fondazioni (Modena nel 1903 e Collecchio nel 1905) e aumentò il numero di religiose. Fu rieletta altre volte alla massima carica. Scrisse Vittoria dei Conti Masi, fondatrice del Collegio di S. Orsola in Parma: breve storia della sua vita e della sua fondazione (Venezia 1891), in cui si propose di offrire alle consorelle un modello di vita perfetta. La fama di santità aumentò dopo la sua morte: negli anni 1938-1945 si tenne, presso la Curia diocesana di Parma: il 23 maggio 1975 la Sacra Congregazione per le Cause dei Santi emanò il decreto per l’introduzione della causa di beatificazione. Il 21 dicembre 1991 Giovanni Paolo II le ha riconosciuto il titolo di venerabile.
Bibl.: Calliari P., ad vocem in Dizionario degli istituti di perfezione, X, Milano, Edizioni Paoline, 2003, pp. 676-677; Lasagni R., Dizionario biografico dei Parmigiani, PPS Editrice, 1999, IV, pp. 855-856; Marcheselli T., Strade di Parma, Benedettina, II, 1989, p 127; Gambara L., Pellegri M., De Grazia M., Palazzi e casate di Parma, La Nazionale, 1971, p 557.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Parma-Cagliari 1-0: dopo il gol annullato, il "solito" Inglese si prende la rivincita Foto

SERIE A

Parma-Cagliari 1-0: dopo il gol annullato, il "solito" Inglese si prende la rivincita Foto

Segui gli aggiornamenti in tempo reale

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

3commenti

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

15commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

IMPERIA

Frontale fra un'auto e una corriera: due morti a Bordighera

TRAGEDIA

Vigile del fuoco precipita da 7 metri e muore ad Ancona Video

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"