-0°

Incontro

Tre donne, tre belle storie di vita

Tre donne, tre belle storie di vita
Ricevi gratis le news
0

Tre donne, tre storie diverse, nel tempo e nello spazio. Tre generazioni ma con un denominatore comune: lo sport. Sono Giulia Ghiretti, Suor Giovanna Biggi e Florinda Parenti, ospiti di una serata organizzata dall’Associazione Soroptimist per celebrare le donne e lo sport. I loro successi sono stati raccontati grazie a Vittorio Rotolo, collaboratore della Gazzetta di Parma, che ha saputo risvegliare i ricordi delle sportive, partendo con chi lo sport l’ha vissuto in un momento difficile della Storia. Come Florinda Parenti, pioniera del ciclismo femminile. Florinda sfoggia un sorriso deciso, di chi nella vita ha sempre seguito le sue passioni e non si è fatta influenzare da niente e nessuno. Classe 1943, si è innamorata del ciclismo negli anni ‘60, quando in Italia non si pensava neanche di far correre sulle due ruote una donna: «Vivevo in Belgio dove mio padre lavorava in una miniera, e la mia passione è nata una sera – racconta la Parenti – quando da casa di alcuni vicini abbiamo guardato alla televisione la vittoria di Ercole Baldini al Campionato del mondo di ciclismo maschile, e noi, italiani all’estero, eravamo contentissimi di questa vittoria; tant’è che io misi due bandierine sulla mia bicicletta e giravo con queste bandierine, fiera del successo italiano - continua il suo racconto. Nel frattempo entrai in contatto con ragazzi e ragazze che correvano in bici, ma dovetti aspettare i 16 anni per poter cominciare anch'io, ma soprattutto per poter iscrivermi in Federazione», e l’avventura di Florinda inizia: «Zaino in spalla andai a Bruxelles per iscrivermi in Federazione, ma in Italia la Federazione femminile non esisteva, e quindi per tre anni risultai iscritta a quella internazionale. Ovviamente anche per la mia famiglia era un cosa inaccettabile il ciclismo femminile, e quindi la mia priorità doveva essere studiare». Ma presto la svolta: «Nel 1962 arriva una lettera dall’Italia, mi invitano a far parte della squadra italiana a Salò, ai Campionati mondiali femminili. Io contentissima portai anche la lettera a scuola per farla vedere a tutti, e finalmente anche i miei genitori cominciarono a capire la mia passione». Da li in poi Florinda ha cominciato la sua lunga ascesa nel mondo del ciclismo femminile.

Dodici anni nel ruolo di player, cinque presenze con la maglia azzurra e numerose richieste di altri team per assicurarsi ad ogni inizio stagione questa stella del basket, destinata a una grande carriera, ma lei ha preferito la vita religiosa e prendere i voti: è suor Giovanna Biggi, che con una brillante ironia narra la sua storia: «Ho cominciato per caso a giocare a basket, un po' per una scoliosi e un po' per noia, neanche sapevo come palleggiare e dove lanciare il pallone - fa sorridere suor Giovanna - e poi ero alta. Sono arrivati i successi ma il basket non era la mia scelta di vita, e così come ho iniziato ho smesso e ho seguito la mia vocazione». Una scelta non sempre facile da accettare per una famiglia: «Mio padre quando ha saputo della mia scelta si è chiesto dove avesse sbagliato, mi seguiva molto nella mia carriera sportiva, cercava il mio nome sulla Gazzetta ed era fiero di avere una figlia campionessa di basket, un po’ meno una figlia suora».

Mentre è stato fondamentale il supporto della famiglia nella vita di Giulia Ghiretti, giovanissima campionessa di nuoto paralimpico: «Quando ho deciso di mettermi a nuotare a Parma non esisteva una società di nuoto e l’hanno fondata i miei genitori, mia sorella per seguirmi negli allenamenti è diventata allenatrice, ad ogni mia trasferta la mia famiglia mi segue e anche se non abbiamo contatti, so che ci sono e che mi danno forza».

jfasdlkfòl

fòlkasdf

faòskld

fasdkl

fasdòkl

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rock senza tempo: 60 anni dopo Buddy Holly torna nella Top 10 in Inghilterra

musica

Rock senza tempo: 60 anni dopo Buddy Holly torna nella Top 10 in Inghilterra

Miss Reginetta d'Italia

Foto da Facebook

fidenza

Miss Reginetta d'Italia: casting domenica con Passion model

Bohemian Rapsody la canzone più ascoltata del XX secolo - Ascoltala e guardala

musica

Bohemian Rapsody la canzone più ascoltata del XX secolo - Ascoltala e guardala

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

WORLD CAT

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

Lealtrenotizie

Federico Pizzarotti

Federico Pizzarotti

politica

Pizzarotti: "La Lega blocca i soldi dei Comuni". La Cavandoli: "Bugiardo. Abbassi le tasse" Videointervista

3commenti

SQUADRA MOBILE

"Tira fuori la droga": tre dominicani rapiscono un uomo e lo torturano a Vicofertile Video

Emergono nuovi particolari sui tre arrestati. Violenze inaudite su un connazionale per questioni legate allo spaccio

LA SFIDA

Il miglior anolino 2018 è di "Greci". Guarda il podio e la classifica

anteprima gazzetta

Come difendersi dagli amministratori "infedeli"

Soragna

Installata e subito rimossa la pista di pattinaggio

1commento

Zona Montebello

Bollette non pagate, palazzo al freddo

1commento

Curiosità

Pausa caffè a Parma per Valentino Rossi e la fidanzata Francesca Sofia Novello

RUGBY

Zebre, ecco il calendario contro l'omofobia

Strasburgo

Il salsese Marco Ricorda racconta il dramma nell'Europarlamento

SOLIGNANO

Addio al ristoratore Giovanni Pettenati

12Tg Parma

Santa Lucia ha portato i suoi doni all'Ospedale dei Bambini Video - Gallery

FORNOVO

Galleria di Citerna: senso unico alternato anche nel fine settimana

La Provincia ha reso noto che è impossibile aprire al traffico nei due sensi, a causa dei lavori in corso

Intervista a Munari

«Sono pronto. Vorrei ancora giocare in A»

1commento

Calcio

Fidenza, tre squadre sono molte. Troppe?

12 tg parma

Cantiere sotto sequestro in via Spezia Video

parma calcio

I tifosi crociati di tutto il mondo cantano "Grazie capitano". Il video è da lacrime

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Poveri figli se i genitori rinunciano a educare

di Vittorio Testa

2commenti

ASTRI

L'oroscopo 2019 segno per segno

ITALIA/MONDO

GIALLO

Italiano rapinato e ucciso in Costa Rica

GUASTALLA

Travolta e uccisa da un'auto pirata nel Reggiano

SPORT

calciopoli

Juve a bocca asciutta, Cassazione: lo scudetto 2005/2006 resta all'Inter

EUROPA LEAGUE

Lazio battuta in casa, ma tiene il secondo posto

SOCIETA'

PGN

La passerella per le spose di Asa T. da Bertinelli Foto

NATALE

I video-auguri dei bambini albini della Tanzania

MOTORI

IL TEST

Honda CR-V diventa ibrida E cambia le regole

SUV

Seat, l'anno del «Triplete»: fate largo a Tarraco