13°

Gazzetta delle donne

Donne al lavoro: brave non basta. Dieci mosse per essere vincenti

Per quanto si senta parlare di pari opportunità, ammettiamolo: sul lavoro, gli uomini vincono facile. Otegha Uwagba, 28enne londinese, laureata a Oxford e fondatrice di «Women Who», la community on line per donne creative, ha scritto un libro in cui rivela tanti piccoli segreti per essere vincenti sul lavoro. E ce li ha raccontati

Donne al lavoro: brave non basta. Dieci mosse per essere vincenti
Ricevi gratis le news
0

Determinate, ambiziose, preparate. Faranno carriera? Per quanto si senta parlare di pari opportunità, ammettiamolo: sul lavoro, gli uomini vincono facile. A loro vanno i posti più ambiti e guadagnano di più. Lo conferma anche Eurostat, secondo cui in Italia (per altro virtuosa rispetto a Europa e Usa) il «gender pay gap» (differenza tra salari orari lordi medi) è del 5,3% in più a favore dei maschietti.

Seccante, vero? Ma, anziché recriminare, incanaliamo positivamente le energie e sentiamo cosa ha da dire in proposito una che di carriera ne sa. Tante dritte in un piccolo manuale. Si chiama «Little Black Book per ragazze che lavorano» (Solferino, 122 pagine) ed è stato scritto da Otegha Uwagba, 28enne londinese, laureata a Oxford e fondatrice di «Women Who», la community on line per donne creative. Che alla Gazzetta ha raccontato come avere successo nel lavoro.

1 - NON SIATE TIMIDE

«Autopromuovetevi: le vostre idee valgono. Non siate timide, date loro voce», esordisce Otegha. Se già lavorate, dunque, mettete in mostra la vostra combinazione di esperienze e competenze; se siete agli inizi, fatevi notare per la freschezza tipica di chi è spinto dall’entusiasmo. «Mettersi in luce però deve andare a braccetto con lavorare sodo, rispettare le regole e avere talento», aggiunge.

2 - NON FATEVI DISTRARRE

Al mattino, partite con un’ora di anticipo rispetto all’orario abituale, magari sfruttando quei sessanti minuti per pianificare il lavoro della giornata: non solo nessuno potrà distrarvi, ma renderete di più perché nelle ore centrali potrete concentrarvi sui progetti più impegnativi. Una volta sveglie, la tentazione di fiondarsi sullo smartphone è forte: resistete! Fanno perdere tempo prezioso.

3 - SOLDI, PARLATENE

Soldi: parlartene liberamente ma con cognizione di causa. Chiedete un aumento solo quando siete sicure di meritarlo e «certe di aver ottime argomentazioni a vostro sostegno»; presentate un preventivo solo dopo aver considerato tutti gli aspetti del progetto. «Prima di parlare di soldi, informatevi: confrontatevi con i colleghi».

4 - LAVORO > COMPENSO

Al colloquio, andateci con una cifra precisa: calcolatela aggiungendo il 20% in più. Così avrete margine di contrattazione! Non accettate un lavoro senza compenso, a meno che non ne otteniate un ritorno di immagine».

5 - L’ABITO FA IL MONACO

In «Little Black Book», Otegha consiglia anche di adottare una «divisa» da lavoro: scegliete uno stile che vi contraddistingua, che vi renda riconoscibili. Dimmi dove lavori e ti dirò chi sei. Createvi un ambiente di lavoro secondo queste parole chiave: ordine, verde (piante), luminosità, comfort e (se possibile) musica di sottofondo.

6 - L'UNIONE FA LA FORZA

«Siete donne, non macchine Il troppo stroppia: accettare troppi incarichi pur di non deludere il datore di lavoro rischia di essere contro produttivo. E se siete mamme, trovate il giusto equilibrio tra famiglia e carriera. Io non ho figli - svela Otegha -, ma sono convinta che una donna possa trovare la forza di fare bene qualunque cosa. Meglio ancora se cerca il sostegno di altre mamme. Create una community. L’unione fa la forza».

7 - LEZIONI DI ELOQUIO

«Aggiornate costantemente il vostro curriculum, date la giusta importanza ai social per autopromuovervi e imparate a parlare in pubblico. L’età non è mai un limite. Entrare o rientrare nel mondo del lavoro è sempre possibile».

8 - NON E' MAI TROPPO TARDI

«Mai pensare di aver perso il treno: ne passerà un altro. E liberiamoci dell’idea che per far carriera bisogna dimostrare di essere stati fenomeni già in tenera età».

9 - GESTIRE LE DELUSIONI

«“No” ve lo sentirete dire spesso, soprattutto se fate un lavoro creativo. Ma, ricordate: le delusioni fanno crescere. E ricordate che prima o poi chi vi apprezzerà arriverà».

10 - SIATE CORRETTE

Nella giungla del mondo del lavoro, vietato trascurarsi. Vogliatevi bene, prendetevi cura di voi stesse e, già che ci siete, siate corrette. «Negli ultimi anni, si è verificata un’allarmante deriva di valori - afferma Otegha -. Se siamo capaci di tenere fede ai valori morali più importanti, non possiamo sbagliare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Miss Mondo viene dal Messico

Vanessa Ponce de Leon

Bellezza

Miss Mondo viene dal Messico

torrechiara

la magia

Torrechiara, ore 7.56: c'era una volta un castello di nebbia, di vento e di sole Video

Scuola del Teatro Musicale – Tribute to Bohemian Rhapsody (Queen)

BOHEMIAN RHAPSODY

Omaggio ai Queen: Brian May fa i complimenti ai ragazzi di Novara

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

velluto

VELLUTO ROSSO

Un weekend a teatro tra comicità e danza: da Feydeau allo Schiaccianoci

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Luci a led, fioccano le lamentele

ILLUMINAZIONE

Luci a led, fioccano le lamentele

Tragedia di Ancona

«Così controlliamo le discoteche di Parma»

Serie A

Solo un punto per il Parma

Intervista

Mario Biondi: «Un concerto a Parma mi emoziona sempre»

Fidenza

Acqua pubblica, presto due nuove fontane

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

LUTTO

Don Dino Cardinali, l'umiltà al servizio della Chiesa

FORNOVO

Oggi l'addio a Sara, volontaria per missione

CARIGNANO

Nuova vita per l'ex asilo

serie A

I crociati non riescono ad affondare il Chievo in 10: al Tardini finisce 1-1 Foto Classifica

1commento

AGGRESSIONE

Giovanni, il fisarmonicista di strada, preso a pugni sotto casa

4commenti

anteprima gazzetta

Strade al buio: monta la protesta in città. La mappa delle criticità Video

2commenti

nella notte

Danneggia le auto fuori da una discoteca: 23enne denunciato

1commento

Noceto

Visoni «liberati». «Non cercate di catturarli, non sono gattini»

4commenti

Iniziativa record

Gli ultimi anolini solidali "fulminati" in dieci minuti: 130mila venduti in due giorni

Tizzano

Addio a Fattori, ruspista di Musiara morto a 55 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La lezione di Parma a un Paese sfiduciato

di Michele Brambilla

EDITORIALE

I presepi a scuola non escludono nessuno

di Paolo Emilio Pacciani

4commenti

ITALIA/MONDO

ancona

Sei morti in discoteca: identificato il minore che ha spruzzato lo spray. Minacce al gestore

Catania

Coppia e due figli trovati morti: forse omicidio-suicidio

SPORT

il commento

Grossi: "Parma deluso ma il punto conquistato muove la classifica" Video

serie a

D'Aversa: "Possiamo recriminare: meritavamo di vincere" Video

SOCIETA'

roma

Ubriaco scende con l'auto la scalinata di Trinità dei Monti: denunciato

Roma

"Spelacchio is back". Acceso l'albero di Natale parlante della Capitale

MOTORI

SUV

Seat, l'anno del «Triplete»: fate largo a Tarraco

ANTEPRIMA

Gladiator: il nuovo pick-up di Jeep