16°

28°

certificazioni

Kosher e halal, il cibo italiano è sempre più a norma

Kosher e halal, il cibo italiano è sempre più a norma
Ricevi gratis le news
0

Il 15% delle aziende alimentari italiane con più di nove addetti è in possesso di almeno una certificazione religiosa, con un numero ormai in costante crescita (dal 2013) fra quelle che hanno conseguito l’attestazione kosher e halal.
Il dato è emerso a Cibus Connect, nell’ambito della presentazione del bilancio relativo al progetto sulla Promozione delle certificazioni agroalimentari del Made in Italy, avviato dal Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con Federalimentare, Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e Centro Islamico Culturale d’Italia, insieme a Fiere di Parma. Tra le realtà del nostro territorio più all’avanguardia, in questo specifico ambito, spicca l’Azienda Agricola Bertinelli, la prima ad aver ottenuto la certificazione «superkosher» dall’ente ortodosso ebraico per il Parmigiano Reggiano e che, da qualche settimana, può fregiarsi pure della certificazione Halal.
«Stiamo parlando di requisiti fondamentali, che possono consentire alle nostre imprese di posizionare i rispettivi prodotti d’eccellenza su mercati estremamente interessanti» ha spiegato Nicola Bertinelli, che da pochi giorni ha assunto la carica di presidente del Consorzio del Parmigiano Reggiano.
«I mercati esteri – ha proseguito Bertinelli – costituiscono una grandissima opportunità, ma per conquistarli occorre avere tutte le carte in regola: in primo luogo dobbiamo dare la possibilità, a determinate categorie di consumatori, di assaporare specialità dal gusto inconfondibile, ma al tempo stesso pure rispettose di quelle che sono le normative islamiche in materia di cibo».
Giovanni Delle Donne, responsabile della promozione e dell'internazionalizzazione di Federalimentare, sottolinea che il progetto ha riscontrato grande interesse presso le imprese alimentari italiane partendo nel 2013 con 413 aziende e arrivando a quota 1.031 partecipanti a fine 2016. E’ stata anche riscontrata una correlazione diretta tra possesso di una certificazione religiosa e incremento del fatturato: il 62% delle aziende coinvolte nel progetto ha dichiarato un incremento di fatturato nei mercati in cui già operava.
Il 64% delle aziende ha successivamente potuto approcciare nuovi mercati grazie all’acquisizione di certificazioni religiose.
Paesi chiave, in particolare, sono la Francia per i prodotti alimentari italiani con certificazione halal, e gli Usa per i prodotti alimentare italiani con certificazione kosher.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"