-1°

certificazioni

Kosher e halal, il cibo italiano è sempre più a norma

Kosher e halal, il cibo italiano è sempre più a norma
Ricevi gratis le news
0

Il 15% delle aziende alimentari italiane con più di nove addetti è in possesso di almeno una certificazione religiosa, con un numero ormai in costante crescita (dal 2013) fra quelle che hanno conseguito l’attestazione kosher e halal.
Il dato è emerso a Cibus Connect, nell’ambito della presentazione del bilancio relativo al progetto sulla Promozione delle certificazioni agroalimentari del Made in Italy, avviato dal Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con Federalimentare, Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e Centro Islamico Culturale d’Italia, insieme a Fiere di Parma. Tra le realtà del nostro territorio più all’avanguardia, in questo specifico ambito, spicca l’Azienda Agricola Bertinelli, la prima ad aver ottenuto la certificazione «superkosher» dall’ente ortodosso ebraico per il Parmigiano Reggiano e che, da qualche settimana, può fregiarsi pure della certificazione Halal.
«Stiamo parlando di requisiti fondamentali, che possono consentire alle nostre imprese di posizionare i rispettivi prodotti d’eccellenza su mercati estremamente interessanti» ha spiegato Nicola Bertinelli, che da pochi giorni ha assunto la carica di presidente del Consorzio del Parmigiano Reggiano.
«I mercati esteri – ha proseguito Bertinelli – costituiscono una grandissima opportunità, ma per conquistarli occorre avere tutte le carte in regola: in primo luogo dobbiamo dare la possibilità, a determinate categorie di consumatori, di assaporare specialità dal gusto inconfondibile, ma al tempo stesso pure rispettose di quelle che sono le normative islamiche in materia di cibo».
Giovanni Delle Donne, responsabile della promozione e dell'internazionalizzazione di Federalimentare, sottolinea che il progetto ha riscontrato grande interesse presso le imprese alimentari italiane partendo nel 2013 con 413 aziende e arrivando a quota 1.031 partecipanti a fine 2016. E’ stata anche riscontrata una correlazione diretta tra possesso di una certificazione religiosa e incremento del fatturato: il 62% delle aziende coinvolte nel progetto ha dichiarato un incremento di fatturato nei mercati in cui già operava.
Il 64% delle aziende ha successivamente potuto approcciare nuovi mercati grazie all’acquisizione di certificazioni religiose.
Paesi chiave, in particolare, sono la Francia per i prodotti alimentari italiani con certificazione halal, e gli Usa per i prodotti alimentare italiani con certificazione kosher.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola deifamosi

Ghezzal quando giocava nel Parma (foto d'archivio)

Canale 5

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola dei famosi

Ecco le nomination per gli Oscar 2019: dieci per La Favorita e Roma.

Cinema

Ecco le nomination per gli Oscar 2019: dieci per La Favorita e Roma

Quasi 6 mln e 21.9% per 1/a parte Adrian

ASCOLTI TV

Quando c'è il Molleggiato in scena quasi 6 milioni di spettatori per "Adrian"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nino Frassica a Roccabianca, Amanda Sandrelli a Fidenza, aspettando Flashdance al Regio

VELLUTO ROSSO

Attesa per Flashdance al Regio

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Sorpreso a spacciare in stazione e arrestato (dopo colluttazione)

carabinieri

Sorpreso a spacciare in stazione e arrestato (dopo colluttazione)

bardi

Fiamme in un'abitazione: due intossicati da fumo e casa parzialmente inagibile Foto Video

MALTRATTAMENTI

Nasce la figlia e lui diventa violento: condannato

SPACCIO

Due anni e mezzo allo studente che teneva in casa quasi 2 chili di marijuana

fidenza

Violenza sessuale sulla figlia dell'ex compagna: operaio finisce in carcere

incidente

Eia, tamponamento nella notte: due feriti

Romagnosi

«La mia civetta? Un simbolo dell'antica Grecia»

BALI LAWAL

Da top model a operatrice culturale: «Insegno ai giovani ad essere liberi»

Borgotaro

È morto Marco Terroni, il prof cercatore di funghi

BERCETO

Addio al consigliere comunale Roberto Ablondi

LUTTO

Maria Gorreri stroncata da una malattia rarissima a 60 anni

Teatro Due

RezzaMastrella, l'adrenalina in scena

immigrazione

"Caso Cara", Pizzarotti: "Pagina nera del governo"

1commento

bedonia

Scopre il ladro in casa, lo insegue e lo riconosce: arrestato un giovane del paese Video

Parma

Minacce, insulti e tensione alla biglietteria della stazione: denunciata una 25enne

legambiente

Brescia, Lodi e Monza le città più inquinate. Parma seconda in Emilia: "Si respira smog un giorno su tre"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Da Cagliari è salpato il partito del non voto

di Vittorio Testa

2commenti

LA BACHECA

Ecco 78 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Incidente stradale tra un furgone e un tir sulla A1: due morti e un ferito

medio oriente

Siria, alcune fonti: 600 corpi trovati in una fossa comune a Raqqa

SPORT

calciomercato

E' fatta, Piatek va al Milan (per 40 milioni)

arbitri

Nicchi: "Var, i tifosi tranne pochi scemi sono meglio di addetti ai lavori"

SOCIETA'

WASHINGTON

Le cascate del Niagara ghiacciate Video

ristoranti stellati

Chef italiano festeggia la terza stella Michelin in Francia

MOTORI

MOTORI

Ecotassa: quanti paradossi. Ecco chi vince e chi perde

ANTEPRIMA

Toyota, il nuovo Rav4 arriva a marzo