14°

Economia

Le organizzazioni agricole replicano a Rainieri

Ricevi gratis le news
0

Le organizzazioni agricole di Parma – Unione agricoltori, Coldiretti e Cia – rispondono, con una lettera aperta, a quanto sostenuto dal deputato della Lega Nord Fabio Rainieri, in passato leader dei Cobas del latte, all’interno di un’altra lettera aperta pubblicata ieri sulla Gazzetta.
«Più che di legge subito per gli agricoltori, sarebbe opportuno parlare di una legge subito per gli splafonatori e, in primis, per lo stesso deputato Fabio Rainieri - c'è scritto nella lettera aperta - A differenza dell’onorevole riteniamo che il decreto rappresenti una profonda ingiustizia nei confronti della stragrande maggioranza dei produttori di latte che hanno operato nel rispetto delle norme italiane ed europee sulle quote, indebitandosi pesantemente e facendo enormi sacrifici pur di rispettare le leggi vigenti in materia».
«Parliamo di ingiustizia perché, soprattutto in un momento economico così difficile per le famiglie e le imprese, - spiegano le associazioni - con questo decreto, di fatto, si condona la somma di oltre un miliardo di euro di multe che un ristretto gruppo di allevatori – compreso anche il deputato leghista Rainieri – ha accumulato, producendo latte fuori dalle regole imposte dalle normative vigenti, addirittura riconoscendo loro nuove quote produttive gratuitamente».
«L’ingiustizia si è perpetuata anche nei confronti degli stessi cittadini. - continua il documento inviato alla Gazzetta - Lo stato, sino ad ora infatti, ha già pagato con i soldi di tutti le multe, oltre tre miliardi di euro, comminate all’Italia dall’Unione Europea per il mancato rispetto dei limiti produttivi. Il nostro intento è quello di non voler gravare nuovamente sulle tasche dei contribuenti, ma al contrario avere la certezza che i circa 600 splafonatori paghino realmente quanto lo stato ha anticipato per loro, riconoscendo la giusta considerazione alle oltre 40mila aziende agricole che hanno sempre agito nella legalità».
«Con l’attuale decreto il ministro Zaia, dopo aver ottenuto un aumento del 5% delle quote da parte dell’Unione Europea - aumento che gli altri stati membri riceveranno gradatamente nel prossimo quinquennio e che verrà distribuito equamente a tutti i produttori - ha inteso risolvere con un sistema un po’ bizzarro il problema, distribuendo le quote aggiuntive tra i suoi “amici” splafonatori».
 «Tutto questo - continua la nota delle associazioni - lasciando alla stragrande maggioranza degli allevatori in regola soltanto poche “gocce di latte”».
«Le nostre associazioni, che rappresentano la quasi totalità del mondo agricolo, ritengono che la parola “fine” fosse già stata decretata con l’emanazione della legge 119 del 2003, una legge che aveva regolamentato in modo chiaro ed esaustivo la materia. - conclude il documento - Ed è anche per questo che invitiamo gli organi preposti, relativamente al latte in nero, a perseguire nelle opportune sedi tutte le situazioni che siano da considerarsi sospette».
«Unione agricoltori, Coldiretti e Cia di Parma con il sostegno di parlamentari di minoranza e maggioranza, non intendono certo fare opposizione strumentale e nemmeno decretare la fine del nostro sistema lattiero-caseario, come afferma l’onorevole, ma sancire definitivamente regole certe e uguali per tutti i cittadini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello

REALITY SHOW

Grande Fratello, stasera la finale: il televoto salverà Benedetta?

Panettoni creativi: premiato Claudio Gatti di Tabiano

gusto

Panettoni creativi: premiato Claudio Gatti di Tabiano

Intervista a Emanuele Valla e Dario D'Ambrosio

INTERVISTA

Twelve Conversations, a Traversetolo la "prima": ne parlano Emanuele Valla e Dario D'Ambrosio Ascolta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il fenomeno Pubg irrompe su Ps4

HI-TECH

Il fenomeno Pubg irrompe su Ps4

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Rapina in banca in via Emilia Est: minacciano l'impiegato con un cutter e svuotano la cassa

via Emilia Est

Rapina in banca: minacciano l'impiegata con un cutter e scappano con poche centinaia di euro

CONSIGLIO

Reddito solidarietà comunale: assistite 89 famiglie. Piazzale Bertozzi: 12 multe al bar in due anni

MISTERO

Esce dal lavoro e scompare a Reggiolo. Unico indizio: è passato da Traversetolo

Davide Ploia, 48 anni, vive nel Mantovano ed è scomparso da giovedì. Del caso si è occupato "Chi l'ha visto?"

PARMA

Migliora la qualità dell'aria, niente più stop per i diesel Euro4

Stop alle misure di emergenza da domani (martedì 11 dicembre)

SCUOLE

Marcia della pace a Parma: gli studenti sfilano in centro Foto

Celebrata la "Giornata mondiale d'azione per i diritti umani"

ILLUMINAZIONE

Luci a led, fioccano le lamentele

5commenti

PARMA

Tentato furto a Malandriano: il mastino mette in fuga tre ladri

Ecco la segnalazione di un lettore

TORRILE

L'omicidio di Filomena Cataldi: per lo psichiatra, Fang è incapace di intendere e volere Video

I dettagli nel video del 12TgParma

FORNOVO

Oggi l'addio a Sara, volontaria per missione: aveva 47 anni

Tragedia di Ancona

«Così controlliamo le discoteche di Parma»

PARMENSE

Incidente a Montechiarugolo: un ferito, si cerca un'auto che si sarebbe allontanata

Parma

Ponte di Colorno, la Provincia vince un nuovo ricorso: "In settimana il contratto"

AGGRESSIONE

Giovanni, il fisarmonicista di strada, preso a pugni sotto casa

5commenti

Noceto

Visoni «liberati». «Non cercate di catturarli, non sono gattini»

6commenti

Intervista

Mario Biondi: «Un concerto a Parma mi emoziona sempre»

VARANO MELEGARI

La Dallara apre alle scuole le porte dei laboratori della sua Academy

Proposte visite guidate di tre ore ai laboratori didattici

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Necessario un giro di vite verso i ciclisti indisciplinati

di Domenico Cacopardo

EDITORIALE

La lezione di Parma a un Paese sfiduciato

di Michele Brambilla

1commento

ITALIA/MONDO

NELLA NOTTE

Incendio a Reggio: 2 morti e 38 intossicati. Una bimba e due adulti a Fidenza in camera iperbarica

scuola

Il ministro: "Momento di riposo per studenti e famiglie, meno compiti per le vacanze"

SPORT

FIORENTINA

Due medici indagati per la morte di Davide Astori

serie a

D'Aversa: "Possiamo recriminare: meritavamo di vincere" Video

1commento

SOCIETA'

roma

Ubriaco scende con l'auto la scalinata di Trinità dei Monti: denunciato

Bellezza

Miss Mondo viene dal Messico

MOTORI

SUV

Seat, l'anno del «Triplete»: fate largo a Tarraco

ANTEPRIMA

Gladiator: il nuovo pick-up di Jeep