10°

EDITORIALE

Una piazza senza pace. Cercasi cura urgente

«Aggredito e malmenato perché ho fatto una foto»
Ricevi gratis le news
8

Un fotografo aggredito e un carabiniere preso a testate. Il tutto nel giro di poche ore. Tra la Pilotta e piazza della Pace, nel cuore storico e artistico della città. Quella che dovrebbe essere una vetrina per turisti e visitatori, ma da troppo tempo è diventato un luogo simbolo del degrado, terra di conquista per qualche senzatetto che cerca di sopravvivere e per tanti spacciatori di droga impegnati nei loro affari. Un luogo dove i parmigiani passano sempre meno volentieri.
A dispetto del nome, piazza della Pace è da sempre uno degli angoli più bistrattati e tormentati di Parma. Dopo i decenni del maxi parcheggio, dopo le polemiche a non finire sui progetti di risistemazione, l’architetto Mario Botta aveva infine ripiegato sulla soluzione di un grande prato. Uno spazio verde nel cuore del centro storico. A poco più di quindici anni dalla sua consegna alla città, è triste e avvilente per qualsiasi parmigiano vedere cosa si incontra nel cortile della Pilotta e nel grande prato a fianco. Al di là dei giudizi estetici, è difficile trovare qualche turista che non sia deluso da quello spettacolo, proprio lì a fianco del teatro Farnese e della Galleria nazionale, a pochi metri dall’ingresso del teatro Regio. Nessuno può negare che la situazione – per usare un eufemismo – sia scappata di mano. Si può perdere tempo nella ricerca delle colpe e delle responsabilità ma è esercizio piuttosto inutile. Molto meglio pensare a qualche possibile soluzione.
E’ di certo urgente «rianimare» quell’angolo di città con iniziative e progetti che sappiano tener vivo il grande prato senza deturpare la zona. L’amministrazione Pizzarotti ci ha provato con installazioni e attività, qualcuna azzeccata, altre di dubbio gusto o di incerta efficacia. Quest’anno ha anche deciso di organizzare nel cortile della Pilotta il tradizionale concerto di Capodanno, trasferendolo da piazza Garibaldi. L'operazione presenta qualche rischio ma è giusto tentare.
Senza dubbio, quella che manca è una più costante presenza delle forze dell’ordine. Da qualche tempo polizia e carabinieri stanno facendo qualche controllo in più. I risultati sono alterni, ma anche questo è un passo avanti. E nei giorni scorsi, dopo aver sottovalutato troppo a lungo il problema della sicurezza in città, l’amministrazione Pizzarotti ha presentato il nuovo nucleo della polizia municipale. Una trentina di vigili urbani che avranno il compito di presidiare alcune zone a rischio della città. In testa all’elenco di queste zone c’è ovviamente proprio piazza della Pace, insieme a San Leonardo e all’Oltretorrente. Un’iniziativa accolta con commenti contrastanti: qualcuno l’ha già bollata come una trovata elettorale, e in effetti arriva a meno di sei mesi dalle elezioni; per qualcun altro ricorda i tempi del gruppo di pronto intervento di cui facevano parte vari agenti coinvolti nel caso Bonsu. Dubbi legittimi. Sperando che a questi vigili siano dati mezzi e preparazione adeguati, è di certo un passo avanti per far sì che nella zona vi sia una presenza costante di forze dell’ordine in modo da disincentivare i criminali e tranquillizzare parmigiani e turisti. Arriva tardi, quando la situazione sembra ormai fuori controllo. Ma meglio tardi che mai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Loris

    30 Dicembre @ 17.10

    Ho scritto e riscritto, anche all'Amministrazione, che urge recintare il tutto con recinzione tipo Versailles . Ma purtroppo sono tutti sordi e forse anche incompetenti. Si può vedere della gente fare cucina davanti alla Galleria? E' una cosa da voltastomaco quanto sono sordi.

    Rispondi

  • Remo

    30 Dicembre @ 16.37

    @falco:è vero che i problemi c'erano anche con le giunte precedenti, ma non in modo così insopportabile!(ed i cittadini di Parma hanno votato Pizzarotti e la sua giunta proprio perché risolvessero i problemi, non che li lasciassero aumentare ed in gigantire...) E grazie alla Gazzetta che porta a conoscenza di cosa pensano i parmigiani di queste situazioni, altro che tenere tutto sotto silenzio... :-(

    Rispondi

  • rradamess

    29 Dicembre @ 20.58

    pretendere legalità intorno al MONUMENTO al partigiano? mi vien da ridere!

    Rispondi

  • Michele

    29 Dicembre @ 20.46

    mandra_sala@libero.it

    Uno dei tanti simboli del degrado in cui la città e sprofondata. 5 anni di degrado.... 5 anni fa pizzarotti e grillo erano sul palco proprio lì. ... a raccontare che chiudevano l'inceneritore, ecc... ecc... acqua pubblica... via IREN. ..... nulla è stato fatto.

    Rispondi

  • Annalisa

    29 Dicembre @ 11.52

    In Inghilterra, Francia ecc posti così sono recintati e chiusi la notte! Sono monumenti da preservare e non luoghi dove vale tutto!!!

    Rispondi

    • Pasquale

      29 Dicembre @ 19.08

      Esatto. I parchi sono recintati e nessuno si lamenta. C'e' anche una camionetta di polizia o carabinieri. A Parma niente di questo. Mancano anche i bagni pubblici. Non credo che la sistemazione sia una grossa spesa, soprattutto a fronte dei vantaggi che porterebbe.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giornata di sole sul LungoParma: le foto di Luca Radici a Michelle Maccagni

fotografia

In posa sul LungoParma in una giornata di sole Foto

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte

PGN

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte Ecco chi c'era: foto

Pronti per l’ultima stagione del Trono di spade? Ecco come prepararsi all’evento tra mappe interattive e le location della serie di culto_got

HI-TECH

Trono di spade: come prepararsi all’evento fra mappe interattive e le location della serie

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Locanda del culatello

CHICHIBIO

«Locanda del culatello» C'è del nuovo e del buono nella Bassa

Lealtrenotizie

I ladri fanno esplodere il bancomat della Cassa Padana nella notte

Viarolo

Cercano di far esplodere il bancomat della Cassa Padana ma il colpo fallisce

L'anniversario

La mamma di Filippo Ricotti: «Sono passati due anni. Ma per mio figlio nessuna giustizia»

Intervista

Giulia ce l'ha fatta: «Vado a Oxford a studiare matematica»

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro: disagi al traffico ma nessun ferito Foto

IL MATCH DELLA FOLLIA

Il senegalese Diakite: «Insulti razzisti? Io non ho sentito nulla»

PARMA

Aeroporto Verdi, siglato l'accordo con Bologna per il rilancio e nuovi voli  Video

2commenti

Tribunale

Collecchio, condannato per stalking

Sentenza

Guerra dell'acqua, Montagna 2000 deve 600mila euro a Berceto

1commento

Zibello

È morto Corrado Tencati: preparò lo strolghino record del November Porc

AUTOSTRADA

A1, scontro fra due camion: fino a 9 chilometri di coda tra Fidenza e Piacenza questa mattina

Autocisa: pioggia tra Fornovo e Pontremoli

INTERVISTA

Amanda Sandrelli: «La seduzione secondo Mirandolina»

TRIBUNALE

San Giovanni, entra in sagrestia e tenta di rapinare due monaci: condannato

GAZZAREPORTER

"Il cielo di un giovedì mattina" Foto

JUNIORES

Insulti razzisti e rissa sugli spalti: 75 euro di multa per Marzolara e Fontanellato e fino a 6 turni di squalifica

1commento

Triste record

41enne parmigiana arrestata tre volte in dieci giorni

pablo

Polizia allertata dai consiglieri di quartiere: e i pusher scappano abbandonando le dosi

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

May, sconfitta devastante. Ma non c'è alternativa

di Paolo Ferrandi

ITINERARI VINTAGE

Il viaggio e l'avventura: l'età dell'autostop

di Italo Abelli

ITALIA/MONDO

USA

Voleva attaccare la Casa Bianca, arrestato un uomo

MISTERO

Sequestrato un 45enne nel Bresciano: ricerche in corso

SPORT

CALCIO

1-0 al Milan, la Juventus vince la Supercoppa italiana

FORMULA 1

Ferrari, l'uomo giusto è il parmigiano Almondo?

SOCIETA'

catania

L'aspetta all'aeroporto col palloncino "Mi vuoi sposare". Lei lo lascia

TRIBUTO

Il bollo auto senza segreti: quando, come, dove si paga

MOTORI

IL VIAGGIO

Citroën: la C5 Aircross scalda i motori andando... al Polo Nord

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross