-0°

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

Barbara D'Urso a 'Pomeriggio Cinque'

Ricevi gratis le news
1

«E' inutile prendersela con Barbara D'Urso. Lei fa solo il suo mestiere e lo fa anche molto bene, a giudicare dall'audience. Se non vi piace cambiate canale. Il resto è solo populismo». Lo ha scritto un'utente del web (utonta? webete?) a commento dell'ennesima levata di scudi contro la conduttrice di Pomeriggio 5, che in collegamento con Ylenia - la ragazza che continua a difendere l'ex fidanzato accusato di averle dato fuoco - si è fatta scappare l'incommentabile frase «talvolta gli uomini fanno cose terribili per troppo amore», mentre la madre della vittima cercava invano di interrompere l'intervista. Scena che non avremmo mai voluto vedere, ma che evidentemente è stata gradita dai circa 2 milioni e mezzo di telespettatori che costituiscono lo zoccolo duro (fin troppo) del rotocalco pomeridiano di Canale 5.
E che sommati agli altri due milioni che guardano prevalentemente «La vita in diretta» su RaiUno - dove il livello è magari un filino superiore, ma ci vuole poco - fanno quasi 5 milioni di italiani per i quali i tasti del telecomando devono essere piombati (anche nel senso di «piombati nel Medioevo») giacché non riescono a staccarsi dalle reti ammiraglie della tv generalista quando vanno in onda certi programmi. L'identikit di questi telespettatori è presto fatto: pensionati, in maggioranza donne, residenti nelle periferie o in piccole località (prevalentemente del Centro Sud) e bassa scolarità. Insomma, per dirla cinicamente, non proprio il target prediletto dagli inserzionisti pubblicitari. E allora - come se non fosse anche e soprattutto una questione di decenza - perché insistere con simili «spettacoli» mentre il resto della teleutenza si è già spostato sulle piattaforme a pagamento, sull'on demand, sullo streaming? Perché non optare anche in quella fascia oraria - specie il servizio pubblico, che esige un canone - su prodotti di qualità come quelli mandati in onda su RaiStoria o Rai5? Finora chi evita quei rotocalchi come la peste si è limitato a un'alzata di spalle («ognuno guarda la tv che si merita»), magari con un soprassalto d'indignazione ogniqualvolta viene a sapere che si è toccato il fondo. O con una risata all'ultima battuta di Lercio.it: «La Nasa progetta razzo in grado di coprire la distanza fra Pomeriggio 5 e la dignità».
Ma stavolta è sceso in campo anche Fiorello, il quale ha rivolto un videoappello ad Antonio Campo Dall'Orto e Pier Silvio Berlusconi: «Basta cronaca nera in tv a tutte le ore del giorno - è la preghiera di Rosario - con schizzi di sangue e collegamenti dalle case dell'orrore. Di questi casi si occupino i tg e la magistratura, e non i rotocalchi». E lo showman siciliano, nel ricordare che davanti alla tv ci sono anche i bambini, prova a fornire una ricetta: «Parlate di libri, parlate di storia. Non faccio nomi di trasmissioni e di programmi, ma vi prego cambiate registro, datevi nuove regole». Codacons a parte, sapete quanti politici hanno commentato favorevolmente le sue parole? Due: il deputato «fittiano» Nuccio Altieri e il senatore Pd Francesco Verducci, che se non altro è vice presidente della Commissione Vigilanza Rai. Comunque, anche se sarà sempre troppo tardi, prima o poi questi programmi si spegneranno da soli, è fisiologico. Ma nell'attesa rispolveriamo una frase del saggista Paolo Cortesi: «La sedicente tv verità (e nulla è più falso) si nutre di pianti e abbracci, di isterismi e banalità, di aggressività e ignoranza. I livelli di squallore morale e inconsistenza culturale che esibisce la tv farebbero piangere di dolore e paura il più modesto intellettuale del Rinascimento». Che per l'appunto è venuto dopo il Medioevo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Indiana

    17 Gennaio @ 17.39

    Indiana

    Mi sono sempre chiesta chi mai possa guardare queste trasmissioni,che poi durano anche delle ore,e che cosa mai ci possa trovare! Che senso hanno? Se non sapete proprio come passare la domenica o gli altri giorni prendetevi un cane e uscite a giocare con lui. Oppure giocate con i vostri figli,fate l'amore,leggete,datevi alla pittura,fate sport....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Flashdance,  il sogno anni '80 contagia tutti

Teatro Regio

Flashdance, il sogno anni '80 contagia tutti Le foto

Queen: "We will rock you", nuova data a Parma l'11 aprile

Foto d'archivio

Teatro Regio

"We will rock you": nuova data a Parma giovedì 11 aprile

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola deifamosi

Ghezzal quando giocava nel Parma (foto d'archivio)

Canale 5

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola dei famosi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Maggiolino il culto dell'utilitaria hippy

C'ERA UNA VOLTA

Maggiolino il culto dell'utilitaria hippy Video

Lealtrenotizie

Bimbo di due anni ingoia un tagliaunghie: salvato

Ospedale

Bimbo di due anni ingoia un tagliaunghie: salvato

COLLECCHIO

«Facciamo il controllo di vicinato». Ma è una truffa

VIA TORELLI

In arrivo una «gabbia» per filtrare i tifosi in curva Sud

Pizzicato in via Verdi

Ladro di bici finisce nei guai

A Solignano

Due ladri incastrati dalle telecamere

DIOCESI

Preti stabili e vocazioni in crescita: è la prima volta da decenni

ISTITUTO FERRARI

La merenda solidale che finanzia la ricerca contro i tumori

MOLESTIE

Tentò di baciare una 14enne sul bus: condannato

PARMENSE

Dopo l'Appennino e la Pedemontana, la neve sta arrivando a Parma. Allerta in A1 e A15  Manda le tue foto

Cinque centimetri di neve in Appennino, nevischio tra Fidenza, Parma e Bologna in A1

PARMA

Scontro auto-scooter in viale Partigiani d'Italia  Foto

ANTEPRIMA GAZZETTA

Ingoia un tagliaunghie: salvato un bimbo di 22 mesi Video

12tgparma

Ladri-vandali devastano la sede della squadra di calcio del Felino Video

12 TG PARMA

Caso Pesci: il Comune di Parma chiederà di costituirsi parte civile Video

2commenti

LUTTO

Maria Gorreri stroncata da una malattia rarissima a 60 anni

12tgparma

Parma facciamo squadra: 227mila euro per i bambini più fragili Video

salute

Alzheimer, all'Università di Parma 200mila dollari per una ricerca sulla proteina "sospetta"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il ritorno di Berlusconi. La sua sfida più difficile

di Luca Tentoni

1commento

ECONOMIA

Dove investire nel 2019? I suggerimenti di Amundi

ITALIA/MONDO

malattie

Influenza, mezzo milione di casi in una settimana: siamo vicini al picco

Salute

Troppi fritti potrebbero aumentare il rischio di morte

SPORT

Baseball

Marc Andrè Habeck è un giocatore del Parma Clima

CALCIO

Salvini: Milan-Napoli, si giocherà senza limitazioni

1commento

SOCIETA'

Regione Lombardia

Fido potrà essere tumulato nella stessa tomba del padrone

SPECIALE SPOSI

Un’organizzazione ideale per la giornata più bella

MOTORI

MOTORI

Ecotassa: quanti paradossi. Ecco chi vince e chi perde

MOTO

Kawasaki W800, il ritorno al Motor Bike Expo