19°

30°

EDITORIALE

Grande è il disordine sotto il cielo di Francia

Grande è il disordine sotto il cielo di Francia
Ricevi gratis le news
0

Volendo parafrasare una vecchia massima di Mao «grande è il disordine sotto il cielo di Francia». A due mesi e mezzo dalle elezioni presidenziali, infatti, il panorama politico è in continuo movimento. Solo un mese fa sembrava che François Fillon, il candidato uscito dalle primarie dei Républicains, il partito di centrodestra che raccoglie l'eredità gollista, fosse vincente sia al primo turno che al secondo (in Francia si vota con un sistema che prevede il ballottaggio se nessun candidato raggiunge il 50%).
Fillon sembrava un candidato solido, forte sui valori identitari, diffidente verso l'Islam che reputa troppo tenero rispetto all'integralismo, e aiutato, lui cattolico praticante, dal forte movimento religioso conservatore che ha riempito le piazze più volte contro la politica «laica» di Hollande. Insomma sembrava la risposta vincente (e moderata) alla sfida posta dal Front National e dal suo volto più accattivante, cioè Marine Le Pen.
Ma uno scandalo gli ha stroncato le gambe. La stampa, infatti, ha scoperto che sua moglie Penelope è stata lautamente pagata per anni come assistente parlamentare sua e della persona che lo ha sostituito all'Assemblea nazionale. Poi si è scoperto che anche i figli avevano ricevuto soldi per lo stesso motivo. Ci sono fortissimi dubbi che Penelope Fillon abbia mai lavorato come assistente del marito, cosa negata con forza dal leader dei Républicains che continua a giurare che l'impegno della moglie non fosse fittizio. Il problema, però, è che è stato costretto a scusarsi per aver privilegiato i legami familiari. Una macchia che ha irrimediabilmente sporcato la sua bianca corazza da moralizzatore. Così ora i Républicains si trovano con un candidato azzoppato e senza «piani B» per sostituirlo. Il capitombolo di Fillon ha aperto una prateria per Marine Le Pen che lo scorso fine settimana ha lanciato la sua campagna elettorale con le parole d'ordine di sempre («La Francia ai francesi») e con due slogan da combattimento molto forti: «Via dall'Europa e via dalla Nato!».
Solo che le praterie del Front National, anche nelle Francia attuale, non sono (ancora) maggioritarie. E così torniamo al punto di partenza. Con la Le Pen che vince il primo turno e che viene battuta in modo netto al secondo. Sia da Fillon che dall'uomo nuovo, cioè Emmanuel Macron, l'ex ministro delle Finanze di Hollande che ha fondato un partito-movimento tutto suo («En Marche») e che con la sua visione liberale, ottimista e tecnocratica del Paese riesce a coagulare consensi sia a sinistra sia a destra. Risultato: al primo turno Macron è secondo nelle intenzioni di voto, dietro alla Le Pen e davanti a Fillon e alla sinistra divisa (Benoît Hamon, il vincitore a sorpresa delle primarie socialiste, e Jean-Luc Mélanchon, il candidato della sinistra). Macron, al secondo turno, secondo tutti i sondaggi, poi, dovrebbe stracciare la Le Pen. Tutto risolto dunque? Non proprio. Prima di tutto perché il vento populista è forte e i sondaggi spesso sbagliano, ma anche perché la Francia ha la febbre. E un attentato terroristico come quelli di Parigi o di Nizza o una nuova rivolta nelle banlieue potrebbero aiutare Marine Le Pen. Per questo almeno per due mesi e mezzo continueremo ad avere forti fibrillazioni politiche e finanziarie.

pferrandi@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

GAZZAREPORTER

Rudo a gogò!

Lo sfogo di un lettore in pieno centro

LA POLEMICA

Sagra della Croce, pochi bagni chimici a Collecchio

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"