17°

28°

EDITORIALE

Perché siamo alla disperata ricerca di un nemico

Alla ricerca di un nemico. Aggressività fuori controllo
Ricevi gratis le news
1
 

Alla fine si è seduta su un muretto, esausta: anche perché non restava molto altro da fare. Si è seduta in silenzio accanto al giovane – figlio di un suo collega e socio dei suoi figli – che pochi secondi prima aveva, invano, aggredito alle spalle con una chiave inglese. Si era messa anche un passamontagna la signora Barbara, come nei film, senza timore di rovinare la permanente: lei, insospettabile impiegata di 48 anni, che nella borsa quel giorno, invece che la trousse dei trucchi e le caramelle, aveva infilato una bottiglia di benzina e una di acido muriatico. E un mattarello, che non si sa mai. E' successo l'altro ieri a Porto Corsini, litorale ravennate. Una strada dritta come via Mazzini, Parma, Italia: dove se ti scappa un'osservazione a voce alta finisci per terra, pestato a calci e pugni da una banda di adolescenti. Mentre se solo provi a difendere una ragazza te le danno di santa ragione tre adulti. Funziona così, adesso. E no, non è il migliore dei mondi possibili.

La crepa è profonda, sociale, lo stacco spiazzante, il disagio non solo locale, ma esteso, ramificato. Fortissimo nei giovanissimi, eppure (i fatti di Ravenna – e non solo – lo dimostrano) transgenerazionale. Ha ragione il sindaco Pizzarotti: non è una cosa, questa, che si risolve con una telecamera in più. E non può essere il primo (né l'ultimo) dei cittadini a sostituirsi – davanti alla clamorosa escalation di violenza che scuote (anche) la nostra città – a Stato, scuola e famiglia. Eppure, l'emergenza è tale che, fatto il possibile, occorre attrezzarsi per l'impossibile: prima di accettare che sia già troppo tardi.

Magari cominciando col rendersi conto quanto la prolungata assenza di esempi positivi possa costarci cara. Perché la violenza è ovunque, subdola, endemica: è lo schiaffo al riparo delle quattro mura domestiche dato alla donna che dici di amare, ma anche lo sfogo verbale oltremodo tollerato dai social, dove la democraticissima libertà di critica diventa, senza che nessuno muova un dito, gara di insulti, livore cieco e codardo. Molte sono le responsabilità: e altrettanti i responsabili. Dal vergognoso senso di impunità di un Paese che troppo spesso è forte solo con i deboli, al disastro di genitori permessivi o peggio «paladini», sempre pronti a difendere le ragioni di figli che sono incapaci di rimproverare, a costo di minacciare (minandone l'autorità) il prof di turno. A sua volta pedina più che protagonista di una scuola che sembra avere perso la sua missione educativa.

Ma sarebbe troppo facile limitarsi a questo: e fingere di non vedere il tasso di aggressività di una società che la gita fuori porta preferisce farla al centro commerciale piuttosto che in una città d'arte. E lascia i figli a rimbambirsi sul divano con l'ultimo videogame «sparatutto» invece di portarli al cinema o a un concerto. Accettando come dato di fatto la noia invece di incanalare le energie altrove. Ma anzi cercando un nemico per tutto: l'immigrato «che ci ruba il lavoro», l'avversario politico (non solo da sconfiggere: ma da screditare, abbattere, «eliminare») o il vicino di casa che fa troppo rumore. Alibi di un malessere che l'indifferenza altrui e l'assenza di strumenti culturali non ci permettono di affrontare a dovere. Col rischio che la chiave inglese, stavolta, finisca nella nostra borsa. Senza capire che la violenza è sì una risposta: ma sempre quella sbagliata.

fmolossi@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    15 Febbraio @ 16.32

    Come sempre, anche per la critica attenta e competente dei films, su questo argomento, Filiberto ha scritto una pagina ammirevole, dura, precisa, tagliente. Ci sarebbe da proporne la lettura ai governanti di Parma, quelli che fingono di intervenire per fermare le manovre vigliacche delle baby-gang. Filiberto, sei jn grande giornalista ed un uomo di inestimabile valore, umano ed etico.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

INCIDENTE

Ciclista investito in via Langhirano

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

PARMA

Ponte Romano, sopralluogo in vista dell'inaugurazione Foto

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

MOBILITA'

In bici sulla pista ciclabile numero 4, tra buche e lampioni

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

SALSO

E' morto Ruggero Vanucci, storico edicolante

calcio

Riecco Ciciretti

STORIA

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

MONTAGNA

Soccorso Alpino attivato nella zona del Lagastrello per soccorrere una persona ferita

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

3commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

ITALIA/MONDO

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPAM

Porno-ricatto via e-mail: allarme (e consigli) della polizia postale

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

McDonald’s

Il Big Mac compie 50 anni: nacque dall'idea di un italoamericano

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

5commenti

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design