17°

28°

EDITORIALE

Se si nega a un bimbo il diritto alla mamma

Se si nega a un bimbo il diritto alla mamma
Ricevi gratis le news
4

Lo sappiamo tutte. Quell’attimo in cui stringi per la prima volta tra le braccia il tuo bimbo: il senso della reciproca appartenenza, l’intimità della relazione, essere due e uno nello stesso tempo. E’ un legame primordiale, il rapporto tra madre e figlio, un cordone ombelicale simbolico che non si spezza dopo la nascita, l’istinto della natura, anche gli animali lo sanno. Come si può pensare che ci siano donne a cui un figlio viene sottratto subito dopo averlo messo al mondo, donne come merci in una logica riproduttiva che poi è una logica meramente produttiva? Il corpo declassato a un oggetto materiale, via le emozioni, i sentimenti, l’anima. E come si può pensare a un bimbo costretto a vivere questo abbandono senza poterlo scegliere perché altri, gli adulti, hanno scelto per lui, privandolo per sempre della relazione fondamentale con la madre?
Eppure i tempi sono questi. Martedì scorso il tribunale di Trento ha riconosciuto per la prima volta in Italia la possibilità per due uomini di essere considerati padri di bambini nati attraverso una pratica vietata nel nostro Paese: l’utero in affitto, la maternità surrogata. La sentenza ha ratificato un provvedimento emanato da uno stato straniero, in cui sono in vigore leggi che consentono a una donna di portare a termine una gravidanza per altri. Nichi Vendola, padre di un bimbo nato un anno fa con una maternità surrogata al quadrato (una donna dona un ovulo che viene impiantato nella pancia di un’altra), in un’intervista ha esultato: “finalmente”, ha detto, adesso basta con i diritti non riconosciuti, facciamola finita con questo limbo giuridico, è il momento che lo Stato italiano riconosca il legame di genitorialità vissuto con amore per scelta etica, non per legge biologica. Con tutta la comprensione per Vendola e per il suo bimbo, con tutta la comprensione per il desiderio delle coppie, omosessuali o etero, di volere un figlio proprio anche quando è impossibile - ma esiste sempre l’adozione: quanti sono bambini in attesa di qualcuno che li ami? - c’è qualcosa che non torna. Che cosa? E’ l’idea del limite.
Lo sappiamo tutte. Esiste un limite. Qualcosa che ha a che fare con la sentenza inappellabile della natura ed è il fatto che per fare un figlio ci vogliono una donna e un uomo. E che la gravidanza non è un’azione meccanica, asettica, quei nove mesi nella pancia della mamma sono uno scambio di emozioni, sangue, suoni, paure, gioie. Non sono, le donne, robot che sfornano figli come biscotti. Nel suo pamphlet “Temporary Mother”, la scrittrice e giornalista Marina Terragni alza il velo sul mercato dell’utero in affitto: in California, una madre surrogata costa “dai 120/150 mila euro dollari”, “per la docile surrogata indiana ne bastano 20/30 mila”: “Si tratta di un giro d’affari colossale, almeno 3 miliardi di dollari che arrivano a 10 se si considera il business della fecondazione assistita nel suo complesso”. Perché una donna dovrebbe fare un figlio e poi consegnarlo come un pacco a un estraneo, se non si trova imprigionata in una situazione di inferiorità economica o sociale? L’intimità della relazione potenziale con un figlio, con l'altro da sé, è l'essenza dell'essere donna. E poi, che diritto hanno i grandi di decidere per un bimbo, una persona, che magari un giorno vorrà sapere chi è sua madre e non potrà farlo? “Scippo della maternità”, ha scritto Marina Terragni. E’ un cardine della libertà non solo della donna, ma dell'individuo in quanto tale: l’idea che esistono valori intoccabili e inalienabili. Come la maternità.

amferrari@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michela

    04 Marzo @ 16.15

    Concordo anch'io..Ma perché x adottare un bimbo ci vuole così tanto tempo e soldi? É un business anche questo purtroppo è i bambini rimangono degli istituti.

    Rispondi

  • salamandra

    04 Marzo @ 12.00

    Non per dire ma il diritto alla mamma non esiste. Quindi caduto questo presupposto cade tutto il resto del discorso.

    Rispondi

  • Enzo

    04 Marzo @ 00.11

    D'accordissimo! Il problema, però, è che tutto sommato opinione pubblica è mediamente critica verso questa pratica, in cui degli adulti si arrogano il diritto di privare un bambino della sua mamma, ma la stessa opinione pubblica è mediamente favorevole alla pratica per cui degli adulti si arrogano il diritto di privare un bambino della sua vita. Leggasi aborto.

    Rispondi

  • Indiana

    03 Marzo @ 19.47

    Indiana

    Concordo in tutto!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Da Dua Lipa al figlio Matteo: un album ricco di duetti per Andrea Bocelli

MUSICA

Da Dua Lipa al figlio Matteo: un album ricco di duetti per Andrea Bocelli

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale

Ecco i progetti annunciati dal Comune

4commenti

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

LIRICA

Macbeth inaugura il Festival Verdi 2018 al Teatro Regio

La "prima" è in programma giovedì 27 settembre

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTE

Ciclista investito in via Langhirano

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

MOBILITA'

In bici sulla pista ciclabile numero 4, tra buche e lampioni

8commenti

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

ITALIA/MONDO

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

McDonald’s

Il Big Mac compie 50 anni: nacque dall'idea di un italoamericano

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

5commenti

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design