17°

29°

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

L'ora della Brexit. Non sarà indolore
Ricevi gratis le news
0

Ci siamo. Oggi il premier britannico Theresa May attiverà il famigerato articolo 50 del Trattato di Lisbona, quello che fino al voto sulla Brexit il 23 giugno dello scorso anno pochi elettori europei avevano idea di cosa fosse.

E' una tappa importante nell'iter che allontanerà ulteriormente le bianche scogliere di Dover dall'Europa ma è molto difficile prevedere oggi cosa accadrà al termine dei due anni di negoziati previsti (molti commentatori tra l'altro dubitano che 24 mesi siano sufficienti per un'operazione di tale portata).

Le strade teoricamente erano due: soft Brexit o hard Brexit (non serve la traduzione, no?). Ma più ancora dello strappo della May verso la seconda opzione e l'ovvia piccata risposta di Bruxelles, è stato il referendum stesso a indicare la via del non ritorno, quella «hard»: la scelta miope di un voto di pancia offuscato dai timori sull'immigrazione e incapace di valutare la portata economica (e di conseguenza politica e sociale) della decisione non può che tradursi in un doloroso distacco. Perché l'accesso al mercato unico prevede regole precise - dal rispetto delle regole della Corte Europea di giustizia al pagamento di sostanziosi contributi al budget europeo - e Londra non sarà in grado in un negoziato con 27 persone dall'altra parte del tavolo di mantenere i benefici sognati dal qualunquismo da pub («hanno più bisogno loro di noi che il contrario») liberandosi dell'odioso fardello dei doveri.

Londra punta a un accordo di libero scambio, ma dovrà fare i conti con le scorte di pazienza esaurite nei confronti di Albione, da sempre recalcitrante verso le regole europee (a volte a ragione, beninteso).

Per la Gran Bretagna potrebbero essere dolori veri: è impensabile che il mondo europeo della finanza, ad esempio, continui a ruotare tutto intorno a Londra, che di fatto diverrebbe una sede offshore. La grande fuga verso una sede europea (Dublino in testa) accomuna avvocati, banche, gestori finanziari, allarmando il business dell'immobiliare, autentica spina dorsale della Gran Bretagna.

E l'industria? Al di là delle compagnie aeree inglesi che dovranno procurarsi una licenza nell'Ue, è utopico immaginare che i grandi costruttori di auto in un mercato che ha raggiunto 1,7 milioni di unità al top da 17 anni manterranno la produzione nel Regno Unito senza una promessa di sgravi per compensare eventuali dazi. La May ha già rassicurato Nissan ma alla fine qualcuno dovrà pur pagare la differenza: i contribuenti? E' vero che Toyota ha di recente confermato ulteriori investimenti, ma teniamo a mente che la Turchia ha impianti e mano d'opera in abbondanza proprio alle porte del nostro mercato...

Andiamo avanti: c'è una sterlina depressa e l'inflazione è risalita ben oltre le attese (2,3% a febbraio, stimata a 2,8/3% l'anno prossimo). E con la Scozia come la mettiamo? Edimburgo ha dichiarato guerra a Downing Street e non farà dormire sonni tranquilli alla May, che rischia seriamente di perdere un pezzo di regno a nord.

Ma il brutto della vicenda è che i dolori britannici non resteranno confinati in patria. Senza un accordo con Londra, che aveva preso impegni sul budget comunitario fino al 2020 (ballano 58 miliardi di euro...), anche i fondi europei verrebbero drasticamente ridotti. Per l'Italia l'impatto sui fondi strutturali che spesso sono un rubinetto prezioso per gli investimenti pubblici il rischio è di perdere fra 3,2 e 4 miliardi di euro. Ecco perché quel voto ci fa ancora rabbia.

atagliaferro@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

1commento

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

5commenti

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

trasporti

Campari (Lega) richiama Ferrovie: "Alta velocità, collegamenti con Parma carenti"

QUARTIERE TAMBURI

Fondazione Pizzarotti e Parole di Lulù onlus insieme per i bambini di Taranto

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

MILANO

Pedofilia: 6 anni e 4 mesi a don Galli

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse