17°

27°

EDITORIALE

E Peppone finì al bando proprio nella sua Bassa

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
5

N ella Bassa, diceva Guareschi, il sole batte come un martello sulla testa della gente, così capita che a volte si accendano passioni e che ci si metta a litigare come dei matti per questioni bizzarre. Siamo però all'inizio di ottobre, il sole - quando c'è - è leggero, e quindi si fatica a capire il clima surriscaldato della politica di Soragna. Questa settimana il consiglio comunale ha votato un'inedita (davvero non s'era mai visto né udito nulla del genere, in tutta Italia) mozione con la quale si mette al bando l'ideologia comunista. Le sinistre, anche quelle del capoluogo, protestano, e c'è da giurare che presto la faccenda finirà sui media nazionali.
La consigliera (leghista) che ha presentato la mozione dice di averlo fatto provocatoriamente, come protesta contro la legge Fiano, la quale punisce chi ostenti la propria fede fascista, anche con saluti romani o immagini che richiamano al Ventennio. «Il comunismo», dice in sostanza la consigliera, «è un'ideologia totalitaria quanto il nazifascismo, anzi pure più nefasta, se facciamo il conto delle vittime». Su questo non si può darle torto. È vero che il comunismo nasce con una buona intenzione (dare a ciascuno secondo il proprio bisogno) ma si sa che la strada che porta all'inferno è lastricata di buone intenzione. E il comunismo, in tutto il mondo, è davvero stato un inferno. Ovunque è andato al potere, c'è andato con le armi, mai con il voto democratico; e quel potere l'ha esercitato e mantenuto con metodi polizieschi (ricordate il magnifico film «Le vite degli altri»?), con la tortura, i carri armati, i campi di concentramento. Unione Sovietica, Cina, Vietnam, Cambogia, Cuba: tutti i modelli di socialismo reale sono miseramente (in qualche caso tragicamente) falliti.
Tuttavia, la mozione approvata dal consiglio comunale di Soragna impegna il sindaco «ad avanzare presso il governo la richiesta di perseguire penalmente con pene severe chiunque propaganda le immagini o i contenuti propri del partito comunista...». Ora, a parte il fatto che il governo non c'entra nulla (semmai, è il Parlamento) e a parte il fatto che non sappiamo quanto potere di persuasione possa avere a Roma il buon sindaco di Soragna, par di capire che ce la si prende non con l'ideologia, ma con il partito. E qui le cose cambiano un po', perché il Pci ha sempre rispettato le regole della democrazia. Certo, si potrebbe dire che fu lo stesso Stalin, dopo Jalta, ad ammonire i comunisti italiani di scordarsi la "seconda ondata", perché l'Italia era stata assegnata al blocco occidentale e bisognava rispettare i patti. Non fosse andata così, è probabile che un'insurrezione ci sarebbe stata: anche dalle parti di Soragna, in qualche cantina, ci saranno ancora le armi dei nonni partigiani. Ma la storia non si fa con i "se". La realtà è che il Pci non ha chiamato alla rivolta ma ha accettato la democrazia, e l'unica dittatura che l'Italia ha vissuto è quella fascista. Logico quindi che nel dopoguerra il legislatore (e l'opinione pubblica) abbiano avuto una sensibilità particolare sul pericolo di un ritorno del fascismo, e non su quello di un avvento del comunismo.
Ma forse sarebbe ora che tutti prendessero atto che il Novecento è finito da un pezzo, e che le idee sbagliate - rosse o nere che siano - si combattono con altre idee, non mettendo al bando i busti del Duce, né quelli di Baffone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Dario

    04 Ottobre @ 07.27

    rdsdario@gmail.com

    Il PCI non ha mai accettato la democrazia, l'ha subita gioco forza. Non dimentichiamo che i brigatisti e tutte le correnti terroristiche di sinistra erano considerati "compagni che sbgaliavano però avevano ragione" .... tipico irragionevole ragionamento dei kompagni. Riguardo la decisione di mettere al bando il counismo e tutto quello che lo ricorda ERA ORA !!!

    Rispondi

  • Django

    03 Ottobre @ 19.15

    djang0@libero.it

    Cito le parole del direttore "[Il comunismo] Ovunque è andato al potere, c'è andato con le armi, mai con il voto democratico". Cito Wikipedia "Salvador Allende (...) primo Presidente marxista democraticamente eletto nelle Americhe". Dimenticanza?

    Rispondi

    • 03 Ottobre @ 20.03

      (Dalla redazione) Non le è sfuggito, penso, che Allende fu uno dei fondatori del partito socialista cileno e per tutta la vita rimase socialista, pur essendo marxista ed essendo a capo di una coalizione di sinistra.

      Rispondi

  • gigiprimo

    02 Ottobre @ 19.19

    vignolipierluigi@alice.it

    Ma la falce e martello e la bandiera con quel simbolo non appartiene al partito! Comunque non c'è problem, anche senza quei simboli ci può essere 'dittatura '! E l'Italia c'è prossima, vedi varie imposiziono di legge, Non ultima quella vaccinale, senza dare una spiegazione valida come aumento del rischio re spiegazione dello stesso!

    Rispondi

  • olderthanpilotta

    01 Ottobre @ 16.44

    Chapeau, Direttore. Il problema, purtroppo, è che le idee latitano. Almeno nella politica italiana. O meglio: latitano le idee buone, quelle bislacche proliferano.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Foto d'archivio

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Vigile del fuoco precipita da 7 metri e muore ad Ancona Video

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"