20°

31°

EDITORIALE

Catalogna, al volante non c'è nessuno

Catalogna, al volante non c'è nessuno
Ricevi gratis le news
1

Esistono momenti della storia dove sembra che le cose accadano senza che l'agire umano riesca a farle deviare dalla loro traiettoria. Di solito infausta. Sembra quasi che la storia sia un immenso volante - l'immagine è di Louis Aragon nel suo «Paysan de Paris» - che si gira da solo senza che nessuna mano intervenga per dargli una direzione. Ecco, questa domenica di voto e cariche poliziesche in Catalogna sembra davvero un volante che si gira da solo. E che purtroppo punta verso un burrone.
Cerchiamo di mettere le cose in chiaro. Il referendum secessionista promosso dalla «Generalitat» catalana è illegittimo perché la Costituzione spagnola non contempla la possibilità per una regione - peraltro già dotata di ampie autonomie - di fare una secessione. Indire un tale referendum, in poche parole, significa porsi fuori dalla legalità in Spagna.
Al tempo stesso appare velleitario cercare di bloccare con la polizia la volontà della maggioranza democraticamente certificata dei cittadini catalani - sempre che questa maggioranza esista e possa essere certificata - di staccarsi dalla Spagna, anche se il diritto alla autoderminazione interna non è riconosciuto dal diritto internazionale se non in casi che non si applicano certo alla democrazia spagnola. Viene da dire che quando si è arrivati al punto in cui si è giunti in questi giorni, tutti hanno già perso. Quello che succederà stamattina, infatti, è già scritto. Da una parte - come notava in un suo intervento Juan Luis Cebrián, presidente del quotidiano spagnolo «El País» - «alcuni diranno che, nonostante gli ostacoli dei tribunali e la repressione di Madrid, sono riusciti a far sì che una massa considerevole di cittadini si avvicinasse alle urne o almeno cercasse di farlo: cioè, che la consultazione si è celebrata, salvo nei casi in cui è stato impedito dalle forze pubbliche. Altri che non c’è stato il referendum perché, appunto, non poteva esserci». E che, in ogni caso, si è svolto in condizioni talmente precarie da non essere comunque valido secondo gli standard democratici. Insomma saremmo da capo, ma con un risultato, che per la legge spagnola non esiste perché è frutto di un atto illegale. Ma che, afferma invece la legge catalana - ugualmente illegittima secondo la Corte costituzionale spagnola -, dovrebbe far partire in automatico la secessione, in caso di scontata vittoria del sì. Il burrone è più vicino.
Servirebbe qualcuno capace di sterzare violentemente il volante. Magari riprendendo la trattativa per aumentare i poteri dell'autonomia catalana anche dal punto di vista fiscale. Il problema è che questa soluzione era già stata trovata e votata sia dal parlamento catalano che da quello spagnolo. Ma il cambio di maggioranza - i popolari di Rajoy hanno preso il posto dei socialisti di Zapatero - e, ancora una volta la Corte costituzionale, hanno cancellato la soluzione autonomista, scatenando il demone secessionista. Servirebbe un briciolo di prudenza, una virtù cardinale che, secondo la dottrina cattolica aiuta a «discernere, in ogni circostanza, il nostro vero bene e a scegliere i mezzi adeguati per attuarlo». Ma purtroppo né il cattolicissimo Rajoy, né l'indipendentista Puigdemont sembrano possederne la dose necessaria.

pferrandi@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • eugenio

    03 Ottobre @ 08.42

    Troppo comodo frammentarsi e rimanere sotto l'ombrello UE

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giacomo e Serena: matrimonio in Comune con la "benedizione"... di Pupi Avati

PARMA

Giacomo e Serena: matrimonio in Comune con la "benedizione"... di Pupi Avati Foto

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

FESTE PGN

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

ESAME

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La canzone dell'estate 2018?

PGN

La canzone dell'estate 2018?

di Mara Varoli

Lealtrenotizie

Incidente mortale in A15

Foto d'archivio dal sito di Autocisa

AUTOSTRADE

Incidente mortale in Autocisa: operaio travolto e ucciso da un camion

1commento

PARMA CALCIO

Caso whatsapp: "pippein", "cazzein" ecco i tre messaggi di Calaiò a De Col

caso whatsapp

Ceravolo: "Accuse diffamanti: il Parma non perderà la A per un pippein"

La solidarietà del sindaco Pizzarotti: "Sto con il Parma senza se e senza ma"

1commento

SQUADRA MOBILE

Il market dei pusher in un appartamento di via Buffolara: due arresti, sequestrati 21mila euro Video

1commento

Schianto

La tragedia di Paolo Superchi e l'attesa struggente della sua Saky

PARMA DEFERITO

Vogliono toglierci un sogno

17commenti

Monticelli

Truffa dello specchietto: nomade denunciato

1commento

BARDI

Le Poste risarciranno gli eredi dei derubati

Lutto

Addio a Lino Morini, imprenditore nell'edilizia

PARMA

Incidente tra via Fleming e via Fermi, disagi al traffico

Auto in un fosso a Bezze di Torrile: un ferito

PARMA

Massacro di via San Leonardo: Solomon in tribunale, udienza rinviata a luglio

Disagi

Via Avogadro: dopo i ripetitori, ora anche il rumore

PARMA

Oggi l'assemblea degli industriali al «Paganini»

INTERVISTA

Le Moli e «Molto rumore per nulla»

IL CASO

Sala, piazza Gramsci non cambia nome

CARABINIERI

Traversetolo: «fumo» al parco, ragazzi nei guai

Droga, nuovo giro di vite

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Trump, i pianti dei bambini e il cinismo della politica

di Domenico Cacopardo

SONDAGGIO

Estate, tempo di musica e tormentoni: vota la tua hit Anni '80 preferita

ITALIA/MONDO

CAMPANIA

Lucravano sull'accoglienza dei migranti: 5 arresti a Benevento

3commenti

SALUTE

Il Consiglio superiore della Sanità chiede lo stop alla vendita della "cannabis light"

1commento

SPORT

serie B

Palermo, macchè gol e tifo: la promozione (finale) potrebbe arrivare dal tribunale

CALCIO

"Tentato illecito", deferiti Calaiò e il Parma. La società: "Accusa sconcertante"

36commenti

SOCIETA'

Social Network

Instagram raggiunge un miliardo di utenti e sfida YouTube

MODENA

L'Osteria Francescana di Massimo Bottura è ancora il ristorante migliore del mondo

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Ecco la nuova S60, la prima Volvo costruita negli Usa

RESTYLING

La Mercedes Classe C fa il pieno. Di novità