19°

29°

EDITORIALE

La maglia di Bersellini e la fede dei semplici

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
1

Non si nascerà più a Borgotaro, e quindi non avremo più borgotaresi illustri come quell'Eugenio Bersellini che vinse con l'Inter l'ultimo campionato italiano riservato a giocatori indigeni. Era una squadra forse non formidabile ma comunque memorabile: Bordon, Baresi, Oriali, Pasinato, Mozzini, Bini, Caso, Marini, Altobelli, Beccalossi, Muraro. Quando affrontava avversari insidiosi Bersellini, saggio e prudente come tutti i montanari, aggiungeva sulla linea degli esterni bassi un terzinaccio in più, tal Nazareno Canuti, togliendo Caso e spostando Oriali al numero sette, che allora indicava l'out destro. Era un calcio totalmente diverso da quello dei tatuati di oggi, con personaggi dei quali si riusciva perfino a scorgere un'anima. Per il grande Gianni Brera, Oriali era il Piper per via delle giocate spumeggianti, Pasinato Gondrand perché avanzava con la possenza di un Tir, Marini Pinna d'Oro perché dotato, in luogo dei piedi, di due fette irregolari: Brera aggiungeva tuttavia al soprannome un aggettivo, “euclideo”, per elogiarne l'essenzialità delle geometrie. Anche Muraro aveva un soprannome, “Jair bianco”, ma glielo aveva affibbiato Helenio Herrera detto a sua volta il Mago, colpito dalla velocità del ragazzo. Era talmente rapido, Muraro, che un altro grande personaggio di quel calcio mai abbastanza rimpianto, Manlio Scopigno detto il Filofoso (l'allenatore che riuscì nell'impresa di vincere uno scudetto con il Cagliari) diceva: «Bisogna stare attenti, in panchina, quando Muraro ti passa di fianco, perché si rischia un colpo d'aria».
Bersellini è morto il 17 settembre scorso e ricordandomi - da vecchio interista - di un voto che aveva pronunciato nella primavera del 1980, il giorno dopo sono andato al santuario di Fontanellato. «Se vinco lo scudetto - aveva infatti detto Bersellini - andrò in pellegrinaggio, a piedi, da Milano a Fontanellato». E infatti, entrando nella sala riservata agli ex voto, ho visto una maglia dell'Inter con il numero nove (quella di Spillo Altobelli, suppongo) portata allora da Bersellini e dal suo fido preparatore atletico, Armando Onesti, che Brera chiamava Gerundio per sottolineare come quell'uomo - spezzino di nascita ma molto parmense per adozione - armasse nel fisico i suoi giocatori.
Cosa ci dice quella maglia fra gli ex voto, sopra una foto di una formazione del Parma 1972-'73? Che la Madonna favorì lo scudetto dell'Inter e la promozione in B dei crociati? No. Guareschi, in un racconto, ci narra di un cero che Cristo fa piegare per far capire a chi l'aveva acceso che non è responsabile di tutto. Ma ci parlano, quella maglia di Bersellini e le centinaia di ex voto di Fontanellato, della fede della gente semplice, la quale riconosce di non essersi fatta da sé, e di avere sempre qualcuno da implorare nel bisogno e da ringraziare quando la vita - ogni tanto - ci sorride.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Remo

    08 Ottobre @ 15.10

    bell'articolo,bei ricordi...complimenti da un "parmista" ma anche interista! ( la moglie e l'amante ;-)

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

Manovra

Di Maio: "Il reddito di cittadinanza solo agli italiani". E Salvini applaude

1commento

cagliari

In attesa del medico impegnato in una consulenza: "Tutta colpa di un negro"

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Video

SOCIETA'

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse