17°

27°

EDITORIALE

L'esercito dei single e la voglia di disimpegno

L'esercito dei single e la voglia di disimpegno
Ricevi gratis le news
9

C'è uno stemma sul cuore di molti uomini e di molte donne. Non è visibile ma riconoscibilissimo per una serie di atteggiamenti che diventano quasi ostentazione. E' lo stemma della «singletudine», terribile neologismo che indica, in soldoni, la voglia insopprimibile di affrontare in solitaria il percorso della vita. La trovata mediatica della ragazza lombarda che qualche settimana fa ha deciso di sposarsi con se stessa è la massima espressione di questa relativamente nuova corrente di pensiero secondo la quale si vive meglio soli che in coppia. Una provocazione, certo. Ma che nasconde diverse verità ormai entrate stabilmente nel lessico degli affetti e dei rapporti sentimentali.
Impegnarsi in amore oggi è maledettamente complicato. Le aspettative sono molto alte e spesso non reggono già ai primi mesi di quello che una volta veniva definito fidanzamento e che di questi tempi si etichetta come «frequentazione». «Hai il ragazzo?». «No, mi frequento con uno. Vediamo come va». Spesso non va e i rapporti si consumano con una velocità che non lascia spazio alla necessità di una conoscenza più profonda che impone tempi più dilatati e meno frenetici.
Forse, questa condizione precaria dell'amore dipende da un fattore preponderante: la sempre più marcata tendenza a non impegnarsi affettivamente, a non volersi assumere responsabilità che diventerebbero, col passare del tempo, un fardello troppo pesante da portare. Il disimpegno dei sentimenti che genera rapporti «mordi e fuggi» sempre più uguali a se stessi e alla fine frustranti. E poi la paura della noia che, passato il momento iniziale della passione e del coinvolgimento, potrebbe minare il rapporto dalle fondamenta. Uno spettro da evitare per il nuovo esercito dei «single» che non potrebbero mai vedersi seduti su un divano con il partner a gustarsi un film in televisione o cucinare insieme o passeggiare in un parco godendo solo delle parole condivise e della bellezza della natura. Troppo romanticismo stroppia. C'è bisogno di vita, di movide, di apericene, di viaggi, di esperienze nuove che si ripetono tutte uguali e servono solo a distrarre dalla possibilità di costruire insieme qualcosa di duraturo. Appunto, la costruzione di un amore che, come diceva Ivano Fossati, «mi piace guardarla salire come un grattacielo di cento piani o come un girasole. E ad ogni piano c'è un sorriso per ogni inverno da passare, ad ogni piano un Paradiso da consumare». Le nostre madri, per noi che siamo nati negli anni '60, vedevano l'amore come un dovere: casa e figli, forse lavoro. Nulla di più. I nostri padri consideravano i sentimenti come una debolezza e facevano di tutto per mascherarli. A loro modo erano single dentro a quello che si considera tempio dell'amore: la famiglia. Ma con un'alchimia tutta loro hanno trovato una sintesi e sono andati avanti. Insieme, per tutta la vita.
Oggi, con altre fattezze, quella condizione è uscita alla luce del sole, è un marchio ormai caratterizzante di questa società e sarà difficile invertire la tendenza. O forse, a un certo punto, stanchi di trascinarsi da un rapporto all'altro, uomini e donne decideranno di percorrere la strada dell'impegno e del sacrificio anche in amore. E a quel punto si toglieranno lo stemma di una singletudine che spesso non rende felici.
cbrugnoli@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • matgabil

    15 Ottobre @ 11.05

    Con uno stipendio da 1000 euro e un posto dove ti piantano a casa quando vogliono non ci sono alternative

    Rispondi

    • Enzo

      16 Ottobre @ 14.14

      se uno che prende 1000 euro si mette con uno che ne prende 1000, fanno 2000 e l'affitto da pagare è sempre uno solo

      Rispondi

    • sabcarrera

      15 Ottobre @ 20.44

      Che differenza fa? Anzi, uno da sicurezza al altro.

      Rispondi

  • simone

    15 Ottobre @ 10.29

    Io mi limito solo a dire che una buona quota di single nel profondo sono solo sazi&disperati. Qualcuno trova forse un equilibrio, ma per lo più sono persone sole.

    Rispondi

  • Sandrino

    14 Ottobre @ 15.41

    scusate ma uno la sua vita la può gestire come cappero pare a lui????!!!!!!!!!!!

    Rispondi

    • Michele E

      15 Ottobre @ 07.58

      Caro Sandrino, una società sopravvive solo col ricambio generazionale, mentre una società che mediamente invecchia avrà sempre più bisogno di servizi. Ora che il single non è più un'eccezione come un tempo, come non lo sono le coppie che scelgono di essere "libere" o al massimo avere un cane, al posto di quell'impegno pesante e continuo che sono i figli, il costo del "sociale" non è più sostenibile.

      Rispondi

    • sabcarrera

      14 Ottobre @ 19.42

      1 Poter criticare gli altri è permesso 2 Le libertà che vogliamo prenderci incidono sugli altri

      Rispondi

      • Sandrino

        15 Ottobre @ 01.56

        Non è obbligatorio nella vita essere accompagnati e spesso la singletudine e' una condizione imposta dagli eventi e non una libera scelta. E poi non capisco perché un single debba incidere sulla libertà degli altri. E poi perché un single deve per forza corrispondere con disimpegno?????!!!!!! Ci sono coppie molto disimpegnate e coppie con figli molto immature. Coppie disgraziate che mettono al mondo figli che saranno destinati a diventare altri disgraziati. La vita può essere difficile ma vale per tutti, coppie e single.

        Rispondi

  • sabcarrera

    14 Ottobre @ 13.54

    Questi singoli devono capire che non si può essere adolescenti tutta la vita

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

SERIE A

Parma, che tour de force

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design