14°

27°

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

La «Lunga marcia» della nuova Cina
Ricevi gratis le news
0

La Cina non è la nazione (quasi continente) lontana e misteriosa dei tempi di Marco Polo o, semplicemente, di trent’anni fa. È una potenza mondiale a tutto tondo, protagonista del processo di globalizzazione nell’evo delle comunicazioni fulminee. Le decisioni che si prendono in questi giorni a Pechino possono influire, prima di quanto si possa immaginare, sulla vita della casalinga italiana.
È che il potere politico e quello economico-sociale non corrispondono più ai vecchi criteri statuali, talché i fenomeni, appunto, economico-sociali si manifestano al di fuori e, talora, contro la volontà politica dei governi e delle nazioni. Unici interlocutori possibili: i «grandi» e le autorità sovranazionali come l’Unione Europea.
Per questa ragione ci occupiamo del Congresso del Partito comunista cinese, iniziato mercoledì a Pechino, nel quale il «grande timoniere» dei nostri giorni, Xi Jinping, ha parlato per 205 minuti di fronte a 2300 delegati. Certo, per capire non basta un’analisi sintetica del discorso, occorrerebbe seguire le evoluzioni delle prossime giornate, avendo ben presente che tutto avviene in un’atmosfera di estrema cortesia formale nella quale i coltelli, se voleranno, voleranno tra sorrisi di circostanza. Questa è la ragione che ha indotto il direttore del Cybersecurity Center del Mariland, Jonathan Katz, a scrivere sul New York Times che Xi Jinping «… appare come il Brezhnev cinese …», l’esecutore testamentario della nazione che conosciamo. Un giudizio che non condividiamo ma di cui dovremmo tenere conto.
Il leader cinese ha ripetuto più volte (26) il concetto di «Cina grande potenza», attestando così una piena consapevolezza del ruolo internazionale del Paese.
Non ha citato Donald Trump né la situazione nord-coreana, volando, se si può dire, alto: le prospettive sono il «mood» del suo interminabile discorso votato a definire una politica che sviluppi la felicità, la bellezza e l’armonia del Paese. Vediamo come. Limitazione dei rischi finanziari, innovazione, incentivi ai consumi e crescita delle imprese pubbliche. In sostanza, un vigilanza stretta del «Dio mercato», la cui libertà appassisce di fronte alla volontà del Partito di mantenerne il controllo. In questo ambito, una promessa: lo sviluppo anche delle attività private (con i limiti che ha posto e porrà lo Stato). Ha ribadito la necessità dell’ammodernamento delle forze armate puntando a una parità di forze nello scacchiere, spiegando che «un soldato è addestrato per combattere» che, cioè, la potenza militare cinese deve essere «competitiva» (con gli Usa).
Nel disegnare la «Nuova era», cioè la Cina del futuro (sino al 2047, centenario della Repubblica popolare) ha messo un’enfasi speciale sugli investimenti in infrastrutture a partire da quella che chiamiamo la «Via della seta» un lunga e moderna ferrovia che collegherà Pechino con Amburgo. Un asse cruciale per il futuro eurasiatico che potrà presto dare occasioni di lavoro a imprese europee e, in particolare, italiane.
Questo «sogno», per avverarsi, avrà necessità di un sistema di sicurezza nazionale, preludio e conferma che la repressione continuerà come e più di prima.
Nessuna democratizzazione: la «Lunga marcia» continua.
www.cacopardo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bellezze...mondiali (sugli spalti) Gallery

tifo e tifose

Bellezze...mondiali (sugli spalti) Gallery

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

Morto Vinnie Paul, batterista e co-fondatore Pantera

musica

E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

La gelosia come ossessione: in carcere il partner-aguzzino

Violenza

La gelosia come ossessione: in carcere il partner-aguzzino

Ballottaggi

Affluenza in calo a Salso: alle 19 ha votato il 37% Video

Anteprima gazzetta

Incidente nel Reggiano, grave un motociclista parmigiano Video

football americano

Panthers battuti dai Giants Bolzano nella semifinale scudetto

La sconfitta arriva al Tardini per 30-25

Cantieri

Opere incompiute: le date del taglio del nastro

3commenti

pericolo

Voragine in via Volturno, via Musini La foto

1commento

appuntamenti

Dopo la rugiada, una domenica di eventi nel Parmense Agenda

cus parma

Triathlon Campus e Duathlon Francigeno Guarda chi c'era

evento

Il dj set di Digitalism, ha chiuso il Cittadella Music festival Gallery

2commenti

Turismo

Pochi wc pubblici. Botta e risposta fra Comune e Confesercenti

7commenti

calcio e tribunale

Caso whatsapp-Parma (e match Frosinone), il Palermo: "Siamo parte lesa"

10commenti

Rapina

Incappucciato aggredisce una donna per rubarle l'auto: arrestato

12 tg parma

Disabili e lavoro: a Parma numeri in crescita ma liste d'attesa ancora lunghe Video

FIDENZA

Sicurezza, in arrivo 84 «occhi intelligenti»

Fontanellato

Morto il direttore della banda

BENECETO

L'abbraccio della maestra e dell'ex allieva

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Come potranno motivare una condanna?

di Michele Brambilla

LA PEPPA

Fusilli estivi, pasta fredda protagonista

ITALIA/MONDO

belluno

Turista si lancia dalla cima di un monte con tuta alare e muore

REGGIO EMILIA

Urla in casa, arrivano i carabinieri e sequestrano marijuana

SPORT

calcio

Giappone e Senegal, gol e spettacolo: finisce 2-2

RUSSIA 2018

Colombia travolgente: la Polonia è già fuori

SOCIETA'

cani

Sos per Tito, uno splendido esemplare di bracco ungherese

cina

Il bus si ribalta e i passeggeri volano fuori dal finestrino

MOTORI

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse