18°

EDITORIALE

Capitale della cultura? Parma vince comunque

Il Battistero si svela
Ricevi gratis le news
2

Parma Venti-Venti, ovvero Parma Capitale della cultura 2020: questa volta non è un miraggio. Questa volta, a dispetto del passato, abbiamo le carte in regola: piano d'azione dettagliato, comitato scientifico d'eccellenza, rosa di proposte caleidoscopiche, credibili e sostenibili. Come se questo non bastasse, enti, istituzioni, associazioni, fondazioni, imprese hanno accettato di metterci la faccia. Ecco perché possiamo davvero farcela. Non è ancora detto, certo, ma Parma si ritrova finalmente unita. Interpellata e coinvolta in una giusta causa, risponde compatta «sì» all'appello. E l'unione, si sa, fa la forza.

In caso di vittoria non ci saranno i fuochi d'artificio ogni notte, né sfilate in costume o colorate parate di carri allegorici. La cultura non è intrattenimento fine a se stesso. I segni tangibili di qualcosa di straordinario, però, saranno visibili a tutti. Le installazioni luminose in centro storico e nei quartieri non passeranno inosservate. Gli artisti chiamati a riempire le strade di opere, a disegnare una fantasmagorica nuova Parma e a portare benessere sui posti di lavoro lasceranno un'indelebile traccia. Allo stesso modo, si faranno notare le mostre interattive in ogni sede possibile, le produzioni teatrali sempre più all'avanguardia, i concerti di musica classica, operistica, pop, jazz moltiplicati anche nelle piazze. Non per niente lo scopo della sfida è, tra gli altri, rendere la cultura accessibile, servirla su un piatto d'argento a chiunque.

L'ormai famigerato dossier - consegnato al ministero e presentato a grandi linee alla città - è la cassaforte in cui sono custoditi i nostri assi nella manica. Trentadue progetti, messi nero su bianco dai protagonisti del mondo della cultura cittadina, legati da un unico filo conduttore: il tema del tempo, tra storia e futuro. Al già ricco malloppo, stanno per aggiungersi alcune proposte a sorpresa, predisposte ma non ancora svelate. Mantenere vivi interesse, curiosità, entusiasmo sono condizioni necessarie (anche se non sufficienti) per ottenere il titolo.

E' ancora lungo l'iter prima del verdetto. A metà novembre, se tutto andrà come da programma, la commissione nominata dal Mibact definirà la «decina» delle finaliste, scelte tra una quarantina di città candidate (46 inizialmente, ma alcune si sono già ritirate e altre stanno pensando di farlo). Superato il primo «step», si dovrà attendere fine gennaio per l'incoronazione.

Ma vincere cosa significa nei fatti? Non è tanto una questione di soldi. Un milione assicurato non è poco, ma nemmeno tantissimo. E' piuttosto una questione di orgoglio, un'opportunità di aprirsi al mondo, di farsi conoscere, di rafforzare il «brand Parma» lavorando uniti. La città ha proprio bisogno di questo: un'iniezione di fiducia. Il sogno della rinascita.

Ad alte aspettative, non sempre corrispondono i risultati sperati. Potremmo anche perdere la partita. Tuttavia, visto l'intreccio di proposte messo a punto, il numero di persone coinvolte, di energie sprigionate, non è campato per aria sostenere che si tratta già di un successo. Del resto lo stesso assessore Michele Guerra, «deus» dell'operazione, ha fatto una promessa: «Se va male, avanti lo stesso. Il dossier contiene il programma per i prossimi 5 anni». E' dunque il caso di dire che Parma vince comunque.
kgolini@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Greg

    30 Ottobre @ 16.14

    Sembra di vivere in un mondo capovolto. Come si fa a parlare di cultura quando nulla di ciò che si produce varca i confini territoriali? Anche ammettendo che le proposte siano valide, ed io ho molti dubbi, tutto rimane in casa. Potrà essere attrattiva per i turisti mordi e fuggi ma la cultura non è tale se si impantana nel localismo. Senza un piano di esportazione della stessa rischia di divenire solo onanismo intellettuale. Dopo un anno sarà un ricordo di cui non rimarrà traccia. Si rischia di spendere più di quel che si guadagna. C'è stato un tempo in cui le nostre produzioni andavano per il mondo, ma la miopia dei nostri amministratori l' hanno demonizzato. mai un respiro internazionale; mai neppure l'indizio che si sia capito che dentro la globalizzazione gli asmatici resteranno sconfitti. Che sia la stessa filosofia degli scissionisti in salsa italiota?

    Rispondi

  • Rodolfo

    29 Ottobre @ 19.34

    Si va bene, se parma vince il premio è solo perché l'ha comprato. Ma dove, ditemi dove è che Parma fa cultura, ditemi in che modo, con quali risorse, in che maniera, in che misura!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

BOLOGNA

Il ragazzo ucciso scrisse: "Se mi volete morto, la fila è lunga"

RIMINI

Prostituzione e droga: sequestrato il night "Lady Godiva", 19 misure di custodia cautelare

SPORT

BASEBALL

Parma Clima: Yomel Rivera raggiunge i compagni in Arizona

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel