17°

27°

EDITORIALE

La crisi di Berlino. Cosa sconta la Merkel

La crisi di Berlino. Cosa sconta la Merkel
Ricevi gratis le news
0

Su Berlino spira una cattiva aria. Un’aria che non era mai spirata nella Repubblica Federale Tedesca dal 1949, anno in cui le ragioni della guerra fredda determinarono la creazione di due stati (dell’Ovest e dell’Est), rispettivamente legati all’occidente e al blocco comunista.

Da allora è stata percorsa una strada impensabile il 6 maggio del 1945, giorno in cui la Wehrmacht depose le armi. L’irrefrenabile genio tedesco, la laboriosità del popolo e una imperitura volontà di dominio hanno dato alla Nazione ciò che né il primo, il secondo e il terzo Reich erano riusciti a darle: un dominio, un’influenza che si esercitano dall’oceano Atlantico agli Urali, conquistati con la forza dell’economia, della scienza, della finanza. Ultima vestale del rito, la cancelliera Angela Merkel, al potere dal 22 novembre 2005.

Il meccanismo è andato in crisi il 24 settembre 2017, giorno delle ultime elezioni generali. In esse l’alleanza Cdu/Csu, maggioritaria, ha perso l’8%, i socialdemocratici (che hanno impostato il confronto sulla competizione verso i democristiani di cui erano stati fedeli alleati) il 5%. I liberali (in salsa radicale: austerità e lotta all’immigrazione) guadagnano l’8%, i verdi mantengono le posizioni mentre crescono significativamente i nostalgici dell’Afd che raggiungono l’11% e 80 seggi.

Il clima del Paese è cambiato. Nonostante la confermata maggioranza relativa, l’idillio tra i bottegai di Amburgo e la cancelliera è finito.

Cosa paga la Merkel? Paga ciò che è la versione germanica del paternalismo storico d’Europa che funziona sino a un certo punto – fino a che riesce a conciliare gli opposti - per crollare nel terremoto delle disillusioni e delle contestazioni popolari. Paga l’unico gesto anomalo – rispetto al suo modo di far politica: tessere, tessere e ascoltare la pancia della Nazione - compiuto: l’improvvisa apertura all’ingresso di 5 milioni di profughi siriani l’anno per 5 anni (decisione poi rimangiata).

E paga l’esercizio del «Teorema di Saturno», la sistematica uccisione politica dei propri figli e di ogni possibile successore.

In questi giorni, dopo settimane, le trattative per formare un governo tra democristiani, verdi e liberali si sono rotte.

Steinmeier, socialdemocratico, presidente della Repubblica, ha lanciato l’ultimo appello alla responsabilità nazionale: un invito esplicito ai socialdemocratici ad abbandonare l’Aventino e a costituire un governo di coalizione.

Altrimenti - ed è questa l’idea di «mutte» Angela che conta di migliorare significativamente il risultato di settembre puntando sullo smarrimento dell’opinione pubblica - saranno nuove elezioni.

I tedeschi sono quindi entrati nel girone infernale nel quale si trovano tanti paesi europei alle prese con la crescita esponenziale delle forze populiste, revansciste e metafasciste.

L’esito della crisi di Berlino non ci lascia indifferenti. Non solo perché le conseguenze politiche della decisione (governo o elezioni) si diffonderanno nelle capitali del continente a partire da Bruxelles, ma anche perché le nuove elezioni cadrebbero più o meno in concomitanza con le nostre con effetti da definire.

Per ora, confronti con il 1921, tra Berlino e Weimar sono improponibili.

Per ora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Un disperso nella zona di Albareto: soccorritori al lavoro

Il Soccorso alpino: foto d'archivio

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"